Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tesla è sulla buona strada nel suo anno peggiore di sempre mentre il gigante EV 4 di Elon Musk deve affrontare grandi venti contrari

Tesla è sulla buona strada nel suo anno peggiore di sempre mentre il gigante EV 4 di Elon Musk deve affrontare grandi venti contrari

Tesla (TSLA) è stato un titolo mostruoso per la maggior parte della sua storia, in particolare dalla metà del 2019 alla fine del 2021. Ma nel 2022, il titolo Tesla è stato un grande perdente, sulla buona strada per scendere di quasi il 52% a partire dal 22 novembre.




X



Ciò supererebbe facilmente il calo dell’11% del 2016, l’unico altro calo annuale da quando le azioni di Tesla sono diventate pubbliche nel 2010. La svendita si è intensificata, con il gigante dei veicoli elettrici che ha perso quasi la metà del suo valore negli ultimi due mesi. Lunedì, il titolo TSLA è sceso del 6,8% al livello più basso degli ultimi due anni, la peggiore performance per l’S&P 500 durante la sessione.

Ecco alcuni dei principali venti contrari che devono affrontare le azioni TSLA, dal “Twitter Circus” di Elon Musk alle preoccupazioni sulla domanda di Tesla.

Rendimento annuale delle azioni Tesla

anno Cambio azioni Tesla
2010 56,6%
2011 6,7%
2012 18,9%
2013 343,8%
2014 47,9%
2015 7,9%
2016 -11,0%
2017 45,7%
2018 6,9%
2019 25,7%
2020 743,7%
2021 49,7%
2022 dall’inizio dell’anno -51,8%

Le paure covide della Cina

Pechino è sostanzialmente bloccata tra i primi morti di Covid della città da mesi. Martedì in Cina sono state imposte ulteriori restrizioni quando i casi di coronavirus sono saliti verso il massimo ufficiale storico.

Tenere sotto controllo le varianti di omicron più contagiose sarà molto difficile, visto che centinaia di milioni di cinesi non hanno ancora contratto il Covid.

Arriva dopo che la Cina ha leggermente allentato le restrizioni, alimentando la speranza che il Paese inverta la sua politica di non diffondere il coronavirus.

READ  Il mercato inciampa a causa delle azioni Fed, Apple, Tesla e cloud; Cosa stai facendo adesso

Le nuove restrizioni raffredderanno ulteriormente l’economia in difficoltà della Cina, riducendo la domanda di veicoli elettrici, compresi quelli di Tesla, e aumentando i nuovi rischi di interruzioni della produzione.


Titolo Tesla vs. Azioni BYD: quale EV Giant è il migliore da acquistare?


chiese Tesla

I problemi di Covid in Cina stanno alimentando le preoccupazioni sulla domanda di Tesla, in parte a causa di un forte aumento della produzione a Shanghai. Tesla ha già tagliato i prezzi in Cina, ma ci sono notizie di media locali di ulteriori tagli prima della fine dell’anno, ma i tempi di attesa sono sostanzialmente a zero. Tesla potrebbe scommettere su un grande quarto delle vendite europee, ma ciò potrebbe ridurre l’arretrato nel 2023.

Il 1° gennaio, i sussidi per le auto elettriche sono terminati in Cina e Norvegia, con la Germania che ha ridotto significativamente i sussidi. La Svezia ha appena terminato i sussidi per i veicoli elettrici mentre il Regno Unito termina il suo programma. Tutto ciò potrebbe danneggiare la domanda e i prezzi di Tesla EV in Europa e Cina.

Arriva mentre la concorrenza in Cina per i veicoli elettrici si intensifica, con sempre più modelli del calibro di BYD (BYDDF), Nuovo (nio), Lee Otto (LI) e altro che si occupa delle vecchie Tesla Model 3 e Y. Anche il mercato delle auto elettriche in Europa si sta affollando.

D’altra parte, Tesla avrà diritto a nuovi crediti d’imposta statunitensi fino a $ 7.500 per veicolo. Tesla deve ancora affrontare molta meno concorrenza nel suo mercato interno rispetto a Europa e Cina.

La produzione del Tesla Cybertruck dovrebbe iniziare il prossimo anno e Musk prevede una produzione “anticipata” a metà del 2023. Ma se il Cybertruck spesso ritardato rimane nei tempi previsti, le consegne in volume potrebbero non iniziare fino alla fine dell’anno o al 2024.

READ  Guadagni Roku Q4 2021

Perché semplificare questo strumento IBD bruciatol’aula per le scorte migliori


L’era di Elon Musk su Twitter

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha Twitter da meno di quattro settimane, ma sembra già che esista da secoli. Ha dimezzato il personale, con molti altri dipendenti che se ne sono andati. Durante il fine settimana, Musk ha ripristinato l’account Twitter di Donald Trump, ma poi lo ha seguito con un meme volgare diretto all’ex presidente. Calano gli introiti pubblicitari.

Tutto ciò ha sollevato preoccupazioni sul fatto che Musk stesse danneggiando la sua immagine. Anche i tori di lunga data di TSLA temevano che avrebbe offuscato il marchio Tesla.

Musk potrebbe anche vendere più azioni Tesla per pagare le bollette di Twitter. Musk ha venduto azioni Tesla diverse volte quest’anno, citando Twitter come motivo delle due ultime spinte.

Il titolo TSLA sta seguendo i suoi rivali EV, con una crescita aggressiva

Le azioni Tesla non stanno andando bene. Ma non è sola. I titoli aggressivi hanno avuto un terribile 2022. I concorrenti di Tesla in particolare hanno faticato, comprese le azioni di Nio, Li Auto e Riviano (campagna) e BYD. Quindi, secondo questa metrica, il titolo TSLA non sembra particolarmente negativo nel corso del 2022. Tuttavia, il titolo BYD è rimasto stabile a novembre, mentre Nio e Li Auto sono aumentati questo mese, mentre il titolo Tesla ha perso un quarto del suo valore.

Più in generale, la maggior parte dell’anno è stata dominata da un mercato ribassista. E mentre i principali indici sono rimbalzati dai minimi di ottobre, sono ancora in calo significativo per l’anno, in particolare il Nasdaq.

READ  Le azioni globali si preparano a guadagni settimanali consecutivi per la prima volta nel 2022

Si prega di seguire Ed Carson su Twitter all’indirizzo @dipendente Per aggiornamenti sul mercato azionario e altro ancora.

Potrebbe piacerti anche:

Cattura le prossime azioni vincenti con MarketSmith

Vuoi ottenere profitti rapidi ed evitare grosse perdite? Prova SwingTrader

I migliori titoli di crescita da acquistare e tenere d’occhio

IBD Digital: sblocca oggi quotazioni, strumenti e analisi di azioni blue-chip IBD

S&P 500 supera i 4.000 titoli con 5 segnali di acquisto flash