Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tesla sta tagliando i prezzi in Cina e in altri mercati asiatici mentre le vendite vacillano

SHANGHAI, 6 gennaio (Reuters) – Tesla (TSLA.O) Venerdì la Cina ha tagliato i prezzi delle auto elettriche per la seconda volta in meno di tre mesi, aumentando le aspettative di una più ampia guerra dei prezzi per le auto a batteria nel più grande mercato automobilistico del mondo, dove la domanda si è indebolita.

Tesla ha anche abbassato i prezzi delle sue auto elettriche Model Y e Model 3 più vendute in Giappone, Corea del Sud e Australia.

Le riduzioni di prezzo coordinate facevano parte di uno sforzo per aumentare la domanda per la produzione di Tesla nella sua fabbrica di Shanghai, il più grande centro di produzione dell’azienda, secondo una persona con conoscenza diretta del piano.

È stata anche la prima grande mossa del produttore di auto elettriche da quando Tesla ha nominato il suo amministratore delegato per la Cina e l’Asia, Tom Zhu, che aveva sede a Shanghai, per supervisionare la produzione e la consegna globale.

Le azioni Tesla sono scese del 5,9% nel trading pre-mercato dopo che il prezzo è stato ridotto a $ 104.

Le case automobilistiche affermate si sono a lungo rivolte agli stimoli di fronte alla debole domanda per controllare l’inventario, ma fino alla fine dello scorso anno Tesla è stata in grado di mantenere i prezzi stabili, o addirittura di farli salire, grazie a una forte pipeline di ordini da parte dei consumatori.

Il mese scorso, Musk ha affermato che “drammi cambiamenti nei tassi di interesse” hanno influito sull’accessibilità di tutte le auto, nuove e usate, e che Tesla potrebbe abbassare i prezzi per sostenere la crescita dei volumi.

L’ultimo taglio in Cina, combinato con le riduzioni dei prezzi di ottobre e gli incentivi per gli acquirenti cinesi negli ultimi tre mesi, significa un calo dal 13% al 24% dei prezzi di Tesla da settembre nel suo secondo mercato più grande dopo gli Stati Uniti, secondo Reuters calcoli.

READ  Gli Stati Uniti smettono di concedere licenze di esportazione all'azienda cinese Huawei - fonti

Tesla venerdì ha tagliato i prezzi per tutte le versioni delle sue auto Model 3 e Model Y in Cina tra il 6% e il 13,5%, secondo i calcoli di Reuters basati sui prezzi visualizzati sul suo sito web. Ad esempio, il prezzo di partenza della Model 3 è stato ridotto a 229.900 yuan ($ 33.427) da 265.900 yuan.

Grace Tao, vicepresidente di Tesla responsabile delle comunicazioni estere in Cina, venerdì ha pubblicato sul suo account di social media Weibo che le riduzioni di prezzo di Tesla in Cina riflettono l’innovazione ingegneristica e “rispondono all’appello del governo per promuovere lo sviluppo economico e incoraggiare i consumi”.

Le spedizioni di auto Tesla prodotte in Cina hanno toccato il minimo di cinque mesi a dicembre.

I tagli sono arrivati ​​pochi giorni dopo che Pechino ha posto fine a un programma di sovvenzioni che ha contribuito a costruire il più grande mercato mondiale di auto elettriche. La debole domanda ha costretto Tesla e i suoi concorrenti ad assorbire il peso di questa decisione.

China Merchants Bank International (CMBI), che a luglio aveva avvertito che il settore cinese dei veicoli elettrici si stava dirigendo verso una guerra dei prezzi, ha affermato che il taglio dei prezzi di Tesla ha confermato tale aspettativa, aggiungendo che la società statunitense potrebbe dover fare di più, soprattutto con l’intensificarsi della concorrenza. concorrenti cinesi. .

“Tesla ha bisogno di ridurre ulteriormente i prezzi ed espandere la propria rete di vendita nelle città cinesi di livello inferiore tra i modelli più vecchi”, ha affermato Shi Jie, analista di CMBI.

“Prevediamo che la nuova capacità di produzione di veicoli elettrici in Cina supererà la nuova domanda nel 2023 e l’utilizzo della capacità di Tesla a Shanghai potrebbe scendere a circa o addirittura meno dell’80% quest’anno se il suo stabilimento di Berlino dovesse aumentare”.

READ  I futures su azioni scendono leggermente dopo un aumento di 400 punti del Dow

Lo stabilimento Tesla di Shanghai, che è stato ampliato lo scorso anno, esporta anche veicoli in Europa. Non ci sono stati segnali immediati di riduzioni di prezzo da parte del produttore di veicoli elettrici in quei mercati.

Ma Sun Shaojun, un famoso blogger automobilistico in Cina, ha dichiarato su Weibo che le riduzioni di prezzo di Tesla sono state così grandi che altre case automobilistiche, incluso il più grande rivale di Tesla, BYD (002594.SZ) Dovrai rispondere in quel mercato.

BYD ha recentemente aumentato i prezzi dei suoi modelli più venduti dopo la fine del programma di sovvenzioni governative alla fine dell’anno.

Dopo il taglio dei prezzi di venerdì, il Model 3 di Tesla costava circa $ 1.000 in più rispetto al Seal di BYD, un modello lanciato a luglio. La Model 3 ora ha lo stesso prezzo dell’Han EV più venduto di BYD.

BYD ha rifiutato di commentare i prezzi dei concorrenti, ma ha affermato che adeguerà i suoi prezzi in base ai cambiamenti nella domanda del mercato.

BYD (002594.SZ)che vende sia veicoli elettrici che plug-in, ha visto raddoppiare le vendite al dettaglio in Cina a dicembre, mentre Tesla è scesa del 42%, secondo i dati di CMBI.

Alcuni proprietari di auto Tesla in Cina, che hanno ricevuto la consegna negli ultimi mesi e non avevano diritto ai prezzi ridotti, hanno dichiarato venerdì di aver pianificato proteste presso gli showroom della casa automobilistica di Shenzhen e Henan, secondo le foto delle conversazioni sui social media viste da Reuters.

Tesla non ha rilasciato ulteriori commenti quando è stata contattata da Reuters. Un portavoce di Tesla ha indirizzato Reuters al sito Weibo di Tao.

READ  Le migliori offerte del Cyber ​​​​Monday puoi ancora ottenere sotto $ 100, $ 50 e $ 25

I calcoli di Reuters hanno mostrato che i prezzi delle auto in Cina per la Model 3 e la Y sono ora inferiori dal 24% al 32% rispetto a quelli negli Stati Uniti, il più grande mercato di Tesla, riflettendo una combinazione di fattori tra cui diversi costi di materiali e manodopera.

Tesla ha anche tagliato i prezzi delle auto Model 3 e Model Y di circa il 10% ciascuna in Giappone, la prima volta dal 2021.

Negli Stati Uniti, la Model Y e la Model 3 hanno diritto a crediti d’imposta sui veicoli puliti fino a $ 7.500 a partire da questo mese secondo i termini dell’Inflation Reduction Act dell’amministrazione Biden, che è diventata legge ad agosto.

Nel 2021, la Cina ha rappresentato poco più di un terzo delle vendite totali di Tesla.

($ 1 = 6,8775 CNY)

($ 1 = 133,9200 yen)

(Segnalazione di Zhang Yan e Brenda Goh) Montaggio di Kim Coghill e Muralikumar Anantharaman

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.