Luglio 16, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tracy Jackson-Davis dei Warriors dimostra il suo valore contro i migliori giocatori degli Stati Uniti: NBC Sports Bay Area e California

Tracy Jackson-Davis dei Warriors dimostra il suo valore contro i migliori giocatori degli Stati Uniti: NBC Sports Bay Area e California

LAS VEGAS – C’è stata una sequenza lunedì durante la seconda e ultima partita del Team USA contro la Nazionale USA che mette in luce diverse preziose lezioni che Trayce Jackson-Davis può portare a casa a San Francisco.

Il quarterback del secondo anno dei Warriors ha bloccato Steph Curry sopra la linea dei 3 punti del compagno di squadra del Team USA Jimmy Jaquez Jr., poi è corso a canestro e il placcaggio sinistro ha terminato il drive con la mano sinistra sopra Joel Embiid. Jackson Davis è poi sprofondato nella zona difensiva grazie all’abilità di guida di LeBron James, lasciando Embiid aperto in cima all’arco.

Pertanto, Jackson Davis si riprese troppo tardi.

Ha alzato la mano, ma Embiid è rimasto impassibile ottenendo abbastanza spazio e inchiodando una tripla su Jackson Davis. È stato sicuramente un momento didattico che è stato rivisto nel film più tardi quello stesso giorno.

“Questo è il meglio che potrebbe accadere”, ha detto alla NBC Sports Bay Area l’allenatore dei Warriors Steve Kerr, che attualmente sta allenando la squadra nazionale americana per l’ultima volta.

All’inizio della partita, Jackson Davis ha iniziato a schermare Brandon Miller sul lato sinistro vicino a metà campo, ha spostato il suo corpo a destra, ha rotolato e ha lasciato cadere un passaggio alto su Embiid. Poi il furto di una scelta al secondo turno da parte dei Warriors un anno fa si è stabilizzato, saltando in piedi e subendo fallo da Anthony Edwards sulla via del ritorno.

La stessa partita ha visto anche Jackson Davis essere spinto fino a canestro da Embiid prima che l’MVP NBA 2022-23 facesse un layup riuscito su di lui, e Jackson Davis ha perso Curry con un passaggio di rovescio ma ha avuto la fortuna di vedere Steph sbagliare la sua rovescio. tentativo.

READ  L'inizio di Ian Anderson è stato deragliato dal telaio degli Angels a cinque round

Un’altra nota mentale, un’altra lezione da imparare.

Nel corso della giornata è stato chiaro che trovare valore negli alti e nei minimi era importante. Inoltre, l’attività e l’agilità del quarterback titolare del Golden State alla fine della stagione che ha costretto Kevon Looney in panchina ha fatto sì che Jayson Tatum calciasse la palla quando Jackson Davis ha passato la palla a Tatum, rivelando la palla sotto.

Ma forse la migliore prestazione di Jackson Davis lunedì è arrivata grazie a un tiro fallo.

Dopo aver marcato Curry sulla linea dei tre punti e aver sfruttato la sua altezza per costringerlo a passare la palla ad Anthony Edwards, Jackson Davis è corso dall’altra parte dopo un fallo della stella dei Minnesota Timberwolves e ha notato uno squilibrio tra lui e Curry, che era costretto a difenderlo in area di rigore. Jackson Davis ha tirato un tiro potente che ha costretto Edwards a lasciare Brandon Miller completamente aperto nell’angolo sinistro.

In quel momento, Jackson Davis trovò Miller senza esitazione, ma la seconda scelta del Draft NBA 2023 riuscì a segnare una tripletta da calcio d’angolo. Il risultato non era importante. Era il basket dei Warriors sul campo pratica dell’Università del Nevada a Las Vegas.

“Sto solo pensando a come mi sento”, ha detto Jackson-Davis quando gli ho chiesto dove il suo gioco è migliorato di più dall’inizio della sua stagione da rookie. “Sono maturato un po’ quest’anno. Ho iniziato l’anno nella G League e poi ho giocato un po’ qua e là, minuti intermedi, e poi è iniziato tutto alla fine dell’anno – sento che la mia crescita, Devo solo continuare a migliorare in questo, continuare a migliorare in quello che devo fare.” “Quello che faccio come giocatore è dare ai miei giocatori tiri liberi e poi finirli.”

READ  Riepilogo in diretta delle finali della prima giornata

La prima partitella di allenamento di domenica sarebbe stata segnata da maggiore tensione e ansia tra i giovani della squadra. Era difficile ignorare gli scorci del successo di Jackson Davis contro alcuni dei giganti più grandi e migliori del gioco, come Davis e Bam Adebayo. Anche i loro tentativi di imporre la propria volontà a Jackson Davis erano difficili da ignorare.

Giorno dopo giorno si sono accumulate lezioni preziose.

Embiid non ha menzionato specificamente quale giocatore della prima squadra si è distinto per lui, ma il giorno dopo la lotta contro Jackson Davis, ha sottolineato come si stanno preparando per le Olimpiadi estive di Parigi del 2024.

“Ci danno una sfida, il che è molto positivo per noi. Giocano duro e veloce. Corrono molto, soprattutto al livello di alcune squadre olimpiche. Hanno fatto un ottimo lavoro”, ha detto Embiid.

La carriera universitaria di quattro anni di Jackson Davis all’Indiana non è stata sufficiente per essere una delle migliori scelte del draft NBA. Non ha fatto il suo debutto in NBA fino all’ultima partita dei Warriors del 2023, in cui ha segnato 17 punti su 8 su 11 contro i Dallas Mavericks.

E ora, poco più di un anno da quando sono entrati nel secondo round del draft, Jackson Davis e il suo compagno esordiente dei Warriors Brandin Podzemski si ritrovano in una situazione simile che ha avviato Curry sulla strada verso la celebrità.

“Non ero nella squadra d’élite, ma il mio primo anno ero nella squadra delle World Series 2010”, ha detto Curry. “Puoi ampliare il tuo gioco, metterti alla prova un po’, lavorare su alcune cose e sfruttare al massimo l’estate. È bello vederli affrontare lo stesso tipo di processo”.

READ  Il ciclista Gino Mader è morto dopo essersi schiantato con la sua zattera, dice la sua squadra

Ogni passo del viaggio di Jackson Davis lo ha visto sbocciare dandogli maggiori opportunità. Passo dopo passo, l’omone con un nuovo taglio di capelli e un mento ben rasato sa che uscirà meglio dall’altra parte dopo aver combattuto con giocatori del calibro di Embiid, Davis, Adebayo e altri in due partite di allenamento consecutive.

“Alla fine, essere in campo con quei ragazzi è stata una benedizione”, ha detto Jackson-Davis.

Scarica e segui il podcast Dubs Talk