Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tre giocatori uccidono un attacco dei Red Sox e non sono chi pensi

Tre giocatori uccidono un attacco dei Red Sox e non sono chi pensi

I tre giocatori che hanno ucciso l’attacco dei Red Sox non sono bersagli facili: Bobby Dalbeck, Jackie Bradley Jr. e Cristian Vazquez. Per un motivo stanno toccando il fondo della classifica.

È la prossima classe di giocatori: Kiké Hernández, Alex Verdugo e La storia di Trevor. Dovrebbero essere il Gruppo 1A del Trio del Potere Xander BogartsE Raffaello Devers, e JD Martinez. I tre pulsanti fanno il loro lavoro, in un modo o nell’altro. Bogarts guida la squadra con una media (.343), Davers in Homers (quattro) e Martinez in RBI (14).

Il problema è quel gruppo di mezzo, come il nostro compagno Lou Merloni Twitta quel giorno. Ognuno di loro ha deluso i Red Sox a modo suo e l’impatto che ne è derivato sull’offesa è stato disastroso.

Inizia con Hernandez. Alex Cora ha alzato le sopracciglia l’anno scorso quando ha installato una fionda gratuita nel suo punto di partenza, cosa che non è mai stata adatta a un uomo della sua età sulla base di una percentuale di base di 0,313. Tuttavia, Korra aveva un’idea specifica nella sua mente. Durante il suo precedente periodo come allenatore, nel 2019, la prova principale di Andrew Benentende è fallita dopo circa due mesi negativi, portando a una rimonta per i Mookie Betts.

Quando Cora ha ottenuto un’altra crepa alla dirigenza, non solo voleva mantenere un equilibrio tra sinistra e destra al di sopra della classifica, ma la sua scelta di dare il tono catturando palloni veloci. Considerava il non ortodosso Hernandez come l’uomo per ottenere il lavoro, e Hernandez lo ha premiato con 20 stoppate in casa, un solido calcio di chiusura negli ultimi due mesi e poi una bestia post-stagione.

READ  Tyson Fury giura di abbandonare la boxe professionistica e si definisce "The Best"

Sfortunatamente, quel successo non è stato riportato nel 2022. Hernandez è andato 0 su 19 per aprire la stagione ed è apparso al doppio del suo tasso di vita. Ha colpito .176, che ha reso necessario un calo delle classifiche. A differenza di altri nomi in questa lista, oscilla la maggior parte del tempo sui campi giusti, ma non fa davvero nulla con i campi che insegue. Quando Hernandez ha ragione, colpisce le palle a lato della resistenza, ma sta sollevando palle che volano lente nel campo destro.

I Red Sox avevano bisogno del ritorno della cena dinamica che riassumeva l’inaspettato successo della scorsa stagione, ma poiché Hernandez non ha fornito una scintilla preliminare, Cora ha preso la decisione logica di sollevare Storey con risultati disastrosi.

Chaim Blum e il front office devono affermare che le lotte di Storey con il nuovo ambiente, il nuovo lavoro e la nuova casa sono più correlate di qualsiasi problema fisico di base, perché l’alternativa all’uomo da 140 milioni di dollari è terrificante.

Tomase: Trevor Story sente i primi segnali di agitazione dai fan dei Red Sox

La stagione dei concorrenti è iniziata con le diapositive di Gerrit Cole e da allora non si è interrotta, ma non è proprio questo il problema. Mentre è vero che Story ha vacillato e ha perso quasi la metà delle barre di scorrimento che ha visto, la preoccupazione più grande è che non riesce a recuperare il ritardo con le palle veloci. Ha segnato solo 0,200 contro di loro e ha colpito più palle veloci di qualsiasi altro stadio.

READ  Cosa hanno detto i piloti al Talladega Superspeedway

L’incapacità di Story di gestire la velocità aiuta a spiegare perché è così vulnerabile a scivolare fuori dal tabellone, e quel buco nel suo swing verrà sfruttato senza pietà finché non lo spegne.

Nel frattempo, uccide il reato. A Fenway si sono sentiti fischi costanti Dopo aver ottenuto 1 contro 16 con 10 colpi nelle ultime quattro partite, quel sarcasmo si intensificherà solo se non funziona. I Red Sox sono passati dal difensore Hunter Renfroe perché pensavano che avrebbe ricevuto $ 7 milioni di bonus anche dopo aver consegnato 31 homer e .816 OPS.

Cosa rende questa Storia, che deve ancora fare Homer e raggiungere 194?

Questo ci porta alla delusione nascosta, Verdugo. Proprio come l’anno scorso, ha avuto un inizio di fumare che ha indicato che stava per fare il salto da sopra la media a All-Star. E come l’anno scorso, è praticamente finita prima ancora che iniziasse.

I Red Sox hanno bisogno che Verdugo sia un putter da tavolo quando colpisce in attacco e un produttore in corsa quando arriva quinto. La stessa dinamica vale per Hernandez e Storey. Invece, il trio non ha fatto molto nulla.

Giovanni Tomasi

Il brusco inizio di Verdugo – da .333 a 10 partite – gli ho comprato una buona volontà che l’ha esaurita molto tranquillamente. Nelle sue ultime 17 partite, Verdugo ha raggiunto solo .147 con .317 OPS. La sua “aspettativa media” durante quel periodo è molto più alta, ma un esame della vista non indica che sfortunatamente sia una vittima. Verdugo ha camminato una volta e ha fornito un colpo di base aggiuntivo su quel tratto, e Cora ha notato che si è allontanato dall’approccio del motore a tutti i campi che è il suo tratto più produttivo.

READ  Aggiornamenti in tempo reale del Super Bowl 2022: ora d'inizio, quote e notizie di Rams vs Bengals

In retrospettiva, la cosa peggiore che poteva fare era sparare tre macerie casalinghe nella prima settimana della stagione, perché da allora è stato felice. Verdugo è un motore di linea con il pop occasionale. Quando ondeggia alla ricerca di recinzioni, non riesce a raggiungerle.

Dato che è uno dei migliori giocatori delle grandi leghe, il suo problema non è il fastidio, ma l’iperattività. Per la prima volta nella sua carriera, sta oscillando in più della metà dei campi che vede, e questo ha portato a più palloni e meno serie di vittorie.

I Red Sox hanno bisogno che Verdugo sia un putter da tavolo quando colpisce in attacco e un produttore in corsa quando arriva quinto. La stessa dinamica vale per Hernandez e Storey. Invece, il trio non ha fatto molto nulla.

Fino a quando ciò non cambierà, il fondo della classifica sarà l’ultima delle preoccupazioni della squadra.