Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Verifica dei fatti: gen. 6 Trump ha risposto alla citazione del comitato con le tipiche bugie elettorali



CNN

C’era l’ex presidente Donald Trump Citata in giudizio giovedì dal comitato ristretto della Camera che indaga sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio.

La risposta di Trump: la sua solita bugia elettorale.

UN Lettera di 14 pagine Presidente del Comitato Rep. Trump non ha detto a Benny Thompson se rispetterà la citazione. Invece, ha ripetuto varie affermazioni elettorali a lungo screditate.

Ecco un controllo completo di alcune delle affermazioni di Trump nella lettera.

Il titolo di Trump nel documento recita: “Le elezioni presidenziali del 2020 sono state truccate e rubate!”

Innanzitutto i fatti: Questo è falso. Le elezioni del 2020 non sono state truccate o rubate. Joe Biden è un legittimo vincitore, Trump è un legittimo perdente. In nessuno dei due stati c’erano prove di frode sufficienti per annullare la decisione.

Trump ha elencato le prove che si sbagliava negli stati oscillanti che ha perso. Una delle sue affermazioni sulla Pennsylvania, che Biden ha vinto con oltre 80.000 voti: “In Pennsylvania, a febbraio 2021, ci sono 121.240 voti in più rispetto agli elettori”.

Innanzitutto i fatti: Questo è menzogna. La Pennsylvania non ha più voti degli elettori registrati nelle elezioni del 2020; Circa 7 milioni di voti sono stati espressi nello stato e 9 milioni di elettori registrati, a Circa il 76,5% di affluenza alle urne. Anche le ripetute affermazioni di Trump secondo cui lo stato ha contato più voti degli elettori espressi nelle elezioni del 2020 sono false. L’affermazione, basata su una lettura errata dei dati statali da parte di un legislatore statale repubblicano che all’epoca era incompleto, è stata ripetutamente smentita. 2020 E 2021.

Trump ha fatto la drammatica affermazione sulla contea più popolosa dell’Arizona, la contea di Maricopa, dove i repubblicani “Censura” pseudo-partigiana Elezioni 2020. Ha scritto: “La contea di Maricopa ha accettato almeno 20.000 schede elettorali per corrispondenza dopo il giorno delle elezioni 2020, di cui 18.000 raccolte dal servizio postale degli Stati Uniti il ​​4 novembre 2020, più della soglia elettorale completa di 10.457”.

Innanzitutto i fatti: Questo è falso. Reuters ha segnalato, l’affermazione, che è circolata tra i sostenitori di Trump sui social media, si basava su una falsa rappresentazione di un documento che non mostrava che la contea di Maricopa avesse accettato alcun voto, per non parlare di migliaia, dopo il giorno delle elezioni. Come parte del processo di verifica delle firme da parte del distretto, documentare la ricevuta del trasferimento delle schede elettorali all’agenzia che esegue la scansione delle buste delle schede elettorali e acquisisce le firme degli elettori.

L’amministratore delegato di Runbeck, Jeff Ellington, ha dichiarato a Reuters a giugno: “Questi 18.000 voti sono stati ricevuti il ​​giorno delle elezioni prima della scadenza del voto e consegnati a Runbeck il giorno successivo per l’elaborazione, seguendo la nostra procedura operativa standard”.

Trump si è rivolto a una teoria del complotto preferita su un particolare distretto del Michigan, un altro stato oscillante che ha perso contro Biden. Dopo che uno dei suoi alleati, il candidato del procuratore generale repubblicano Matthew DePerno, ha detto di aver “scoperto che le macchine per il voto erano state violate e accessibili da remoto”, Trump ha continuato: “Nella contea di Antrim, 7.048 voti sono stati cambiati a favore di Joe Biden”.

Innanzitutto i fatti: Nessun voto è stato alterato nella contea di Antrim dopo che le macchine per il voto sono state manomesse e non c’erano prove di alcun illecito deliberato nella contea. Al contrario, il conservatore County A Errore umano Nella preparazione della sua tecnologia elettorale. L’errore è stato che alcuni dei voti per Trump sono stati inizialmente riportati come voti per Biden nei primi risultati non ufficiali. Molto prima che qualsiasi risultato venisse ufficializzato, l’errore è stato rapidamente corretto e A Un’indagine a guida repubblicana La Commissione per le elezioni del 2020 del Senato dello Stato del Michigan ha concluso: “Le nozioni e le speculazioni secondo cui i lavoratori elettorali della contea di Antrim o le agenzie esterne hanno manomesso il voto a mano o elettronicamente sono inconfutabili”.

Per quanto riguarda i tentativi di DiPerno di dimostrare che qualcosa di sinistro è accaduto nella contea di Antrim, lo stesso ha fatto il gruppo ha scritto Nella sua sezione sulla situazione della contea di Antrim, ha affermato: “Il comitato ha seguito da vicino gli sforzi del signor DiPerno e può concludere con sicurezza che sono palesemente falsi e basati su disinformazione e conclusioni illogiche”. Deberno et al Ci sono Ora sotto inchiesta dal procuratore speciale sui propri sforzi per accedere alla tecnologia elettorale dopo le elezioni; DePerno ha Ha negato qualsiasi illecito Ha anche affermato che queste accuse sono motivate politicamente.

briscola assorbito, come aveva fatto in precedenza, ha perso la Georgia a causa delle scarse prestazioni nella contea di Fulton, ad Atlanta. Ha scritto che un investigatore ha riferito che 1.200 schede “sono state” spostate dalla porta sul retro “dopo il giorno delle elezioni, riducendo l’enorme vantaggio del presidente Trump” mentre i conteggi continuavano nella contea di Fulton.'”

Innanzitutto i fatti: Questo è barare. Un osservatore indipendente assunto dal Consiglio elettorale statale per monitorare le elezioni nella contea di Fulton non ha riportato alcuna indicazione che queste schede fossero fraudolente; In realtà lo è ha scritto nella sua relazione “Non ho mai osservato alcuna condotta che comporti disonestà, frode o dolo da parte dei funzionari elettorali della contea di Fulton”, ha detto, riscontrando negligenza e altri problemi. Invece, ha semplicemente scritto che mentre “era una chiamata di giudizio”, pensava che “l’ottica” di portare voti attraverso la porta sul retro due giorni dopo il giorno delle elezioni fosse pessima e che fosse “la chiamata sbagliata a fini di trasparenza”.

E, contrariamente all’impressione che Trump ha lasciato qui, il Monitor non ha collegato questo particolare gruppo elettorale alla guida illusoria di Trump in Georgia. “La contea di Fulton si restringe man mano che continuano a essere contati più voti” Sembra una citazione della CNN – ha sottolineato all’epoca che la riduzione del vantaggio di Trump non era il risultato di nulla di sinistro – e non il cane da guardia.

Questa storia è stata aggiornata.

READ  6 gennaio Il giudice statunitense respinge la richiesta di Trump di ritirare le accuse di istigazione