Inaugurata in Biblioteca la mostra “Il mondo in classe”

Ieri pomeriggio, giovedì 8 marzo, alla presenza dell’Assessore Comunale ai Servizi educativi e scolastici, Silvia Straneo, è stata inaugurata nella Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria la mostra fotografica “Il mondo in classe”.

Si tratta dell’esposizione di una serie di scatti realizzati durante il back-stage dell’omonimo calendario 2018 realizzato dalla Scuola dell’Infanzia e Primaria “Morbelli” di Alessandria (Istituto Comprensivo “P. Straneo”), in collaborazione con il Comitato Genitori che, da alcuni anni, lavora in sinergia con i docenti organizzando molteplici iniziative di autofinanziamento per sostenere i progetti scolastici.

Il calendario “Il mondo in classe” — frutto di un progetto di condivisione e inclusione, attivo da anni nella scuola Morbelli del quartiere “Cristo” di Alessandria — è stato presentato al pubblico nel periodo pre-natalizio, riscuotendo grande consenso anche al di fuori del territorio alessandrino e apprezzamenti sinceri da parte del Forum Scuola Educazione del Piemonte, della Rete Nazionale di Metodologia-Pedagogia dei genitori “Con i nostri occhi” nonché del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

È nata così l’idea della mostra fotografica per rendicontare, anche socialmente, il percorso al territorio esponendo le foto scattate, significative delle culture, delle storie singole e collettive della comunità scolastica del “Morbelli”.

La mostra — curata da Enrico Barberi, Silvia Beraldo e Cristina Ferrarino e che ha quale proprio sottotitolo “Emozioni e suggestioni di una scuola a colori” — intende esprimere e, in un certo senso, “restituire” alla comunità alessandrina l’entusiasmo delle persone coinvolte e la coesione del gruppo di lavoro. Per questo motivo, la sua promozione è stata concepita pensando ad una mostra “itinerante”.

L’allestimento presso la Biblioteca Civica di Alessandria durerà infatti fino al 22 marzo mentre, a partire dal 25 marzo, sarà presso il Community center “Porto idee” di Via Verona. Il “viaggio” della mostra continuerà quindi in ulteriori sedi cittadine per concludersi infine con un’esposizione permanente presso i locali della Scuola “Morbelli”.

«Sono rimasta molto colpita — ha dichiarato l’Assessore Silvia Straneodalla profondità del percorso che gli scatti esposti mettono in luce: un percorso che racconta una storia e un insieme di storie di condivisione, di vita e di esperienze scolastiche in cui l’aspetto educativo viene opportunamente interpretato come centrale per scoprire il chi è “diverso” da me e, al contempo, il fatto che si appartenga tutti, con la ricchezza delle differenti provenienze geografiche e culturali, all’unico genere umano e si sia tutti coinvolti, come co-protagonisti, della medesima comunità, sia essa scolastica, cittadina e mondiale».

«Sono felice di far parte di questa scuola che per me — ha sottolineato la Presidente del Comitato Genitori della Scuola “Morbelli”, Paola Denegri è come una seconda famiglia. In ogni iniziativa ci mettiamo il cuore: è questo il nostro valore aggiunto. A nome del Comitato Genitori desidero dunque ringraziare tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione di questo bellissimo progetto».