Giugno 24, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l’Ucraina

Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

Sette corridoi di evacuazione Il vice primo ministro ucraino Irina Verychuk ha dichiarato che dovrebbe aprire sabato lungo le strade principali in Ucraina.

Annunciando i sentieri in un post di Facebook sabato, Vereshock ha affermato che l’elenco include il percorso dalla città meridionale assediata. Mariupol Alla città sotto il controllo del governo Zaporižia Nel sud-est dell’Ucraina.

Il trasporto privato viaggerà lungo il percorso di evacuazione, fermandosi a Mangosh, Berdyansk, Tokmak, Vasilievka e Kamyansky, prima di raggiungere la destinazione finale di Zaporizhia.

Un convoglio umanitario di 42 autobus da Berdyansk e 5 da Melitopol in un’evacuazione organizzata dalla Croce Rossa Internazionale in coordinamento con la Croce Rossa ucraina arriva a Zaporizhia, in Ucraina, il 1 aprile (Andre Luis Alves/Anadolu Agency/Getty Images)

Vereshuk ha annunciato in un videomessaggio venerdì sera che un convoglio di 42 autobus provenienti dalla città meridionale di Berdyansk – che trasportava residenti dalla città assediata di Mariupol – è riuscito ad attraversare un importante posto di blocco russo, ed era diretto a Zaporozhye. Quella carovana arrivò più tardi quella notte a Zaporizhzhia.

Vereshuk ha salutato l’arrivo come un successo, in seguito agli sforzi del governo ucraino per cercare di “aprire i corridoi da Mariupol a Zaporizhzhya” dal 5 marzo.

Un totale di 6.266 persone sono state evacuate dalle città ucraine venerdì, di cui 1.431 che hanno viaggiato dalle città meridionali di Berdyansk e Melitopol con i propri veicoli a Zaporizhia attraverso i corridoi di evacuazione, secondo Vereshchuk. Di questo numero, ha aggiunto, 771 persone provenivano originariamente da Mariupol.

I residenti evacuati da Berdysank e Melitopol sono arrivati ​​a Zaporizhzhia, in Ucraina, il 1 aprile.
I residenti evacuati da Berdysank e Melitopol arrivano a Zaporizhzhia, in Ucraina, il 1 aprile. (Andre Luis Alves/Anadolu Agency/Getty Images)

Sabato dovrebbe operare anche una rotta per autobus e veicoli speciali da Berdyansk a Zaporozhye, con fermate previste a Tokmak, Vasilivka e Kamyansk.

Saranno inoltre aperte rotte di evacuazione dalla città di Robezhny nella regione di Luhansk controllata dai separatisti fino a Bakhmut nella regione orientale di Donetsk, anch’essa controllata dai separatisti sostenuti dalla Russia.

Le rotte rimanenti opereranno da Nizhny a Pakhmut, da Severodonetsk a Pakhmot, da Pupasna a Pakhmot e da Lyschansk a Pakhmut.

READ  Un'ondata di attacchi aerei russi colpisce l'Ucraina occidentale, lontano dalle linee del fronte

Nathan Hodge e Julia Presnyakova della CNN hanno contribuito a questo post