Gennaio 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aggiornamenti live di Covid-19: aumento della variazione Omigron negli Stati Uniti

debito…David Zalubowski / Associated Press

Quasi 2.000 voli sono stati cancellati in tutto il mondo lunedì, inclusi più di 600 voli negli Stati Uniti, e le interruzioni dei viaggi si sono diffuse durante la settimana lavorativa dai fine settimana più affollati dell’anno.

Durante il fine settimana, le compagnie aeree hanno cancellato migliaia di voli poiché la variante Omigron del virus corona ha colpito gli equipaggi di volo. I disagi hanno lasciato delusi migliaia di passeggeri.

In tutto, circa 2.300 voli statunitensi sono stati cancellati sabato e domenica durante il fine settimana delle vacanze di Natale e più di 3.500 sono atterrati in tutto il mondo. Secondo FlightAware, che fornisce i dati di volo. Solo domenica sono stati cancellati più di 1.300 voli negli Stati Uniti e quasi 1.700 voli aggiuntivi in ​​tutto il mondo.

Nonostante una serie di atterraggi dovuti a problemi perenni come maltempo e problemi di manutenzione, molte compagnie aeree riconoscono che l’attuale ondata di casi Govt-19 ha contribuito in modo significativo all’aumento senza precedenti negli Stati Uniti dallo scorso inverno.

Un portavoce di JetBlue, ad esempio, ha affermato che la compagnia aerea ha “ricevuto un gran numero di chiamate malate da Omigron”.

Secondo FlightAware, il 12% dei voli Jet Blue, il 6% dei voli Delta Airlines, il 5% dei voli United Airlines e il 2% dei voli American Airlines sono stati cancellati.

Southwest Airlines ha cancellato solo 68 voli, o l’1%, secondo FlightAware, e la cancellazione è stata interamente dovuta alle condizioni meteorologiche, ha affermato il portavoce di Southwest Dan Landson. “Non abbiamo problemi operativi relativi al governo”, ha detto in una e-mail. United è un quarto del sud-ovest, insieme a Delta e American Il più grande vettori americani.

READ  Starbucks Red Cup Day, affare McMuffin di McDonald's e più risparmi

I viaggi di quest’anno sono saliti alle stelle, peggiorando la situazione negli aeroporti: la scorsa settimana circa due milioni di persone sono passate attraverso i checkpoint di screening ogni giorno, Secondo l’amministrazione per la sicurezza stradale. Il numero della vigilia di Natale e dei giorni di Natale era superiore alle cifre equivalenti dell’anno scorso e alcune cifre erano superiori agli stessi giorni di due anni fa, con quasi nessun americano a conoscenza del virus, e poi ha iniziato a diffondersi dall’altra parte del mondo.

Ci sono indicazioni che le peggiori cancellazioni negli Stati Uniti siano finite. Delta, ad esempio, prevede di cancellare circa 200 voli domenica, in calo rispetto ai 300 previsti il ​​giorno prima, e prevede solo 40 cancellazioni lunedì.

Le compagnie aeree, invece, prevedono molti voli domenica 2 gennaio. La variante Omicron, che ora è responsabile di oltre il 70% dei nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti, ha già contribuito a spingere la media giornaliera dei casi sopra i 200.000 negli Stati Uniti per la prima volta in quasi 12 mesi. Secondo il tracker del virus Corona del New York Times.

C’è un gruppo di compagnie aeree Chiese I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie dovrebbero ridurre il periodo di isolamento raccomandato da 10 giorni a un massimo di cinque giorni, ovvero 10 giorni, prima di tornare con un test negativo per il personale completamente vaccinato.

“I cambiamenti rapidi e sicuri del CDC alleggeriranno la pressione su almeno una parte del personale e organizzeranno voli per aiutare milioni di passeggeri a tornare dalle loro vacanze”, ha affermato il portavoce di JetBlue Derek Dombrowski.

READ  Ultime notizie sull'uragano del Kentucky: la road map di Twister mostra che il bilancio delle vittime sale a 74, compresi sei bambini

Tuttavia, l’associazione degli assistenti di volo ha sostenuto che la riduzione delle ore di isolamento raccomandate dovrebbe essere “determinata dai professionisti della sanità pubblica, non dalle compagnie aeree”.

Alla fine di questo fine settimana c’è stato poco o nessun contatto con alcune delle infezioni. Alaska Airlines ha stabilito un piano completo per mantenere in salute i dipendenti ed è persino entrata nel consiglio di amministrazione che sono stati formati come membri del team, ha affermato la portavoce Alexa Rutin.

Il sabato e la domenica, secondo la signora Rutin, conteneva solo alcune cancellazioni relative all’esposizione del gruppo al virus corona. Tuttavia, secondo FlightAver, ha cancellato 170 voli in quei due giorni, incluso il 21% dei voli della domenica, a causa del clima insolitamente freddo e nevoso nel nord-ovest del Pacifico, che ha colpito il suo hub Seattle-Tacoma International Airport.

“La neve e le condizioni invernali creano una gobba per andare e tornare da Seattle”, ha detto la società in una nota domenica, “e riteniamo che sia incredibilmente frustrante quando il viaggio non è andato come previsto”.