Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ci sono indicazioni che Kirk Cousins ​​possa trasferirsi ad Atlanta

Ci sono indicazioni che Kirk Cousins ​​possa trasferirsi ad Atlanta

I fan dei Vikings che vogliono dimenticare il campionato NFC del 1998 potrebbero avere un altro motivo per pensarci.

La squadra che batté i Vikings quel giorno di gennaio del 1999 potrebbe essere pronta a rubare il quarterback Kirk Cousins.

Non possiamo entrare nei dettagli al momento. Ma stiamo ottenendo indicazioni molto attendibili secondo cui Cousins ​​sta seriamente pensando di trasferire la famiglia ad Atlanta. Il che significa chiaramente che firmerà con i Falcons.

I Falcons sono sempre stati la migliore alternativa ai Vikings per Cousins, che mercoledì prossimo diventerà free agent senza restrizioni. E per una buona ragione. Sua moglie, Julie, è cresciuta nella vicina Alpharetta, in Georgia. I suoi genitori vivono ancora lì.

I Vichinghi, a quanto pare, hanno deciso di voler mantenere Cousins, ma solo al loro prezzo. Sembrano pensare che non riceverà un'offerta migliore altrove. Se lo fa, sembrano contenti di lasciarlo andare.

Lo ha detto l'allenatore dei Vikings Kevin O'Connell BFT in diretta Martedì (video allegato) ha voluto inequivocabilmente indietro i suoi cugini. E noi gli crediamo. Altri nell'organizzazione, dal GM Kwesi Adofo-Mensah ai proprietari Mark e Zygi Wilf, si sentono allo stesso modo?

Il contatore dovrebbe essere che Cousins ​​​​ha 35 anni e si sta riprendendo da una rottura del tendine d'Achille. Inoltre, in sei anni con i Vikings, la squadra è arrivata ai playoff solo due volte. (Probabilmente sarebbero arrivati ​​al 2023, se non fosse stato per il suo infortunio.)

L’attrazione per Cousins, dopo il contratto, sarà la presenza di una pletora di giocatori con grandi abilità – e il fatto che l’NFC South è attualmente più debole dell’NFC North.

READ  Hard Max Scherzer torna ai Mets, ei Braves non sono turbati dalle battute d'arresto

I Vikings hanno ancora sei giorni di diritto negoziale esclusivo con Cousins. Se vogliono tenerlo, possono fare un'offerta che non rifiuterà.

Naturalmente, potrebbe essere troppo tardi per quello. Se la settimana scorsa i Falcons avessero dato indicazioni sufficienti all'agente di Cousins, Mike McCartney, su cosa vorrebbero fare, Cousins ​​​​potrebbe aver già deciso di andarsene. E potrebbe non essere interessato al fatto che i Vichinghi facciano ora quello che avrebbero potuto fare prima che i Falcons attirassero la sua attenzione.

I Falcons erano precedentemente legati ad uno scambio con i Bears per il quarterback Justin Fields. Alla fine, questo era probabilmente solo un errore, inteso a consentire loro di ostacolare Cousins ​​​​mentre i Vichinghi presumevano che nessun altro gli avrebbe fatto un'offerta migliore di quella fatta dai Vichinghi.