Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come un gol contestato dei Panthers ha contribuito a mettere i Bruins in una serie di 3-1: 5 takeaway

Come un gol contestato dei Panthers ha contribuito a mettere i Bruins in una serie di 3-1: 5 takeaway

BOSTON – Per aggiungere la beffa al danno in una partita in cui i Boston Bruins potrebbero aver pensato che Sam Bennett probabilmente non avrebbe dovuto giocare in primo luogo, il provocatore dei Florida Panthers ha segnato un controverso gol di pareggio nel terzo periodo domenica sera, aiutando a sollevare il suo squadra a vincere 3-0 in rimonta 2.

Ciò è avvenuto dopo che i Bruins hanno affermato che c’erano “prove evidenti” di Bennett Capitano che prende a pugni Brad Marchand venerdì sera.

Bennett ha segnato dopo che il centro dei Bruins Charlie Coyle ha spinto contro il portiere Jeremy Swayman.

“È stato colpito dal mio slancio, quindi non è riuscito a superarlo”, ha detto Coyle di Swayman. “Quindi sì, penso che abbia funzionato così.”

L’allenatore Jim Montgomery ha sfidato e sembrava che sarebbe stato un colpo di stato completo, ma dopo una lunga revisione, la Situation Room della NHL in coordinamento con gli arbitri Francis Charron e Frederic Lecuyer hanno deciso che era un buon obiettivo.

I Panthers finirono in un gioco di potere per la sfida fallita, e un Montgomery arrabbiato si scagliò contro gli arbitri durante l’azione successiva e poi un timeout televisivo. I Panthers non segnarono lì, ma 3:50 dopo il gol di Bennett, Aleksander Barkov continuò la sua straordinaria corsa ai playoff con il gol della vittoria finale.

David Pastrnak e Brandon Carlo hanno segnato gol nel primo periodo per i Bruins e Swayman ha effettuato 38 parate.

La partita si è fatta tesa nel secondo tempo quando Anton Lundell ha rovinato il capolavoro di Swayman con un tiro netto dopo essere stato il primo sul diritto e ha battuto Swayman con un rapido tiro al volo su passaggio di Ivan Rodriguez. Swayman aveva fermato tutti i 26 tiri che aveva visto a quel punto, inclusi 16 nel primo periodo, quando Boston aveva superato 16-5. Ad un certo punto del gioco, Trucco statistico naturale Aveva occasioni da gol per la Florida sul 15-2 e occasioni ad alto pericolo sul 7-1.

READ  Taylor Trammell consolida una vittoria dei Mariners, conquistando la serie A

La quinta partita della serie si giocherà martedì sera nel sud della Florida.

Ecco cinque punti su quello che è successo in Gara 4 e su come ha portato i Panthers a portarsi in vantaggio per 3-1 nella serie del secondo turno.

Affronta un obiettivo contestato

Anche gli arbitri in pensione sono rimasti sorpresi che il gol di Bennett sia stato assegnato. Nei testi con atleta, “La chiamata mi ha colto di sorpresa”, ha detto un ex arbitro.

Un altro ha detto: “Non sono sicuro del perché. Forse pensavano che il lotto non fosse così male come il risultato. Difficile dirlo senza avere le cuffie”.

L’ex arbitro Tim Bale ha dichiarato: “Non ho idea del motivo per cui questo gol è stato assegnato. Sono davvero confuso”.

La NHL Situation Room ha affermato di ritenere che “una revisione video supporta la chiamata degli arbitri sul ghiaccio secondo cui la spinta di Sam Bennett della Florida su Charlie Coyle e il successivo contatto con Jeremy Swayman non hanno impedito a Swayman di giocare la sua posizione nella piega davanti a Bennett”. Obiettivo.”

Vai più in profondità

Bruins sconcertati dalla decisione della NHL di non girare la porta dei Panthers per interferenza: “Non potevo giocare nella mia posizione”

Pat Maroon voleva un pezzo di Sam Bennett

Uno dei motivi per cui i Bruins hanno acquisito Pat Maroon dal Minnesota Wild alla scadenza del contratto era il pedigree dei playoff dell’attaccante veterano. Marrone ha vinto tre Stanley Cup ed è un giocatore vocale nello spogliatoio che non è mai timido nel difendere i suoi compagni di squadra.

READ  Yankees vs. Guardiani: analisi dello stato dell'offerta di ogni squadra per il cruciale gioco ALDS 5

Marrone abbaiava a Sergei Bobrovsky durante il riscaldamento e le sue chiacchiere si sono estese anche nel primo periodo. Dopo il ghiaccio, ha abbaiato a Bennett e ha voluto combattere l’attaccante dei Panthers che ha ferito Marchand in gara 3 con una finta al mento.

Bennett, che è tornato in Gara 3 dopo un infortunio alla mano sinistra o al polso, probabilmente non può combattere ora e sta pattinando via. Marrone ha poi affrontato Brandon Montour. I due hanno una storia che risale ai tempi dei Maroon con i Tampa Bay Lightning. Maron annuì come per dire che voleva combattere diversi Panthers. Nessuno ha accettato l’invito del giocatore di quarta linea, ma il pubblico, già estasiato dal 2-0, ha apprezzato molto.

Charlie McAvoy è un capitano alternativo. È il difensore più punito dei Bruins. Questi due elementi si sono uniti nel primo turno di McAvoy. Con Marchand non disponibile per Gara 4, McAvoy ha detto ai Panthers che il dolore sta arrivando. Mentre Sam Reinhart stava cercando di uscire dal territorio della Florida, McAvoy ha abbattuto l’ala destra con un ghiaccio aperto per alzare immediatamente il tetto per il TD Garden.

Jacob Lauko disegna un rigore decisivo

Pastrnak può effettuare fuoricampo tutto il giorno, come ha fatto alle 8:53 della prima partita portando i Bruins in vantaggio per 1-0. La parte difficile è prepararlo per tali opportunità. Questa era la missione di Jacob Lauko. Otto secondi prima di quel gol, Lauko ha preso una penalità di interferenza sul passaggio su Aaron Ekblad guidando verso la rete, dando a Boston il gioco di potere.

READ  L'inaugurazione è fissata per il 7 aprile

L’ala sinistra numero 4, un bel graffio per sette partite consecutive tra i turni 1 e 2, ha fatto la sua prima apparizione nella serie e ha segnato in gara 3 contro i Panthers.

Bruins PK segue un rimbalzo verso il gol di Bennett

I Panthers sono stati un totale di 0 su 17 contro i Bruins nel power play durante la stagione regolare e nelle prime due e più partite della serie fino a quando non sono esplosi con quattro gol di power play in Gara 3, incluso il gol in entrambi gli emisferi. Un doppio minore per trasformare un vantaggio di 1-0 in un vantaggio di 3-0.

Domenica sono tornati alle abitudini di prima. O, per meglio dire, i Bruins si sono ripresi. Hanno trasformato cinque calci di rigore nella partita, inclusi due fondamentali nel primo tempo in cui Swayman ha effettuato quattro parate. Nel secondo power play dei Panthers, i Bruins hanno effettivamente superato i Panthers e hanno portato il risultato sul 2-0 poco dopo con il terzo gol di Carlo dei playoff.

Sfortunatamente per i Bruins, il successo non è continuato. L’obiettivo contestato di Bennett era nel gioco di potere.

(Foto: Steve Babineaux/NHLI tramite Getty Images)