Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Demi Moore condivide un video tributo di compleanno all’ex Bruce Willis

Demi Moore condivide un video tributo di compleanno all’ex Bruce Willis

(CNN) Demi Moore Ha condiviso un toccante messaggio dedicato al suo ex marito Bruce Willis Nel giorno del suo primo compleanno da quando gli è stata diagnosticata la demenza.

Moore e Willis sono stati sposati dal 1987 al 2000 e hanno tre figlie: Romeroscout e Tallulah.

Domenica scorsa, l’attrice di Hollywood ha dato ai suoi fan uno sguardo alle celebrazioni per il 68° compleanno dell’attore di Die Hard pubblicando un video su Instagram che mostrava Willis che festeggiava la giornata con la sua attuale moglie, Moore. Emma Heming Willisle sue figlie e altri membri della famiglia.

“Buon compleanno, BW! Sono così felice di poterti festeggiare oggi”, Moore ha sottotitolato la clip, che mostrava i cari di Willis che cantavano “Happy Birthday” all’attore in pensione. “Amo te e la nostra famiglia. Grazie a tutti per l’amore e i calorosi auguri – li sentiamo tutti.”

Dopo essersi unito alla voce, la star di “Die Hard” è stata vista spegnere le candeline alla sua torta di compleanno.

All’inizio della giornata, Heming Willis ha pubblicato un messaggio sincero sulla cura di qualcuno con demenza, dicendo che aveva il cuore spezzato e triste. La coppia si è sposata nel 2009 e ha due figlie, Mabel ed Evelyn.

“A volte nella nostra vita dobbiamo indossare le nostre mutandine da ragazza grande ed entrarci, ed è quello che faccio”, ha detto nel breve video. “Ma ho momenti di tristezza ogni giorno, tristezza ogni giorno e lo sento davvero oggi nel giorno del suo compleanno.”

Il mese scorso, la famiglia di Willis l’ha dichiarata sua Un disturbo del linguaggio, l’afasia, è progredito in una forma di demenza Si chiama demenza frontotemporale, o FTD.

READ  Il piano sanitario SAG-AFTRA espande la copertura per i membri che hanno perso il lavoro a causa dello sciopero della WGA - Scadenza

“Oggi non ci sono cure per questa malattia, un fatto che speriamo possa cambiare nei prossimi anni”, hanno detto. Aggiornamento condiviso online. “Con il progredire delle condizioni di Bruce, speriamo che l’attenzione dei media si concentri sul far luce su questa malattia, che necessita di maggiore consapevolezza e ricerca”.

Secondo l’Alzheimer’s Association, l’FTD si riferisce a “un gruppo di disturbi causati da una progressiva perdita di neuroni nei lobi frontali del cervello (le aree dietro la fronte) o nei lobi temporali”. Queste aree del cervello sono generalmente associate alla personalità, al comportamento e al linguaggio.