Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morto all’età di 79 anni Bernard Hill, attore di “Titanic” e “Il Signore degli Anelli”

È morto all’età di 79 anni Bernard Hill, attore di “Titanic” e “Il Signore degli Anelli”

Bernard Hale, l’attore britannico che incarnò uno stile modesto di leadership maschile in tre film hollywoodiani di grande successo, “Titanic” e due film della serie “Il Signore degli Anelli”, è morto domenica. Aveva 79 anni.

La sua morte è stata annunciata in una dichiarazione della famiglia inviata da un rappresentante dell’agenzia di talenti britannica Lou Coulson Associates. Non ha menzionato il luogo della sua morte né ha fornito una causa.

Il signor Hill ha ottenuto il plauso della critica per il suo lavoro in serie televisive, film a basso budget e teatro. Ma è meglio conosciuto per il suo ruolo di capitano della nave nel film “Titanic” (1997) e di sovrano del Regno dei Cavalieri nella seconda e terza parte della trilogia “Il Signore degli Anelli”, “The Le Due Torri” (2002) e “Le Due Torri” (2002). “Il ritorno del re” (2003).

Con le sue apparizioni in “Titanic” e “Il ritorno del re”, Hill è diventato il primo attore a recitare in più di un film, incassando più di 1 miliardo di dollari e l’unico attore ad apparire in due dei tre film a vincere un premio. documentazione. 11 Oscar (il terzo è “Ben-Hur”), Manchester Evening News menzionato Nel 2022.

In ogni film, la sua corporatura possente, i baffi folti e il volto angosciato lo hanno aiutato a incarnare uomini al potere che hanno affrontato il pericolo con esitazione, poi con accettazione e infine con stoicismo altruistico.

Nel film “Titanic”, ha interpretato il ruolo del capitano Edward J. Smith. All’inizio del film, afferra il parapetto della nave, guarda il mare e chiede a uno dei suoi membri dell’equipaggio di aumentare la velocità della nave, dicendo: “Sgranchiamole le gambe”. Il film alla fine suggerisce che la velocità non necessaria della nave sia stata un fattore nella sua collisione fatale con un iceberg.

READ  Jennifer Lawrence ha una grande paura di un certo tipo di attore: Deadline

Dopo aver appreso la brutta notizia, il signor Hale camminò stordito sul ponte, con lo sguardo perso in lontananza, e le insegne della sua uniforme da capitano divennero ridicole. Si avvicina da solo al timone e resta lì in piedi mentre l’acqua entra dalle finestre, assicurandosi che affondi con la sua nave.

Ha avuto un ruolo di primo piano nel film “Il Signore degli Anelli”, nel ruolo di Theoden, re di Rohan. Inizialmente affetto da invecchiamento precoce e debolezza dovuti alla connivenza del malvagio mago Saruman, fu riportato alla vitalità dal buon mago Gandalf.

Si risveglia gradualmente alla necessità di combattere Saruman, ripetendo frasi di stanca risoluzione come “Lasciateli venire” e “Così inizia”. Guida i Rohirrim, i cavalieri del suo esercito, in una battaglia vittoriosa ne Le Due Torri, ma muore guidando un attacco in circostanze simili ne Il Ritorno del Re.

Ma la sua fama in quei film non rifletteva l’ampiezza della sua carriera. Parlando con The Oxford Student, un giornale universitario, il signor Hill Egli ha detto Il ruolo che gli cambiò la vita fu uno di cui pochi americani avevano mai sentito parlare: Yosser Hughes, un disoccupato residente a Liverpool con un debole per le testate, alla televisione britannica nei primi anni ’80.

Bernard Hill è nato il 17 dicembre 1944 a Blakely, una piccola città fuori Manchester, in Inghilterra. Suo padre era un minatore e sua madre lavorava nelle cucine.

Da adolescente, Bernard lavorava nel settore edile e non conosceva nessun attore, ma alla fine lasciò il lavoro e frequentò la scuola di recitazione al Manchester Polytechnic (ora noto come Manchester Metropolitan University). Si è laureato nel 1970.

READ  Anteprima WWE SmackDown: questa è una lotta di potere che Triple H non può vincere

Ha interpretato per la prima volta il ruolo di User Hughes in “The Black Stuff” (1980), un film per la televisione scritto da Alan Blaisdell, per il quale ha scritto il ruolo di Mr. Hale. Il signor Hill ha chiesto allo scrittore com’era il personaggio. “Beh, è ​​lui quello che va a spaccarsi in testa torte di carne e patate e colpisce i lampioni!” Ha detto in risposta il signor Blaisdell, ha ricordato il signor Hill in un’intervista alla BBC del 2002.

Il personaggio, che Hill ha ripreso in una miniserie del 1982 intitolata “Boys From the Blackstuff”, ha infiammato il pubblico britannico per il suo pathos comico mentre cercava di mantenere i suoi tre figli da solo e senza lavoro. È stato particolarmente identificato con una frase che è arrivata a simboleggiare la rabbia per le politiche di austerità di Margaret Thatcher, pronunciata nello slang di Liverpool: “Il lavoro di Jeza. Vai avanti, il lavoro di Geza. Posso farlo”.

Quando il lavoro di Mr. Hill nei panni di User Hughes apparve sulla televisione americana nel 1987, il critico televisivo del New York Times John J. O’Connor ha descritto la sua performance come “una forza potente, i suoi occhi trasmettono costantemente l’infinita disperazione e il panico infinito di Yosser”. “.

Nello stesso periodo, il Times ha anche elogiato il signor Hill per aver interpretato uno squallido buttafuori di un nightclub con “un meraviglioso vuoto” in “No Surrender”, il film del 1986 per il quale il signor Blaisdell ha anche scritto la sceneggiatura.

I sopravvissuti del signor Hill includono la sua fidanzata, Allison, e suo figlio, Gabriel.

READ  Il medico di Jeremy Renner rivela che lo spazzaneve era a pochi millimetri dai suoi organi vitali

Quando la BBC ha chiesto al figlio di questo minatore della “magia” della premiere del Signore degli Anelli, ha esitato.

“Beh, è ​​come correre una maratona con una pelliccia”, ha detto. “È un lavoro duro, ma sembra affascinante dall’esterno.”