Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

ESCLUSIVO: gli Stati Uniti invieranno la seconda portaerei nel Mediterraneo orientale

ESCLUSIVO: gli Stati Uniti invieranno la seconda portaerei nel Mediterraneo orientale

La USS Eisenhower si unirà alla USS Ford israeliana

Il Pentagono ha ordinato un secondo gruppo d’attacco di portaerei nel Mediterraneo orientale vicino a Israele per impedire all’Iran o a Hezbollah di unirsi al conflitto Israele-Hamas, secondo funzionari statunitensi.

Il gruppo d’attacco della portaerei USS Eisenhower è arrivato nel Mediterraneo orientale all’inizio di questa settimana e gli verrà ordinato di unirsi al gruppo d’attacco della portaerei USS Gerald R. Ford nelle acque internazionali al largo di Israele, ha detto ad ABC News un alto funzionario statunitense.

“Ho ordinato alla USS Dwight D. Eisenhower Carrier Strike Group (CSG) di iniziare a spostarsi nel Mediterraneo orientale”, ha detto in una nota il segretario alla Difesa Lloyd Austin. “Qualsiasi tentativo di espandere questa guerra come parte del nostro sforzo per prevenire azioni ostili contro Israele o in seguito all’attacco di Hamas a Israele.”

Alti funzionari statunitensi hanno affermato pubblicamente questa settimana che la presenza del gruppo d’attacco della portaerei USS Ford nel Mediterraneo orientale e l’aggiunta di aerei da combattimento dell’aeronautica americana nella regione hanno lo scopo di mostrare e scoraggiare l’impegno degli Stati Uniti nei confronti di Israele. All’Iran e a Hezbollah affinché non si lascino coinvolgere nel conflitto Israele-Hamas.

“Queste escalation posturali sono destinate a servire come una chiara dimostrazione del sostegno verbale degli Stati Uniti alla difesa di Israele e come un segnale deterrente per l’Iran, gli Hezbollah libanesi e altri rappresentanti nella regione che potrebbero prendere in considerazione l’idea di sfruttare l’attuale situazione per intensificare il conflitto”, ha affermato un senior. Lo ha detto lunedì un funzionario della difesa statunitense. “Quei nemici dovrebbero pensarci due volte.”

READ  Aaron Judge dei New York Yankees è diventato il primo giocatore a segnare 40 fuoricampo

Unirsi a Eisenhower Ford aumenterà il potere di promuovere quel messaggio di deterrenza.

Un terzo funzionario americano ha detto ad ABC News che il Pentagono sta anche valutando la possibilità di inviare la nave d’assalto anfibio USS Bataan vicino a Israele per fornire ulteriore supporto, se necessario. L’esame della nave e del suo aereo ad ala rotante durante lo schieramento in Medio Oriente è stato riportato per la prima volta dalla CNN.

Il gruppo d’attacco Eisenhower è partito sabato da Norfolk, in Virginia, per uno schieramento precedentemente programmato che lo avrebbe portato attraverso il Mediterraneo fino al Medio Oriente, dove avrebbe dovuto partecipare ad esercitazioni precedentemente programmate nell’area del comando europeo degli Stati Uniti.

Il suo dispiegamento in attesa ha portato alla speculazione che potrebbe essere inviato nel Mediterraneo orientale per unirsi alla USS Ford, ma una dichiarazione del Pentagono afferma che il segretario alla Difesa Lloyd Austin “continuerà a rivedere i piani di dispiegamento di Eisenhower e Ford”. Equilibrio delle capacità marittime nei teatri a sostegno delle priorità di sicurezza nazionale.”

L’Eisenhower Strike Group è composto dalla portaerei USS Eisenhower e dall’incrociatore lanciamissili USS Philippine Sea (CG-58) e dai cacciatorpediniere lanciamissili USS Laboon (TDG-58), USS Mason (TDG-87) e USS Gravely (TDG-107).

Il gruppo d’attacco USS Ford è arrivato martedì nel Mediterraneo orientale e la portaerei comprende anche le navi USS Normandy (CG 60), USS Thomas Huttner (TDG 116) e USS Ramage (TDG 61). USS Carney (DDG 64) e USS Roosevelt (DDG 80).