Maggio 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Google sta chiudendo alcuni accessi ai siti di notizie in California come prova degli effetti della legislazione proposta

Google sta chiudendo alcuni accessi ai siti di notizie in California come prova degli effetti della legislazione proposta

Venerdì Google ha iniziato a rimuovere i siti di notizie della California dai risultati di ricerca di alcune persone. La mossa è una prova di cosa accadrebbe se il legislatore statale approvasse una nuova legge che richiedesse al motore di ricerca di pagare le società di media per il collegamento ai loro contenuti.

Google ha dichiarato in un post sul blog che sta utilizzando “un test a breve termine su una piccola percentuale di utenti… per misurare l’impatto della legislazione sulla nostra esperienza con il prodotto”.

La società ha affermato che fermerà anche i nuovi investimenti nel settore dell'informazione californiano, compresa l'iniziativa di partnership con le testate giornalistiche e il programma di licenza dei prodotti.

“Aiutando le persone a trovare notizie, stiamo aiutando gli editori di tutte le dimensioni a far crescere il loro pubblico senza alcun costo per loro (questo disegno di legge) metterebbe fine a questo esempio”.

Il disegno di legge in questione richiederebbe alle aziende tecnologiche come Google, Facebook e Microsoft di pagare una certa percentuale dei ricavi pubblicitari alle società dei media per il collegamento ai loro contenuti. Tali compensi saranno determinati da un collegio di tre giudici attraverso un processo arbitrale.

La California ha perso più di 100 testate giornalistiche negli ultimi dieci anni, secondo la deputata democratica Buffy Weeks, autrice del disegno di legge. Spera che il passaggio possa arginare il logoramento del giornalismo.

“Siamo impegnati a continuare i negoziati con Google e tutte le altre parti interessate per garantire un futuro migliore ai giornalisti in California e garantire che le luci della democrazia rimangano accese”.

READ  Futures azionari oggi: aggiornamenti in tempo reale

L’Assemblea statale ha approvato il disegno di legge lo scorso anno con il sostegno bipartisan, nonostante l’intensa opposizione e gli sforzi di lobbying da parte delle grandi aziende tecnologiche. Il Senato della California dovrà approvarlo entro la fine dell’anno perché diventi legge.