Gennaio 29, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I 76ers sono in vantaggio in ritardo ma “felici” per la possibilità di battere i Lakers in OT

I 76ers sono in vantaggio in ritardo ma "felici" per la possibilità di battere i Lakers in OT

PHILADELPHIA – Poco dopo che i suoi 76 giocatori si sono scatenati nella vittoria per 133-122 ai supplementari sui Lakers, l’allenatore Doc Rivers si è seduto su una sedia prima della conferenza stampa e prima che potesse rispondere a una domanda, ha riassunto com’era stata la sua serata.

“Pensavo che avremmo iniziato circa 15 minuti fa”, ha detto Rivers con un sorriso.

Così hanno fatto tutti gli altri all’interno del Wells Fargo Center un venerdì sera quando Joel Embiid Dividi un paio di tiri liberi per il 119-110 a 34,8 secondi dalla fine del regolamento.

Da lì, però, una commedia degli errori ha permesso ai Lakers non solo di rimettersi in gioco ma di avere la possibilità di vincerla nei tempi regolamentari.

I Sixers hanno realizzato tre palle perse in 21,6 secondi, oltre a dividere un paio di tiri liberi, per dare la vita agli avversari.

“Sto solo cercando di capire cosa diavolo stava succedendo, onestamente”, ha detto Embiid, che ha totalizzato 38 punti e 12 rimbalzi in 46 minuti, quando gli è stato chiesto cosa gli passava per la mente durante il crollo del quarto trimestre di Philadelphia. “Non avrebbe mai dovuto essere in questa situazione. Ma sono contento che abbiamo avuto un’altra possibilità, siamo andati agli straordinari e l’abbiamo chiuso”.

Mentre Philadelphia faceva la sua parte per dare una possibilità a Los Angeles, i Lakers hanno fatto molto per aiutare la loro causa, ottenendo un layup da Patrizio Beverlyun paio di tiri liberi da Antonio Davis e indice 3 di Austin Reeves per portarlo entro 120-117 con 10,5 secondi rimanenti.

READ  Cowherd: 49ers QB Trey Lance controlla tutti i forzieri tranne uno

A quel punto, Reeves ha fatto un casino Mathis Thibul Su una tripla a 9,2 secondi dalla fine, il secondo anno è andato avanti sulla linea di tiro libero con la possibilità di pareggiare il punteggio. Ma dopo che Reeves ha effettuato i suoi primi due tiri liberi, ha mancato il terzo. Nelle successive prese la palla finisce per essere toccata per ultima LeBron James – Concedere a Philadelphia il possesso a 5,5 secondi dalla fine e la possibilità di mettere finalmente in campo la palla.

Mentre quello, Tobia Harris Ha lanciato un passaggio in aria verso Embiid dopo che non aveva nessun posto dove andare con la palla, solo per colpire Embiid in faccia e rimbalzare via.

La palla è finita nelle mani di Davis, che ha poi fatto scambio e dedica Russel Westbrook prima di essere attaccato da Harris a 3,7 secondi dalla fine.

Ma con la possibilità di portare i Lakers avanti 1 – e sull’orlo di una vittoria davvero improbabile perché Philadelphia non aveva timeout rimanenti – Davis ha mancato il secondo tiro libero, permettendo al 76er una nuova vita e mandando invece la partita ai tempi supplementari.

“Fa decisamente male”, ha detto Davis, che ha chiuso con 31 punti – 25 dei quali dopo l’intervallo – 12 rimbalzi, due assist e due stoppate in 36 minuti.

“Ho messo molta pressione su me stesso per fare un tiro libero, soprattutto in questo tipo di situazione. Sono ancora dispiaciuto di averlo mancato”.

Per quanto drammatica sia stata la sequenza finale, il periodo straordinario è finito per essere un po’ deludente. Piuttosto che continuare la loro discesa nella follia nella sessione extra, Philadelphia si è orientata subito, superando Los Angeles 13-2 nella sessione extra, poiché Westbrook ha sbagliato lui stesso più tiri (andando 0 su 5) rispetto ai 76ers presi come un . Una squadra nel periodo supplementare (3 su 4, più 7 su 7 dalla linea di tiro libero).

READ  Il QB Mitchell Trubisky dice che intende firmare un contratto biennale con i Pittsburgh Steelers

Onestamente, forse è stata solo la delusione causata dall’esplosione [lead] Harris ha detto, quando gli è stato chiesto come lui ei suoi compagni di squadra siano tornati in pista.

“Sapevamo che dovevamo fare tutto il possibile per uscire da qui vittoriosi”.

Il gioco di marcia della guardia è stato oscurato da uno strano crollo negli ultimi istanti De Antonio Meltonche ha chiuso con 33 punti al tiro 11 su 16, di cui 8 su 12 da 3 punti, oltre a sette palle rubate.

“Onestamente, i miei compagni di squadra mi stavano solo trovando”, ha detto Milton. “Alcune di queste corsie, e il modo in cui le hanno attraversate, voglio dire, sono sicuro che non pensavano che sarebbero passate. Ma hanno continuato ad attraversarle, e hanno continuato a trovarmi e hanno continuato a lasciarmi aperto, così ho continuava a sparargli e sparargli con sicurezza.

Anche se i 76ers ce l’hanno fatta, dopo una disastrosa prestazione all’ultimo respiro dalla sconfitta di lunedì a Houston contro i mediocri Rockets, unita alle loro debolezze alla fine di quest’anno, Rivers ha detto che questi problemi verranno risolti andando avanti.

“Tutte le nostre guardie, dobbiamo venire tutti al ballo”, ha detto Rivers. “Dobbiamo essere aperti. Dobbiamo superare gli errori alla fine della partita… Non può succedere. Lo aggiusteremo”.

Dave McMenamin di ESPN ha contribuito a questo rapporto.