Luglio 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il campione della luna inaugurale della NASA è stato raccolto quasi 50 anni fa

Il campione della luna inaugurale della NASA è stato raccolto quasi 50 anni fa

La NASA sta aprendo un campione lunare che è stato aspirato e aspirato per quasi 50 anni.

Il misterioso esemplare è stato raccolto durante l’ultima missione con equipaggio dell’agenzia spaziale statunitense sulla luna nel 1972.

Il campione della missione Apollo 17 compirà esattamente 50 anni il 13 dicembre di quest’anno.

Gli astronauti Eugene Cernan e Harrison “Jack” Schmidt hanno raccolto un campione lunare martellando un tubo da 14 pollici nella superficie lunare.

Hanno anche raccolto un altro campione non sigillato.

Entrambi i tubi erano pieni di rocce lunari e polvere.

I due campioni sono stati riportati sulla Terra e il campione che non era sigillato sottovuoto è stato aperto nel 2019.

Il tubo a vuoto è più interessante perché può contenere sostanze chiamate “materia volatile”.

Le sostanze volatili sono gas che evaporano a temperature normali.

Un astronauta dell’Apollo 17 ha utilizzato un palo di metallo per raccogliere un campione sulla superficie lunare nel 1972.
NASA/Corbis tramite Getty Images

Erano scappati dal tubo del campione lunare non sigillato ma potrebbero essere stati nel tubo sigillato sottovuoto.

La NASA ha aspettato fino ad ora per aprire il campione sigillato perché voleva sfruttare la tecnologia futura.

“L’agenzia sapeva che la scienza e la tecnologia sarebbero progredite e avrebbero consentito agli scienziati di studiare i materiali in nuovi modi per affrontare nuove domande in futuro”, ha spiegato Laurie Gleese della NASA, direttrice della Planetary Science Division.

Ryan Ziegler, curatore del campione Apollo, ha aggiunto: “Molte persone sono entusiaste.

“Chip Shearer dell’Università del New Mexico ha proposto il progetto più di un decennio fa e negli ultimi tre anni abbiamo avuto due grandi team che hanno sviluppato l’attrezzatura unica per renderlo possibile”.

È iniziato il processo esatto di apertura del campione.

READ  I geologi hanno in programma di sbloccare un cristallo di 830 milioni di anni che potrebbe contenere vita antica

Il sigillo esterno è stato aperto ma il sigillo interno era ancora intatto.

Gli scienziati foreranno prima la provetta e raccoglieranno tutti i gas che potrebbero essere intrappolati.

L'astronauta Eugene A.  Cernan (a sinistra) e Harrison H.  Jack Schmidt faceva parte della famosa missione Apollo 17 nel 1972.
L’astronauta Eugene A. Cernan (a sinistra) e Harrison H. Jack Schmidt faceva parte della famosa missione Apollo 17 nel 1972.
foto h

Dopo che il gas è stato estratto, il suolo e le rocce lunari verranno rimossi.

Gli scienziati prevedono di farlo in tarda primavera.

“Ogni componente del gas analizzato può aiutare a raccontare una parte diversa della storia sull’origine e l’evoluzione dei volatili sulla Luna e all’interno del primo Sistema Solare”, ha affermato Francesca MacDonald, che guida il progetto presso l’Agenzia spaziale europea.

Gli scienziati della NASA stanno cercando di saperne di più sui gas
Gli scienziati della NASA stanno cercando di saperne di più sui gas “volatili” all’interno dei campioni dalla Luna.
NASA/Corbis tramite Getty Images
La NASA ha rivelato un antico campione della luna che è stato raccolto per la prima volta durante la missione Apollo 17 nel 1972.
Gli scienziati della NASA sono stati molto attenti ad estrarre gas da antichi campioni lunari sigillati.
Robert Markowitz/NASA-Johnson Aerospace

Il meticoloso lavoro viene svolto presso il Johnson Space Center della NASA a Houston dalla Divisione Astronomical Materials Research and Exploration Science (ARES).

Il centro ospita una selezione di campioni extraterrestri raccolti dalla NASA.

Questo articolo è apparso originariamente il Sole È riprodotto qui con autorizzazione.