Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Manchester United batte il Coventry ai rigori e raggiunge la finale di FA Cup – Al Mojaz

Il Manchester United batte il Coventry ai rigori e raggiunge la finale di FA Cup – Al Mojaz

Il calcio… maledetto, come disse una volta qualcuno.

Il Manchester United è riuscito a trasformare una passeggiata nel parco in una lotta per la sopravvivenza a Wembley quando era in pareggio per 3-0, ha visto il gol della vittoria del Coventry City annullato negli ultimi tempi supplementari e ha appena battuto la squadra del campionato 4-2. ai rigori per raggiungere la finale di FA Cup il mese prossimo contro il Manchester City.

I gol di Scott McTominay, Harry Maguire e Bruno Fernandes hanno portato la squadra di Erik ten Hag in vantaggio e relegata al sole nel nord-ovest di Londra, ma il Coventry aveva altre idee.

Ellis Sims ha segnato il primo gol al 71', passando la palla con il piede destro in uno spazio di metri all'interno dell'area di rigore, e Callum O'Hare ha aggiunto il secondo gol sette minuti dopo, il suo tiro deviato da Aaron Wan-Bissaka su il piede sbagliato. Il portiere André Onana.

I tifosi dello United hanno trattenuto il fiato quando Viktor Torp ha sparato un potente tiro dal limite dell'area, e ancora quando il Coventry ha superato Onana con il tempo scaduto.

Poi è arrivata quella sensazione fin troppo familiare quando l'arbitro Robert Jones ha assegnato un rigore nel tempo di recupero dopo aver stabilito che il tiro di Lewis Binks aveva colpito il braccio di Wan-Bissaka. Il VAR ha scelto di non ribaltare la decisione e Al-Hajj Wright si è fatto avanti per portare il risultato sul 3-3.


Wright segna il pareggio per il Coventry dal dischetto (Charlotte Wilson/Offside/Offside tramite Getty Images)

C'era più drammaticità negli straordinari. Wright ha tirato un tiro appena a lato del secondo palo, Sims ha colpito la traversa e il vincitore nel finale di Coventry è stato escluso per fuorigioco dopo che Torp pensava di aver completato il momento clou della rimonta.

Casemiro para il primo calcio di rigore dello United, ma Onana blocca il tiro di O'Hare prima che il capitano Ben Sheff tiri alto sopra la traversa. Rasmus Hoglund ha segnato l'ultimo calcio di rigore dello United regalando alla sua squadra un posto nella finale di Manchester del 25 maggio.

Onana ha ricevuto un secondo cartellino giallo durante i calci di rigore ma non è stato espulso poiché il suo primo cartellino giallo non è stato riportato dopo i tempi supplementari. La stessa cosa è accaduta al suo omologo dell'Aston Villa Emiliano Martinez la scorsa settimana nella vittoria dei quarti di finale di Europa League della sua squadra contro il club francese Lille. Secondo la Federcalcio, Onana non sarà squalificato per la finale, poiché il limite degli ammonimenti accumulati per la FA Cup scade ai quarti di finale.

READ  La polizia chiede lo stallo "Wizards" di Bradley Bell nel gioco post-partita con i fan

Un esausto Karl Anka analizza i punti chiave del discorso di Wembley…


Perché Uniti? Sempre Sembra che riesca a farlo?

Allo scoccare dell'ora, L'atletaJ ha scritto un lungo paragrafo su come la prestazione dello United in semifinale sia stata la più misurata e controllata degli ultimi mesi. C'erano linee che mostravano come Ten Hag mandasse meno giocatori davanti alla palla quando era in possesso di palla, e come fosse più bravo a comprimere lo spazio tra le linee quando operava senza di essa. Questa squadra era in vantaggio per 3-0 e sembrava aver raggiunto la finale della FA Cup. Nonostante gli infortuni, le turbolenze fuori dal campo e altri problemi, i Ten Hag sono quasi riusciti ad assicurarsi la terza finale nazionale in due stagioni.

Poi è successo. Un altro crollo.

Ma questa partita non aveva la velocità o il caos delle sconfitte di Champions League dello scorso autunno contro Galatasaray e Copenaghen, dimostrando invece la costante inevitabilità – goccia, goccia, goccia – goccia – dei danni causati dall’acqua a una casa.

Il gol di O'Hare, che ha portato il punteggio sul 3-2, ha diffuso la paura tra le fila dello United. Il Coventry è andato all'attacco, attaccando lo spazio alle spalle del deludente Marcus Rashford, approfittando dell'ingenuità di Wan-Bissaka nel gestire palloni da area larga. Se non fosse stato per diverse intercettazioni fondamentali di Diogo Dalot sui cross (un noto punto debole dello United), la squadra del campionato avrebbe potuto segnare un quarto o un quinto gol nei tempi regolamentari. Alla fine, si sono dovuti accontentare di un rigore al 95' di Wright per mandare la partita ai supplementari.

Ci sarebbe voluto l'inserimento al 97' di Amad Diallo al posto di Rashford – infortunato – perché lo United fermasse l'emorragia sul fianco sinistro e riacquistasse una parvenza di controllo, ma a quel punto il danno era già stato fatto. La capacità del giovane ivoriano di giocare in aree strette e i suoi passaggi precisi hanno portato allo United ciò che Rashford non poteva.

Rashford


(Glenn Kirk/AFP tramite Getty Images)

I corpi affaticati e le menti esauste fanno sì che qualsiasi vantaggio dello United, anche quello di tre gol, sarà fragile. La dura corsa e i sorpassi di Fernandes e Dalot non possono che arrivare così lontano quando motivano una squadra a cui manca così tanta fiducia e chimica.


Cosa significa questo per Ten Hag e il suo futuro?

“Tre a zero e ce l'hai fatta”, è stato uno dei cori intonati dai tifosi del Coventry dopo il pareggio della loro squadra.

Un'altra frase rivolta a Ten Hag era: “Sarai licenziato domattina”.

READ  Sorteggio Copa America 2024: gli Stati Uniti affronteranno l'Uruguay, l'Argentina potrebbe affrontare il Canada

L'allenatore dello United ha detto venerdì di non avere preoccupazioni su ciò che gli estranei hanno detto riguardo alle sue prestazioni o alla sua sicurezza lavorativa, affermando che il vero problema era la crisi di infortuni che gli aveva impedito di selezionare il suo XI più forte in più di “18 mesi”.

Ulteriori infortuni subiti venerdì da Mason Mount, Sofiane Amrabat e Willie Kambwala potrebbero aver rafforzato la sua tesi. Quante squadre possono vincere una semifinale di Wembley con un centrocampista difensivo al centro e un terzino destro costretto a giocare sulla fascia sinistra?

Dieci pellegrini


(Glenn Kirk/AFP tramite Getty Images)

Ma gli infortuni possono solo spiegare i crolli ricorrenti, inspiegabili ed esasperanti di cui lo United è stato responsabile nella stagione 2023-24. È stata un'altra partita in cui gli uomini di Ten Hag hanno sprecato un vantaggio di più gol.

C’è un divario tra ciò che Ten Hag vuole e ciò che questi giocatori possono fare, e nessuna delle due parti sembra in grado di colmare la distanza.

Questa è stata sicuramente una proposta interessante per i comproprietari dello United Joel e Avram Glazer, entrambi presenti a Wembley, così come per il nuovo investitore Sir Jim Ratcliffe, che aveva appena completato la maratona di Londra all'inizio della giornata.

Non è chiaro quale delle attività intraprese domenica dal fondatore di INEOS sia stata più faticosa e dolorosa.


Casemiro ha lavorato come difensore centrale?

Non è riuscito a farcela dal dischetto, questo è certo: il suo scarso tentativo è stato comodamente parato per mettere lo United sulla difensiva dall'inizio della sparatoria.

Ten Hag ha dovuto spostare Casemiro da centrocampo a difensore centrale per coprire l'assenza di Kambwala per infortunio. La stagione 2023-24 dello United è stata una storia di pioli quadrati incastrati in buchi rotondi, ma Casemiro ha messo insieme un ragionevole corpus di lavoro a Wembley, seguendo la guida del compagno difensivo centrale Maguire e Dalot.

Il 32enne ha avuto bisogno di tempo per crescere in questa occasione. All'11 ', Wright lo schiva per creare un'opportunità di contropiede per il Coventry. Se Dalot non avesse fatto un passo indietro per effettuare un contrasto, l'attaccante americano avrebbe trovato la strada attraverso la rete.

Casemiro non è stato il difensore dominante nelle stagioni precedenti con United e Real Madrid, ma ha trovato il modo di mettere in mostra i suoi altri talenti. Ha una straordinaria presenza aerea in entrambe le aree di rigore e i suoi passaggi lunghi, che sono stati irregolari per gran parte della stagione, oggi sono stati molto più fluidi.

Il tempo e lo spazio extra sulla palla che gli sono stati concessi come difensore centrale gli hanno permesso di eseguire i suoi passaggi preferiti con maggiore precisione, come quando ha servito Rashford al 18' con una palla lunga sopra le righe.


(Ash Donlon/Manchester United tramite Getty Images)

Il brasiliano è entrato alla fine del primo tempo dopo aver effettuato quattro contrasti e un ulteriore rinvio. Ma il Coventry ha effettuato solo 40 passaggi nell'ultimo terzo nei primi 45 minuti, rispetto ai 120 dello United. Nel secondo tempo e nei supplementari la storia è stata completamente diversa.

READ  Matt Strahm dei Phillies resiste all'estensione delle vendite di birra, citando i pericoli della guida in stato di ebbrezza

Come ha dimostrato il gol di Sims, il mandato di Casemiro come difensore centrale può essere solo una misura temporanea. L'ex attaccante dell'Everton si è ritrovato in troppo spazio, e poi Casemiro e Maguire hanno difeso con un'energia sempre più preoccupante e scomoda. Wright è stato surclassato anche da Casemiro, che non è riuscito a eguagliare il nazionale dell'USMNT in termini di ritmo e sembrava stanco mentre la partita andava avanti.

Le partite di Premier League di May contro Crystal Palace, Arsenal e Brighton – e ovviamente la finale di FA Cup contro i vicini City – potrebbero aver bisogno di nuovo della sua esperienza a centrocampo centrale. Ma con diversi difensori centrali infortunati, Casemiro ha fatto abbastanza per aiutare la sua squadra a superare la linea in questa occasione.

Per parafrasare uno dei suoi detti, la semifinale di Wembley non consiste nel giocare, “si tratta di vincere, in ogni modo possibile”.

Manchester United


Simms festeggia il primo gol del Coventry mentre Casemiro guarda (Ian Kington/AFP tramite Getty Images)

Cosa ha detto Tin Hag?

“È un risultato enorme raggiungere due finali di FA Cup in due anni”, ha detto l'allenatore dello United. “Negli ultimi 20 anni, lo United ha giocato cinque volte, ora due volte in due anni, un risultato enorme.

“Ma quando hai il controllo della partita, la domini, devi finirla. Devo dire che il modo in cui l'abbiamo fatto nei calci di rigore, come ci siamo comportati lì, quanto eravamo determinati, quello è stato un bel segnale che dimostra buon carattere Dal 70' alla fine Abbiamo commesso degli errori e non doveva succedere.

“Possiamo giocare a livelli molto alti nella stessa partita e possiamo giocare a livelli molto bassi nella stessa partita. È inspiegabile ma si tratta di gestire la partita, assumersi la responsabilità, assumersi la responsabilità l'uno dell'altro.

“Devo dirlo chiaramente ai miei giocatori. Dobbiamo rendere meglio in queste occasioni, ma la cosa difficile è mettersi in una posizione vincente, e l'ultima cosa è molto più facile il risultato ci è sfuggito, ma ce l’abbiamo fatta”.


Qual è il futuro dello United?

Mercoledì 24 aprile: Sheffield United (casa), Premier League; 20:00 ora del Regno Unito, 15:00 ET

Lo United torna in Premier League a metà settimana, accogliendo l'ultima squadra all'Old Trafford. Quindi senza dubbio sarà abbastanza chiaro….


Suggerimenti per la lettura

(Immagine in alto: Richard Heathcote/Getty Images)