Agosto 9, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Papa rimprovera le coppie che preferiscono gli animali ai bambini

L’autore de “Il Bestiario del Papa”, Agostino Paravisini Bagliani, disse che per secoli i papi usarono animali simili a piccioni per “creare e stabilire il potere e la sovranità del papa”. Il suo potere. Tuttavia, non è chiaro quanti papi avessero animali domestici, ha osservato; Papa Pio II, vissuto durante il Rinascimento, era molto famoso e scrisse del suo cane Musetta.

Anche altri papi del Rinascimento avevano animali domestici, soprattutto Paolo II, che aveva una scimmia; Sisto IV posseduto dall’aquila; E Leone X, che conteneva fauna selvatica di animali esotici tra cui leoni, leopardi e orsi, ha detto il signor Paravicini Bagliani.

Ha anche citato la famosa foto di Pio XII con una spilla d’oro al dito.

Pio VI Ha cresciuto un cane di nome Diana, Nella residenza estiva del Papa a Castell Condolfo.

Francis ha anche dimostrato di rispettare e prendersi cura degli animali.

Nella sua enciclopedia 2015 Sull’ambiente, “Latado SI‘, O “Fama a te. Prenditi cura della nostra casa comune”, ad esempio, ha ripetutamente sottolineato che gli esseri umani e tutti gli esseri viventi sono interconnessi.

“Dal momento che tutti gli esseri viventi sono collegati, ognuno dovrebbe essere amato con amore e rispetto perché noi come esseri viventi dipendiamo tutti l’uno dall’altro”, ha scritto Francis.

Durante il suo pontificato allevò molti animali, per lo più cani.

Mercoledì, Francis ha detto che il mondo stava vivendo, in parte, “l’era del peggior orfano” adottando o prendendosi cura dei bambini in modo naturale. “È pericoloso non averli”, ha detto Francis. “Per favore, pensa a questo.”

Un gruppo per i diritti degli animali ha affermato che questo non era nulla e/o una circostanza.

READ  Per ora, gli Stati Uniti stanno navigando con cautela con il mutato Covid-19

“E’ strano che il papa pensi che la quantità di amore nella nostra vita sia limitata e che donarlo a una persona ce lo privi”, ha detto Massimo Comberoto, capo della sezione italiana dell’Organizzazione per la sicurezza internazionale. animali.

Ha detto che il papa potrebbe non essere a conoscenza degli enormi sacrifici che i volontari fanno per salvare gli animali. In una dichiarazione. “Chiunque pensa che la vita sia sacra, ama la vita al di là degli esseri viventi”, ha detto.