Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Senato conferma il 200esimo giudice Biden in quello che i democratici definiscono un “traguardo importante”.

Il Senato conferma il 200esimo giudice Biden in quello che i democratici definiscono un “traguardo importante”.

Washington- Mercoledì il Senato confermerà la 200esima nomina giudiziaria del presidente Biden, superando il numero di nomine giudiziarie federali effettuate dai suoi due più recenti predecessori nelle loro presidenze.

Mercoledì Angela Martinez è stata confermata per un seggio presso la corte distrettuale federale dell’Arizona, segnando una pietra miliare per il Senato dopo la conferma di Chrissa Lanham martedì. Con le conferme dei candidati alla panchina federale, Mr. Biden nominerà 42 giudici presso le corti d’appello statunitensi, 155 giudici presso i tribunali distrettuali statunitensi e due presso la Corte del commercio internazionale. Ha nominato il giudice della Corte Suprema Ketanji Brown Jackson nel 2022 Un appuntamento che fa storia È diventata la prima donna di colore a prestare servizio nella Corte Suprema della nazione.

Attualmente ci sono 43 posti vacanti nella magistratura federale e 28 futuri posti vacanti. Secondo i tribunali americani. Sig. Biden ha due dozzine di candidati in sospeso. Ci sono più di 860 giudici riconosciuti nel paese.

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha definito le conferme una “pietra miliare”, preparandosi per un voto in aula al Senato lunedì, dicendo: “È un numero – 200 – di cui possiamo essere tutti orgogliosi e dimostra quanto siamo seri nel riempire la panchina. con giudici che rafforzeranno la nostra democrazia e difenderanno lo Stato di diritto.” “

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer parla con il senatore Dick Turbin alla Camera prima del discorso annuale sullo stato dell’Unione del presidente Biden il 7 marzo 2024 a Washington, DC.

Shawn Thew/Getty Images


Sig. A questo punto del suo quarto anno in carica, gli incarichi giudiziari di Biden sono leggermente superiori a quelli dell’ex presidente Donald Trump. Molti senatori democratici negli stati vinti da Trump nel 2020 potrebbero avere difficoltà a superare i 234 giudici nominati da Trump al banco federale nel suo primo e unico mandato, dato il programma del Senato in vista delle elezioni di novembre. Visita i loro posti e probabilmente trascorrerai i prossimi mesi in campagna elettorale.

“Penso che sia piuttosto sostanziale se si considera quello contro cui ci trovavamo”, ha detto a CBS News il presidente della commissione giudiziaria del Senato Dick Turbin riguardo alla pietra miliare, sottolineando la composizione ristretta del Senato e il vantaggio democratico con un voto sulla magistratura del Senato. Comitato per la revisione delle nomine presidenziali. Il Senato ha 48 democratici, 49 repubblicani e tre indipendenti che generalmente votano con i democratici. Per confermare un candidato giudiziario è necessaria una maggioranza semplice di 51 voti.

Sig. Mentre Durbin ha elogiato il lavoro del Senato nel confermare i candidati giudiziari di Biden, ha spiegato perché sarà difficile eguagliare o superare il numero confermato durante l’amministrazione Trump.

“È dura perché alla fine c’è stato uno scatto d’ira quando Trump gli ha dato un set, e quel set aveva una dozzina di giudici, forse di più”, ha aggiunto Durbin. “Se riusciamo a ottenere questo tipo di trattamento dal senatore McConnell, penso che possiamo arrivarci.”

L’attenzione sulle nomine giudiziarie si è accentuata sotto Trump, come avrebbe voluto Per rimodellare la magistratura federale, e le sue nomine alla Corte Suprema furono forse le azioni più durature e consequenziali della sua presidenza. Trump ha nominato tre giudici della Corte Suprema nazionale, ampliando la maggioranza conservatrice a 6-3. Da quando la sua amministrazione si è conclusa nel gennaio 2021, la Corte Suprema ha Roe v. Wade è caduto E L’azione affermativa nell’istruzione superiore è terminatae pronto a emettere giudizi Riduzione dell’autorità di regolamentazione federale Nelle prossime settimane.

Sig. Biden ha sottolineato la diversità nelle sue nomine giudiziarie Esperienze lavorative pregresse Il Presidente ha scelto di servire tra loro.

C’è la Casa Bianca Enfatizzato durante la dichiarazione Le scelte del presidente sono una nuova serie di candidati giudiziari che mantengono il suo ” background personale e professionale – una promessa di garantire che i tribunali della nazione riflettano la diversità, una delle nostre più grandi risorse come nazione”.

Nei suoi primi sei mesi in carica, il Sig. Biden ha eguagliato il numero di candidati di Obama alle corti d’appello federali che hanno prestato servizio come difensori pubblici. Inoltre, oltre il 60% dei giudici confermati del presidente sono donne e oltre il 60% sono persone di colore. Secondo la Casa Bianca.

Anche il Presidente È stato nominato il primo americano musulmano Il giudice federale Zahid Qureshi in Storia americana per la Corte distrettuale federale del New Jersey.

READ  Sul razzo Blue Origin, William Shatner va finalmente nello spazio