Ottobre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il settore energetico torna indietro al commento di Psaki “Red Herring” sui contratti di locazione di petrolio e gas

Energia I rappresentanti del settore hanno espresso un’opinione casa Bianca Il segretario stampa Jen Zaki ha detto lunedì che non è stato utilizzato Il petrolio E per i contratti di locazione del gas, un portavoce dell’amministrazione Biden ha accusato gli americani di essere stati fuorviati da “Red Herring”.

Lunedì Fox News ha chiesto a Saki perché il presidente Biden non avrebbe ripreso i nuovi contratti di locazione di petrolio e gas sui terreni federali. Ha risposto che gli Stati Uniti producono già “numeri record” di petrolio, aggiungendo che “i 9.000 permessi di perforazione approvati non sono stati utilizzati”.

PSAKI afferma che l’amministrazione Biden non ha rallentato le perforazioni domestiche

“Quindi l’idea che non permettiamo alle aziende di perforare è sbagliata”, ha aggiunto. “Se c’è il desiderio di trivellare di più, consiglio di chiedere alle compagnie petrolifere perché non l’hanno usato”.

Ma i rappresentanti del settore alla CERAWeek Energy Conference, sponsorizzata lunedì da S&P Global, hanno affermato che la risposta non è stata facile come suggerito da Psaki.

WASHINGTON, DC – 22 febbraio: La portavoce della Casa Bianca Jen Zaki parla durante una conferenza stampa quotidiana alla Casa Bianca il 22 febbraio 2022 a Washington, DC. (Photo by Drew Anchor / Getty Images)

Kerry spinge per una riduzione del 45% delle emissioni di carbonio entro il 2030 e Dodges mette in dubbio la richiesta di Munch per la produzione di energia

“Questa accusa è una vera falsa pista”, ha detto a FOX Business Anne Bradbury, CEO dell’American Council for Research and Production (AXPC). “Questa è davvero una distrazione dal fatto che questa amministrazione ha smesso di affittare terre federali. Questo ci preoccupa e pensiamo che dovrebbe procedere immediatamente”.

READ  Notizie di guerra Russia-Ucraina: annunci in diretta

Bradbury ha anche affermato che l’amministrazione Biden era “obbligata per legge” a vendere locazioni di petrolio e gas su terreni federali.

“La verità è che l’industria produce di più con contratti di locazione su terreni federali rispetto agli ultimi 20 anni, e ci vogliono molti anni per ispezionare, migliorare e produrre questi contratti di locazione”, ha aggiunto Bradbury.

“Riflette un malinteso fondamentale su come funziona questo processo”, ha detto a Fox Business Mike Somers, presidente e CEO dell’American Petroleum Corporation (API), quando gli è stato chiesto dei commenti di Saki. “Una volta che hai affittato la terra, c’è un intero processo che devi affrontare. Per prima cosa devi davvero scoprire se ci sono davvero petrolio e gas su quella terra. In secondo luogo, devi ottenere il permesso per sviluppare effettivamente quella terra. “

Pozzi petroliferi fuori Williston, North Dakota, il 24 agosto 2021. Il boom petrolifero del Nord Dakota del nord-ovest ha portato Williston a diventare la parte “micro” in più rapida crescita degli Stati Uniti tra il 2010 e il 2020. (Tyler Olson / Fox Business / Fox Business)

Munch fa esplodere l’agenda anti-combustibili fossili durante la guerra Russia-Ucraina: “Oltre la balla”

Somers ha aggiunto: “Ora stiamo sviluppando più contratti di locazione di quanti ne abbiamo fatti in due decenni, quindi la Casa Bianca non ha certamente i fatti direttamente”.

Allo stesso modo, Leslie Beyer, CEO dell’Energy Personnel and Technology Council, ha affermato che “alcuni permessi sono possibili e altri no”, uno dei motivi per cui molti sono rimasti inutilizzati. Ha detto che anche il divieto federale di locazione non è stato utile nell’attuale ambiente energetico.

READ  Post-Natale in diretta: le migliori offerte su Walmart, Best Buy, Amazon e molti altri

“L’embargo sul leasing si aggiunge sicuramente all’extra… divieto sulla produzione di energia degli Stati Uniti, quindi questo è l’opposto di ciò che dobbiamo fare ora”, ha detto. “Dobbiamo fermare la retorica contro i combustibili fossili e abbiamo bisogno di un po’ di chiarezza nel senso normativo che questa amministrazione è alla base della produzione energetica nazionale”.

La portavoce della Casa Bianca Jen Zhacke ha risposto alle domande durante una conferenza stampa quotidiana alla Casa Bianca il 6 gennaio 2022 a Washington, DC. (Photo by Vin McNami / Getty Images / Getty Images)

Lunedì i rappresentanti dell’energia hanno dichiarato a FOX Business in CERAWeek che gli Stati Uniti stavano effettivamente implementando la propria capacità di produzione di petrolio e gas nell’ambito dell’attuale quadro normativo. Hanno affermato che ci sarebbero voluti almeno mesi o addirittura anni per aumentare in modo significativo la produzione e ricostituire il fabbisogno energetico dell’Europa, attualmente soddisfatto dalla Russia, e per investire nell’estrazione e nelle infrastrutture.

Clicca qui per saperne di più su Fox Business

Tuttavia, l’amministrazione dovrebbe creare un contesto normativo adeguato per questo, hanno affermato.

“C’è una mancanza di investimenti”, ha detto Bayer. “Abbiamo bisogno di capitali per potenziare questi asset. Quando è la volontà degli investitori, tutta la retorica del management e contro i combustibili fossili fa quelle scelte”.

Molti repubblicani – e persino alcuni democratici – stanno sollecitando l’amministrazione Biden a consentire una maggiore produzione di energia negli Stati Uniti nel bel mezzo della guerra della Russia con l’Ucraina. Gran parte dell’Europa fa affidamento sulla Russia per la sua energia e suggeriscono che se gli Stati Uniti aumenteranno la loro capacità di produzione ed esportazione, aiuteranno l’Europa a staccarsi dall’energia russa utilizzata per finanziare la guerra contro l’Ucraina.

READ  Le autorità affermano che un agente di polizia della California è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre era impegnato in una fermata del traffico

Ralph Giordano e Edward Lawrence di Fox Business hanno contribuito a questo rapporto.