Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il telescopio Webb raggiunge un traguardo importante: tutta la sua luce in un unico posto

Il telescopio Webb raggiunge un traguardo importante: tutta la sua luce in un unico posto

Oggi la Nasa Condividi una foto Notando che ha completato con successo la fase di allineamento dell’immagine nel funzionamento del telescopio spaziale Webb. Lo specchio principale di Webb è costituito da 18 segmenti individuali e, a partire dall’aggiornamento di oggi, tutti questi segmenti sono allineati in modo che una stella appaia come un singolo oggetto. Sebbene siano necessari ancora molti passaggi di messa a fuoco, il percorso per utilizzare il telescopio rimane più breve.

Immediatamente dopo il lancio, l’obiettivo era quello di esporre tutte le parti del telescopio che dovevano essere trasportate in una configurazione compatta per adattarsi al veicolo di lancio. Questo processo ha comportato il riorientamento e l’allargamento dello specchio primario, l’abbassamento dello specchio secondario in posizione e l’estensione di una protezione solare multistrato che aiuta a mantenere fresco il dispositivo di imaging.

Con sorpresa e felicità di molte persone, questo Le cose sono andate incredibilmente lisce. Da allora, l’attenzione si è spostata su… beh, l’attenzione. Lo specchio Webb di base è costituito da 18 specchi separati in una matrice esagonale, ognuno dei quali può essere controllato individualmente. Inizialmente, quando lo specchio è stato aperto per la prima volta, queste macchie hanno prodotto 18 macchie individuali sparse sullo specchio secondario.

All’inizio di questo mese, tuttavia, sono state apportate modifiche agli specchietti Crea una matrice esadecimale Delle sbavature che ripetevano la disposizione dei segmenti speculari primari. L’annuncio di oggi ha visto le parti cambiare in modo che ogni tampone fosse parzialmente focalizzato e spostato al centro dello specchio secondario. Risultati? La stella che viene fotografata per questo processo è ora un singolo punto al centro del campo visivo del telescopio.

La NASA non ha ancora finito, però. Anche se tutte le immagini sono nello stesso posto, sono semplicemente sovrapposte lì. L’obiettivo finale è fare in modo che le clip si comportino come un unico specchio, che richiede una messa a fuoco più precisa. Per fare ciò, gli ingegneri immagineranno gli spettri della luce, cercando sottili cambiamenti nelle posizioni dell’immagine a diverse lunghezze d’onda. Da esso è possibile scoprire come spostare gli specchietti per regolare i segmenti degli specchietti.

READ  Cosa ha davvero ucciso i dinosauri e altre forme di vita sulla Terra? Probabilmente non un attacco di asteroidi