Aprile 16, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jerry West chiede scuse dopo aver girato il Lakers Show della HBO

Jerry West chiede scuse dopo aver girato il Lakers Show della HBO

Jerry West ha visto “Winning Time” su HBO e non è felice.

Ex Los Angeles Lakers Martedì, il CEO ha chiesto ufficialmente un passo indietro e le scuse alla HBO e al produttore esecutivo Adam McKay, Secondo Ramona Shelburne di ESPN,. West ha descritto la sua interpretazione dello spettacolo, che attualmente va in onda settimanalmente su HBO, come un “attacco dannoso e infondato” al suo personaggio.

I suoi avvocati hanno affermato che “Winning Time ritrae erroneamente e brutalmente il signor West come un fuori controllo, un ottagonista dell’ira” e che “non sembra il vero uomo”.

“Il ritratto dell’icona NBA e leggenda dei Los Angeles Lakers Jerry West in ‘Winning Time’ è una finzione che finge di essere vera – una rappresentazione deliberatamente falsa che ha causato grandi sofferenze a Jerry e alla sua famiglia”, ha detto Skip Miller, uno degli avvocati di West . ESPN… ha detto. “A differenza del ritratto infondato della serie HBO, Jerry non aveva altro che amore e armonia con l’organizzazione dei Lakers, e in particolare con il proprietario, il dottor Jerry Boss, durante un’era in cui ha accumulato una delle più grandi squadre nella storia della NBA.

“Jerry West è stato parte integrante del successo dei Lakers e della National Basketball Association. È una farsa che la HBO lo abbia insultato intenzionalmente per il valore shock e la ricerca degli ascolti. Come atto di pubblica decenza, HBO e i produttori devono a Jerry un scuse pubbliche e almeno dovrebbero ritrattare la loro rappresentazione infondata e diffamazione.

“Time to Win” non è un documentario, ma piuttosto una “rappresentazione drammatica” delle squadre dei Lakers negli anni ’80. È basato sul libro “Showtime: Magic, Karim, Riley, and the ’80s Los Angeles Lakers Dynasty” di Jeff Perlman e vede come protagonisti John C. Reilly e Sally Field, tra gli altri. Jerry West interpreta Jason Clark.

READ  Dak Prescott dei Cowboys cura l'infortunio al pollice: "Sono sicuro che ne uscirò meglio"

West ha trascorso tre stagioni alla guida dei Lakers come allenatore prima di trasferirsi al front office, dove è rimasto per quasi due decenni.

Invece di vedere il vero Jerry West – un brillante GM che è stato l’architetto di una delle grandi dinastie NBA – chiunque avesse assistito allo spettacolo avrebbe lasciato la falsa impressione che West fosse incompetente e che non volesse Magic Johnson, i suoi avvocati disse, tramite ESPN. “Questa è un’invenzione. Ho ritratto Jerry come un truffatore ignorante che indossava un cappello da caccia per esercitarsi, cosa che non è mai accaduta, piuttosto che un GM dedicato e capace.

“Ometti qualsiasi indicazione che Jerry sia uno dei dirigenti più affermati e rispettati nella storia della NBA. Invece, lo sminuisci esagerando nel esortare i Lakers a non arruolare Magic Johnson. E a differenza dello spettacolo, il libro lascia ai lettori una vera impressione . A proposito di Jerry come un GM brillante e premuroso. Il tuo allontanamento estremo dal libro mostra malizia nella tua rappresentazione ingannevole. “

Kareem Abdul-Jabbar critica anche “Time to Win”

L’Occidente non è il solo a criticare lo spettacolo.

Kareem Abdul-Jabbar si è unito a lui martedì In un nuovo post sul blogin cui ha descritto lo spettacolo come “deliberatamente disonesto” e “deludentemente noioso”.

“I personaggi sono rappresentazioni primitive di figure stilizzate che assomigliano a persone reali nel modo in cui Lego Hans Solo assomiglia a Harrison Ford.” Abdul-Jabbar libri. “Ogni personaggio è ridotto a una caratteristica audace, come se gli sceneggiatori temessero che qualcosa di più complesso potesse mettere a dura prova la comprensione degli spettatori. Jerry Boss è un uomo d’affari islamico, Jerry West è un allenatore pazzo, Magic Johnson è Seychelles Simpleton, io sono Bombus Break. Sono cartoni animati. Caricature, non personaggi. Immagini di parchi di divertimento che enfatizzano una caratteristica fisica per amplificare il tuo aspetto, ma non toccano mai la sostanza”.

Abdul-Jabbar – che ha giocato per i Lakers dal 1975 al 1989, quasi tutti sotto West, ed è stato interpretato da Solomon Hughes nello show – è venuto anche in difesa di West in una dichiarazione a ESPN.

“Invece di esplorare abilmente i suoi problemi come un modo per capire meglio l’uomo, lo hanno trasformato in un cartone animato Ele e Coyote da ridicolizzare”, ha detto Abdul-Jabbar. tramite ESPN. “Non ha mai rotto i suoi putter, non ha mai lanciato il suo bicchiere attraverso la finestra. Certo, queste azioni creano momenti drammatici, ma odorano più di facile manipolazione che di esplorazione del personaggio”.

Jerry West non era contento del modo in cui è stato interpretato in “Winning Time” della HBO. (Michael Reeves/Getty Images)