Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La FIA ha emesso 12 sanzioni per infrazioni al track limit dopo il GP d’Austria di F1

La FIA ha emesso 12 sanzioni per infrazioni al track limit dopo il GP d’Austria di F1

La FIA ha emesso 12 sanzioni aggiuntive per infrazioni al limite di pista durante il Gran Premio d’Austria di Formula 1 del 2023 per retrocedere in particolare Carlos Sainz e Lewis Hamilton.

Max Verstappen ha dominato il Red Bull Ring per battere Charles Leclerc della Ferrari e il compagno di squadra Sergio Perez, ma il risultato preliminare è diventato rapidamente discutibile.

Aston Martin ha lanciato una protesta contro episodi di violazione dei limiti di pista – il più delle volte alle curve 9 e 10 – che non sono stati adeguatamente identificati e gli autori sono stati puniti.

La FIA ha successivamente rivelato di non essere stata in grado di esaminare più di 1.200 segnalazioni di piloti che hanno sterzato sulle linee bianche su tutte e quattro le ruote durante la gara di 71 giri.

Nel frattempo, ai commissari è stato presentato un elenco di tempi sul giro rimossi dal controllo gara che mostrava casi di violazioni che non erano stati portati alla loro attenzione in precedenza.

Queste sanzioni sono state riviste e sono state emesse altre 12 sanzioni sulla base di quanto segue:

– Tre violazioni avrebbero dovuto portare a un segnale di avvertimento in bianco e nero.

– Quattro violazioni richiedono una penalità di cinque secondi.

– Cinque infrazioni ricevono una penalità di 10 secondi.

– Successivamente, è stato consentito un “ripristino” a causa di “numero eccessivo di violazioni”, il che significa che quattro falli ottengono un’altra penalità di cinque secondi.

Come risultato della revisione completa, Sainz è sceso di due posizioni al sesto posto nella classifica finale.

Inizialmente gli è stata assegnata una penalità di cinque secondi, che ha scontato al suo secondo pit stop. Ma ora è stato portato a 10 secondi.

READ  Come Golden State ha battuto i Celtics nelle finali NBA

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Sergio Perez, Red Bull Racing RB19, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14

Fotografia: Stephen T. Foto di sport motoristici

Lo spagnolo segue poi Lando Norris della McLaren e l’Aston Martin di Fernando Alonso.

Allo stesso modo, Hamilton della Mercedes è passato da una penalità di cinque a dieci secondi per rimanere dietro al compagno di squadra George Russell all’ottavo posto.

Esteban Ocon è la più grande vittima tra le nuove prove presentate agli arbitri. Ha realizzato quattro rigori separati che si combinano per 30 secondi. Il suo dodicesimo posto diventa 14.

Penalizzati anche Pierre Gasly (ora 10° nella classifica finale), il duo Williams Alex Albon (11°) e Logan Sargeant (13°) e i piloti AlphaTauri Nick de Vries (17°) e Yuki Tsunoda (19°).

I team si riservano il diritto di appellarsi a queste recenti decisioni entro un determinato periodo di tempo.

Motorsport.com comprende che i team sono stati frustrati dai ritardi nel monitoraggio dei limiti della pista perché potrebbero essere stati in grado di avvertire i piloti quando è stata mostrata una bandiera bianconera che erano a un solo colpo di distanza dal ricevere una penalità di cinque secondi.

I commissari hanno aggiunto di “consigliare vivamente una soluzione ai limiti della pista”.

La FIA aveva precedentemente fatto pressioni sulla direzione del Red Bull Ring per installare trappole di ghiaia all’uscita delle curve 9 e 10, come quelle utilizzate nella lenta curva quattro. Ma questi non si sono concretizzati poiché il circuito ospita anche campionati motociclistici tra cui la MotoGP.

Classifica del GP d’Austria rivista

POS autista motore dell’auto
1 Max Verstappen Red Bull/Honda RBPT
2 Carlo Locklear Ferrari
3 Sergio Perez Red Bull/Honda RBPT
4 Lando Norris McLaren/Mercedes
5 Fernando Alonso Aston Martin/Mercedes
6 Carlo Sainz Ferrari
7 Giorgio Russell Mercedes
8 Lewis Hamilton Mercedes
9 Lance Picnic Aston Martin/Mercedes
10 Pierre Gasley Alpino / Renault
11 Alessandro Albon Williams/Mercedes
12 Chu Guanyu AlfaRomeo/Ferrari
13 Sergente Logan Williams/Mercedes
14 Esteban Ocon Alpino / Renault
15 Valtteri Bottas AlfaRomeo/Ferrari
16 Oscar Biastri McLaren/Mercedes
17 Nick de Vries AlfaTauri/Honda RBPT
18 Kevin Magnussen Haas/Ferrari
19 Yuki Tsunoda AlfaTauri/Honda RBPT
Nico Hulkenberg Haas/Ferrari
READ  Incidente di Rishabh Pant: il cervello della stella del cricket, risonanza magnetica del midollo spinale normale, sottoposto a chirurgia plastica - rapporto