Maggio 25, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le forze russe prendono il controllo della centrale di Chernobyl – Funzionario ucraino

Le forze russe prendono il controllo della centrale di Chernobyl - Funzionario ucraino

KIEV (Reuters) – Il consigliere presidenziale ucraino, Mikhailo Podolak, ha dichiarato giovedì che le forze russe hanno catturato la centrale nucleare di Chernobyl.

“È impossibile dire che la centrale nucleare di Chernobyl sia al sicuro dopo un attacco del tutto inutile dei russi”, ha detto.

“Questa è una delle minacce più gravi in ​​Europa oggi”, ha detto Podolyak.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Le forze russe hanno preso il controllo della centrale mentre giovedì le forze ucraine si sono scontrate con loro da tre lati Mosca ha lanciato un attacco Terra, mare e aria nel più grande attacco a un paese europeo dalla seconda guerra mondiale.

Una fonte della sicurezza russa ha affermato che alcuni soldati russi si erano ammassati nella “zona di esclusione” di Chernobyl prima di entrare in Ucraina giovedì mattina presto.

Una veduta aerea da un aereo mostra una nuova struttura di confinamento sicuro (NSC) sopra il vecchio sarcofago che copre il 4° reattore danneggiato della centrale nucleare di Chernobyl durante un tour della zona di esclusione di Chernobyl, Ucraina, 3 aprile 2021. REUTERS/Gleb Garanich /File foto

La stessa fonte ha affermato che la Russia vuole controllare il reattore nucleare di Chernobyl per segnalare alla Nato di non intervenire militarmente.

Il disastro di Chernobyl nell’allora Ucraina sovietica causò il ritiro di materiale nucleare in gran parte dell’Europa nel 1986 dopo un test di sicurezza fallito nel quarto reattore nucleare del reattore nucleare.

Decenni dopo, è diventata un’attrazione turistica. Circa una settimana prima dell’invasione russa, la regione di Chernobyl era chiusa ai turisti.

“I nostri difensori stanno sacrificando le loro vite affinché la tragedia del 1986 non si ripeta”, ha scritto su Twitter il presidente ucraino Volodymyr Zelensky poco prima della cattura della centrale.

Questa è una dichiarazione di guerra a tutta l’Europa”.

(Segnalazione di Maria Tsvetkova e Natalia Zenets) Montaggio di Hugh Lawson e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.