Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le impronte in Cina indicano un nuovo megaraptor che vagava con i dinosauri

Le impronte in Cina indicano un nuovo megaraptor che vagava con i dinosauri


Un team internazionale di ricercatori ha stimato che le impronte fossili rinvenute in Cina siano state lasciate da un dinosauro che sarebbe stato tra i più grandi rapaci mai scoperti.

Lui gioca

I dinosauri di Jurassic Park erano macchine per uccidere enormi e spietate.

Roba da incubi, sì. Roba di realtà? Non tanto.

La ricerca scientifica ritiene da tempo che i veri dinosauri fossero ben lontani dai mostri predatori rappresentati nella serie di film, e non è più così. Molto più grande dei lupi E coperto Piume non spaventose.

Ma un team di paleontologi ha affermato di aver identificato un cugino stretto del Velociraptor, chiamato Megaraptor, che è molto più vicino per dimensioni ai dinosauri raffigurati nei film. Infatti, il team internazionale di ricercatori ha stimato che le impronte fossili ritrovate in Cina siano state lasciate da un dinosauro che sarebbe tra i più grandi rapaci mai scoperti.

Anche se potrebbe far impallidire i rapaci del film Jurassic Park, il ricercatore Anthony Romelio ha affermato che la creatura presenta alcune differenze fondamentali rispetto alla sua controparte immaginaria.

“Quando la gente pensa ai rapaci, probabilmente pensa a quelli dei film di Jurassic Park: cacciatori aggressivi, muscolosi e di dimensioni umane”, afferma Romelio, paleontologo dell’Università del Queensland. Lo ha detto in un comunicato. “Ma queste tracce sono state lasciate da un gruppo più piccolo e più intelligente della famiglia dei Velociraptor.”

READ  SpaceX Starlink verrà lanciato domenica sera da Cape Canaveral

Impronte conservate trovate nel 2020 in Cina

I ricercatori hanno affermato che le reliquie fanno parte delle oltre 240 impronte scoperte nel 2020 in un’area della Cina sud-orientale dove decine di milioni di anni fa vagavano i dinosauri.

I ricercatori hanno trovato una serie di cinque tracce lunghe più di 13 pollici, immediatamente riconoscibili perché le impronte apparivano solo su due dita, una caratteristica unica per i rapaci.

“Abbiamo scoperto che questo tipo di tracciato ha una forma particolare, il che lo rende davvero unico”, ha detto Romelio.

Il team ha stabilito che le impronte erano probabilmente state lasciate da un parente del dinosauro, che hanno chiamato Fujianipus yingliangi come un cenno alla provincia del Fujian dove sono state trovate le tracce.

In base alle dimensioni delle tracce, si stima che la creatura fosse lunga circa sei piedi e lunga 15 piedi. È circa due o tre volte la lunghezza totale del Velociraptor, rendendolo uno dei più grandi rapaci conosciuti.

Megaraptor vagava durante il periodo Cretaceo

Il ritrovamento di ossa fossilizzate fornirebbe ai ricercatori maggiori conoscenze sulla forma esatta dell’animale e sull’entità del suo impatto.

Ma il team ha affermato di aver raccolto abbastanza per determinare che Megaraptor era un dinosauro, una famiglia di dinosauri con gambe lunghe che raggiungevano quasi i sei piedi di lunghezza, superando di gran lunga le dimensioni di altri rapaci conosciuti. I rapaci simili agli uccelli esistevano durante il periodo Cretaceo, da 145 a 66 milioni di anni fa, alcuni milioni di anni più giovani del periodo Giurassico.

Le sue dimensioni rendono il Fujianipus una relativa stranezza tra i suoi fratelli rapaci che sono rimasti per lo più piccoli.

READ  La Luna iniziò ad allontanarsi sempre di più dalla Terra

“Mostra semplicemente l’incredibile gamma di dimensioni tra i dinosauri rapaci, evidenziando la loro adattabilità e diversità ambientale”, ha detto Romelio.

IL La ricerca è pubblicata Nella rivista iScience.

Eric Lagata copre le ultime notizie e le tendenze per USA TODAY. Contattatelo a elagatta@gannett.com