Ottobre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le spedizioni Boeing diminuiscono a febbraio, il problema con Dreamliner rimane

Le spedizioni Boeing diminuiscono a febbraio, il problema con Dreamliner rimane

Un Boeing 737 Max atterra dopo un volo di prova al Boeing Field di Seattle, Washington, il 29 giugno 2020.

Karen Dossey | Reuters

Boeing Ha consegnato 22 aerei ai clienti a febbraio, il minor numero da agosto, poiché la pausa nelle consegne di Dreamliner continua a pesare sull’azienda.

Venti di quegli aerei erano 737 Max. La consegna dell’aereo è fondamentale per Boeing e altri produttori perché è allora che i clienti pagano la maggior parte del prezzo dell’aereo.

Le consegne del velivolo widebody 787 Dreamliner sono state sospese per la maggior parte del tempo dall’autunno 2020 poiché Boeing risolve una serie di difetti di fabbricazione che hanno richiesto riparazioni e ispezioni più approfondite.

American Airlines annunciato il mese scorso Sconti aggiuntivi Per il suo programma estivo internazionale grazie al suo Dreamliner ritardo nella consegna. Ha detto che si aspetta di ricevere 10 Dreamliner quest’anno, in calo rispetto ai 13 che si aspettava in precedenza.

Boeing ha registrato 37 nuovi ordini il mese scorso. 32 di loro erano 737 Max, di cui 18 per il locatore contratto di locazione aerea. Un cliente anonimo ha acquistato cinque 777 mercantili poiché la domanda di trasporto aereo ha continuato a essere forte durante pandemia di malattia da virus corona. Air Lease ha rilasciato quattro Dreamliner.

Gli ordini di Boeing per i clienti in Russia sono rimasti in vigore, nonostante il fatto che essa e la rivale Airbus abbiano affermato che non forniranno pezzi di ricambio o servizi di aeromobili lì.

Boeing ha 85 aerei ordinati da compagnie aeree russe o noleggiatori destinati alle compagnie aeree russe, mentre Airbus ne ha 66, secondo i dati di volo e la società di consulenza Cerium.

READ  Dow futures: resilienza del mercato in aumento; Apple, Tesla, questi cinque chipset possono usarlo