Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'emozionante vittoria del torneo di hockey NCAA di MSU segna l'ultima pietra miliare nell'era del Rinascimento

L'emozionante vittoria del torneo di hockey NCAA di MSU segna l'ultima pietra miliare nell'era del Rinascimento

MARYLAND HEIGHTS, Mo. – Tra i tanti talenti che hanno permesso alla squadra di hockey dello Stato del Michigan di ottenere tutto ciò che ha in questa stagione: questi ragazzi non si fanno prendere dal panico.

Nemmeno quando dovrebbero.

Venerdì sera, hanno dovuto affrontare uno svantaggio di due gol nel terzo periodo e poi sono rimasti sotto di un gol a un minuto dalla fine, con la stagione in gioco, e hanno continuato ad andare avanti.

“Astenerci, come facciamo tutto l'anno”, ha detto l'attaccante della MSU Jeremy Davidson, che ha segnato il gol della vittoria a 11 minuti dall'inizio dei tempi supplementari.

molto facile.

Ma non è così.

La maggior parte delle squadre non lo fa. La maggior parte delle squadre tornerà a casa sabato invece di prepararsi a giocare la finale regionale del torneo NCAA domenica sera.

La vittoria per 5-4 degli Spartans ai supplementari sul Michigan occidentale venerdì sera nella periferia di St. Louis è stata l'ultimo risultato di una stagione che è stata davvero il tipo di Rinascimento che i fan della MSU sognavano da più di un decennio: vittorie e risultati stellari. percorso del talento. Bilancia. Avanzamento nel torneo NCAA.

Imparentato: Michigan State Hockey Marches, vince il thriller straordinario sul Michigan occidentale nel primo round del torneo NCAA

L'ultima volta che la MSU ha vinto una partita di un torneo NCAA, 16 anni fa, il suo attuale allenatore era un operaio edile e il suo difensore e portiere di punta – entrambi pubblicizzati potenziali clienti della NHL – erano ragazzini.

Probabilmente è meglio che i tifosi dello Spartan non sappiano quanto durerà l'attesa, anche se questa squadra sta facendo tutto il possibile perché ne valga la pena.

READ  Il nuovo allenatore Sonny Dykes afferma che TCU Horned Frogs può giocare 3 QB nella prima partita

Domenica giocheranno contro il Michigan per la sesta volta in questa stagione. Il viaggio della MSU contro i Wolverines in questa stagione – quattro vittorie, un'improbabile rimonta, un thriller teso sugli straordinari nel Big Ten Championship una settimana fa e un'umiliante e stridente sconfitta casalinga a gennaio – ha giocato un ruolo importante nel percorso degli Spartans verso il successo. una squadra che non suda e non esagera, nella reazione o nella resa.

Imparentato: Il feroce finale dell'hockey del Michigan sconfigge il North Dakota nella sua apertura NCAA. Prossimo scontro con MSU.

Venerdì sera, abbiamo visto quella calma determinazione fino al traguardo, incarnata dal difensore matricola della MSU, Artyom Levshunov, che si lanciava lungo il lato destro del ghiaccio superando tre difensori che gli prestavano molta attenzione, prima di trovare il compagno di squadra Karsen Durwart completamente aperto davanti a The net ha segnato il pareggio a 55,8 secondi dalla fine della partita.

“Ho provato a fare qualcosa”, ha spiegato Levshunov.

Questa assistenza si qualificherebbe come qualcosa. Quella è stata una giocata ereditaria per una futura scelta tra le prime cinque della NHL, più di qualsiasi cosa abbia avuto fino a questo punto in un'entusiasmante stagione da rookie.

“I bravi giocatori trovano il modo di farsi avanti quando la partita è in gioco”, ha detto l'allenatore della MSU Adam Nightingale. “E certamente lo ha fatto.”

L'attrattiva a fine partita di MSU – vista anche in questa stagione contro Minnesota e Michigan e nella vittoria della stagione regolare dei Big Ten in Wisconsin – è in gran parte una combinazione di efficienza, fiducia e condizionamento.

READ  La partita di pallavolo di Duke nello Utah si è spostata dopo che un giocatore di colore è stato abusato razzialmente

Non c'è stata alcuna espirazione quando sono andati negli spogliatoi dopo aver mandato la partita ai supplementari. Allo stesso modo, è rimasta la stessa calma che avevano quando erano indietro.

“Aiuta il fatto che abbiamo ottenuto lo stesso identico punteggio nella partita OT della scorsa settimana”, ha affermato Tiernan Shodi, studente del secondo anno. “Tutti dicono: 'Ehi, il lavoro non è finito.' Dobbiamo ancora uscire e finirlo. Sapevamo di avere le gambe e stavano cadendo un po'. “Risale semplicemente a quell'allenamento che (l'allenatore di forza e condizionamento fisico) Will Morlock ci ha aiutato a superare tutta l'estate e l'anno scorso.”

Trovami una partita in cui MSU finisce bene questa stagione e ti mostrerò un giocatore che può dare credito a Morlock.

Gli affari di Morlock sono una questione lunga. In panchina, a poco più di sei minuti dalla fine della partita e con l'MSU in svantaggio di un gol, lo staff tecnico stava preparando gli Spartans alla finale in tempo reale.

Quando la MSU ha sfidato la no-call sul ghiaccio, sperando di ottenere una penalità maggiore di cinque minuti contro la WMU, sapevano che se la sfida fosse fallita, avrebbero perso il timeout. La pausa durante la revisione sarà l'ultima volta che avranno qualche momento per dirigere i propri giocatori. Quindi, il vice allenatore Mike Towns ha discusso il piano della MSU di giocare sei contro cinque, nel caso avessero bisogno di ritirare il loro portiere in ritardo.

Come previsto, il gol di Dorwart, con un assist di Levshunov, è arrivato sei contro cinque, un minuto dopo che la MSU aveva ritirato il portiere Trey Augustine.

READ  L'allenatore della Florida A&M Willie Simmons sospende le attività legate al calcio dopo aver girato un video musicale negli spogliatoi

Nessun dettaglio è stato lasciato non detto.

Si fidano di questo personale. Hanno fiducia nelle proprie capacità. Hanno fiducia che accadrà qualcosa di buono. Perché ormai l’hanno visto accadere molte volte. E ancora venerdì.

Questa è stata una grande vittoria per il programma. Grande quanto la vittoria in Wisconsin per il Big Ten Championship o la vittoria della scorsa settimana sul Michigan per il titolo Big Ten Championship.

La squadra MSU avrebbe dovuto fare il passo successivo per questo programma una volta raggiunto il torneo NCAA. Invece, gli Spartans hanno compiuto diversi passi avanti in questa stagione. Ciò ora include vincere una partita di un torneo NCAA, nientemeno che in modo esilarante.

“È chiaramente irrealistico”, ha detto Shodi. “Vuoi prendere il prossimo, ma è una specie di scimmia da dietro, sai?”

Tutto ciò che resta a questa squadra e al programma rivitalizzato è raggiungere i Frozen Four e passare da lì.

“Tornando indietro di tre anni, non pensavo che saremmo stati qui”, ha detto Davidson.

Qualunque cosa accada domenica, di questo sono sicuro: non si faranno prendere dal panico.

Contatta Graham Couch all'indirizzo gcouch@lsj.com. Seguitelo su Twitter @Graham_Couch.