Febbraio 27, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'ultimo grattacapo di Apple: un'app che ha aumentato il controllo sulla messaggistica

L'ultimo grattacapo di Apple: un'app che ha aumentato il controllo sulla messaggistica

Per anni il telefono di Ben Black ha dato fastidio alla sua famiglia. Era l'unico dispositivo Android in un gruppo di messaggistica familiare che includeva otto iPhone. Per questo motivo, video e foto arriveranno a bassa risoluzione e ci saranno bolle di testo verdi tra bolle blu.

Ma una nuova app chiamata Beeper Mini gli dà il potere di cambiare la situazione.

Il signor Black, 25 anni, ha utilizzato l'app per creare un account per il servizio di messaggistica di Apple, iMessage, con il suo numero di telefono Google Pixel. Per la prima volta, ogni messaggio scambiato dalla famiglia conteneva una bolla blu e i membri potevano utilizzare vantaggi come emoji e animazioni.

Dalla sua introduzione il 5 dicembre, Beeper Mini è rapidamente diventato un grattacapo e un potenziale problema antitrust per Apple. Ha fatto un buco nel sistema di messaggistica di Apple, mentre i critici dicono che ha mostrato come Apple si prepotente sui potenziali rivali.

Apple è rimasta sorpresa quando Beeper Mini ha consentito ai dispositivi Android di accedere al suo recente servizio solo per iPhone. Meno di una settimana dopo il lancio di Beeper Mini, Apple ha bandito l'app modificando il suo sistema iMessage. Ha affermato che l’app creava un rischio per la sicurezza e la privacy.

La reazione di Apple ha scatenato un gioco di Whac-a-Mole, con Beeper Mini che trova modi alternativi di lavorare e Apple che trova nuovi modi per vietare l'app in risposta.

Il duello ha sollevato dubbi a Washington sul fatto che Apple abbia utilizzato la sua posizione dominante sul mercato su iMessage per bloccare la concorrenza e costringere i consumatori a spendere di più sugli iPhone che su alternative a basso prezzo.

Il Ministero della Giustizia si è interessato al caso. Pepper Minnie ha incontrato gli avvocati antitrust del dipartimento il 12 dicembre, hanno detto due persone a conoscenza dell'incontro. Eric Migicowski, co-fondatore della società madre dell'app, Beeper, ha rifiutato di commentare l'incontro, ma il management è nel mezzo di un'indagine durata quattro anni sul comportamento anticoncorrenziale di Apple.

Lo ha detto la Federal Trade Commission in… Post sul blog Giovedì esaminerà gli attori “dominanti” che “utilizzano la privacy e la sicurezza come giustificazione per non consentire l’interoperabilità” tra i servizi. Il post non menzionava il nome di alcuna azienda.

READ  Risultati di Splatoon 3 Splatfest - Gelato

La battaglia ha attirato anche l'attenzione della sottocommissione antitrust della magistratura del Senato. La leadership del comitato – la senatrice Amy Klobuchar, democratica del Minnesota, e Mike Lee, repubblicano dello Utah – ha scritto una lettera al Dipartimento di Giustizia esprimendo preoccupazione per il fatto che Apple stia lavorando per eliminare la concorrenza.

Apple ha rifiutato di commentare la lettera.

Le domande che arrivano da Washington sono al centro dell'odierna competizione degli smartphone. I produttori di smartphone rivali attribuiscono a iMessage il merito di aver aiutato Apple ad espandere la propria quota di mercato degli smartphone negli Stati Uniti a oltre il 50% degli smartphone venduti, rispetto al 41% nel 2018. Secondo la ricerca di Counterpointun'azienda tecnologica.

La messaggistica è stata una parte fondamentale della strategia di Apple per vendere più iPhone. Per molti anni ha reso gli scambi tra iPhone e dispositivi Android semplici quanto gli SMS tra telefoni cellulari vecchi di decenni. I messaggi tra gli utenti iPhone appaiono in blu e possono essere toccati per mettere mi piace, ma i messaggi con gli utenti Android appaiono in verde e non hanno privilegi semplici.

Le aziende Android hanno provato a rispondere. Produttore di smartphone Android, niente, Ha collaborato con un'app chiamata Sunbird Per introdurre iMessage. Google, che ha sviluppato il sistema operativo Android, Apple ha spinto per l'adozione Si tratta di una tecnologia chiamata Rich Communications Services, che consentirebbe di inviare video e foto ad alta risoluzione tra smartphone concorrenti.

Ma i loro sforzi non hanno ottenuto molto successo. Il mese scorso, Apple ha dichiarato che avrebbe adottato questa tecnologia l’anno prossimo. Questa mossa significa che gli utenti Android potranno godere di funzionalità come la condivisione di video ad alta risoluzione, ma rimarranno comunque bloccati nelle bolle verdi degli SMS, che sono diventati stigmatizzati e associati a una minore ricchezza.

“Tutti stanno guardando per vedere che tipo di risposta Apple avrà al Beeper Mini”, ha detto Corey Doctorow, consulente speciale del gruppo di difesa dei diritti digitali Electronic Frontier Foundation, che ha scritto l'articolo. Un libro sull'interoperabilità Attraverso diverse tecnologie. “Non possiamo sapere internamente quanto siano preoccupati, ma la loro risposta può avere un grande impatto sul funzionamento della messaggistica.”

READ  Il nuovo telefono Nokia di HMD ha un caricatore nascosto per gli auricolari inclusi

Proteggere iMessage è una strategia vecchia di dieci anni in Apple. Nel 2013, il capo del software Apple, Craig Federighi, si è opposto al fatto che iMessage funzionasse sui dispositivi della concorrenza perché “eliminerebbe un ostacolo alle famiglie di iPhone che danno ai propri figli telefoni Android”, secondo Verge. Le email sono state rilasciate Durante la battaglia in tribunale dell'azienda con Epic Games, il creatore di Fortnite.

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha resistito alle richieste di cambiare questa posizione. Lui Me lo ha detto un proprietario di iPhone in una conferenza l'anno scorso La soluzione agli SMS ecologici è acquistare iPhone per amici e familiari.

Beeper ha portato uno stile diverso alla messaggistica. Il signor Migicowski ha fondato l'azienda nel 2020 per creare un'unica app di messaggistica in grado di inviare messaggi su più servizi, tra cui WhatsApp e Signal.

Il signor Migicowski è riuscito a integrare la maggior parte dei servizi di messaggistica, ad eccezione di iMessage. A differenza delle sue controparti, Apple non offre un'app web, il che rende difficile la connessione al suo servizio. L'unico modo in cui Beeper poteva integrare iMessage era instradare i messaggi attraverso i computer Mac e poi sull'iPhone. Questo processo ha ritardato i messaggi e li ha resi meno sicuri.

Mentre Beeper era alle prese con iMessage, un adolescente di Bethlehem, in Pennsylvania, ha trovato una soluzione alternativa. James Gill, un appassionato di computer di 16 anni, si è posto l'obiettivo personale di imparare come funziona iMessage. Ha utilizzato un software per decrittografare i suoi iMessage e ha stabilito che Apple stava utilizzando il suo sistema di notifica push, lo stesso sistema che fornisce avvisi di notizie, per trasferire messaggi tra dispositivi.

“Questa non era una visione geniale”, ha detto il signor Gill, uno studente della Saucon Valley High School. “La sto prendendo in giro da molto tempo.”

A giugno, Gill ha pubblicato le sue scoperte su GitHub, una piattaforma software in cui i programmatori condividono il codice. Quando il signor Migicowski ha visto questo post, ha pensato che potesse aiutare Beeper a risolvere il suo problema con iMessage. Al signor Gill è stato offerto un lavoro che pagava 100 dollari l'ora, un aumento significativo rispetto agli 11 dollari l'ora di uno studente delle scuole superiori come cassiere presso McDonald's.

READ  Xbox chiede alle autorità di regolamentazione globali di aderire alla fusione di Activision Blizzard, il Canada non è d'accordo

Il compito era più complicato di quanto il signor Migicowski e il signor Gill avessero previsto. Da quando ha lanciato Beeper Mini questo mese, Apple ha cambiato iMessage circa tre volte, ha detto Migicowski.

Ogni modifica apportata da Apple richiede un aggiustamento da parte di Beeper. La sua ultima soluzione prevede l'incanalamento delle informazioni di registrazione agli utenti di Beeper Mini attraverso i loro PC Mac.

“Per bloccarlo completamente, dovrebbero trovare un modo per richiedere un numero di serie dell'iPhone”, ha affermato Gill. “Beeper troverà comunque una soluzione alternativa.”

Un portavoce di Apple ha detto che continuerà ad aggiornare iMessage perché non può verificare che Beeper mantenga i suoi messaggi crittografati. “Queste tecnologie comportano rischi significativi per la sicurezza e la privacy degli utenti, compreso il rischio di divulgazione di metadati e di attivazione di attacchi di spam, spam e phishing”, si legge in una nota.

Il signor Migicowski non è d'accordo. Ha detto che invece di consentire ai clienti Android di inviare messaggi crittografati ai clienti iPhone, Apple sta cercando di costringerli a scambiarsi messaggi di testo non crittografati. Ha pubblicato il codice Beeper sul web e ha incoraggiato Apple e gli esperti di sicurezza informatica a esaminarlo.

Matthew Green, professore associato di informatica alla Johns Hopkins University, ha affermato che Apple ha alcuni legittimi problemi di sicurezza e ha avvertito che i combattimenti prolungati tra le due società potrebbero creare vulnerabilità che potrebbero essere sfruttate dai criminali.

“Un mondo in cui Apple collabora con i clienti esterni in modo supportato è un buon mondo”, ha affermato Green. “Un mondo in cui Beeper e Apple cercano di combattersi l'un l'altro in una corsa agli armamenti occhio per occhio è un brutto mondo.”

Nel tentativo di porre fine alla crisi, Migicowski ha detto di aver inviato un'e-mail a Cook, ma il capo della Apple non ha risposto.

“Non era nostra intenzione”, ha detto Migicowski. “Stiamo cercando di farlo funzionare, sotto il nostro controllo, a beneficio del mondo della chat.”