Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

March Madness: l'Alabama sopravvive alla complicata battaglia con il Grand Canyon per raggiungere gli Sweet 16

March Madness: l'Alabama sopravvive alla complicata battaglia con il Grand Canyon per raggiungere gli Sweet 16

L'Alabama ha concluso la partita con un parziale di 10-0 ottenendo una vittoria per 72-61 sul Grand Canyon domenica sera. (Foto di C. Morgan Engel/NCAA tramite Getty Images)

La qualità non era eccezionale. Diverse volte, il gioco si è addirittura trasformato in un caotico incontro AAU assegnato a una palestra estiva casuale invece che a un sito di torneo NCAA.

Ma alla fine, l'Alabama ha fatto abbastanza per mantenere viva la stagione domenica sera.

Il Crimson Tide n. 4 è sopravvissuto a una dura battaglia per sconfiggere il Grand Canyon n. 12 72-61 a Spokane, Washington, domenica in una partita del secondo turno del torneo NCAA. Ciò li riporta ufficialmente negli Sweet 16 per la terza volta nelle ultime cinque stagioni e organizza un incontro con la testa di serie del North Carolina questa settimana a Los Angeles.

Dopo aver segnato 109 punti nella partita del primo turno, molti si aspettavano che l'Alabama scappasse in modo offensivo con la partita di domenica. Ma la partita è stata tutt'altro che un rigore, soprattutto nei primi minuti.

Anche le cose sono diventate controverse all’inizio. L'allenatore dell'Alabama Nate Oats ha subito un fallo per aver litigato con un arbitro nel primo tempo. Oats ha poi criticato l'arbitro durante un'intervista in-game, e poi la panchina dell'Alabama ha ricevuto un secondo tecnico prima dell'intervallo.

Latrell Wrightsell Jr. dell'Alabama ha lasciato il gioco nel primo tempo dopo aver preso un colpo alla testa mentre tentava anche un layup. Rimase in campo per un po' di tempo dopo la sua imbarazzante caduta, e alla fine riuscì a staccarsi dal campo e ad entrare negli spogliatoi. La squadra lo ha poi escluso a causa di un trauma cranico, qualcosa che aveva affrontato all'inizio della stagione.

READ  I Warriors valutano il mercato commerciale per Klay Thompson e Andrew Wiggins - NBC Sports Bay Area e California

Dopo un inizio lento che ha prodotto solo 10 punti nei primi sei minuti, l'Alabama è finalmente andata in vantaggio poco prima dell'intervallo con un parziale di 10-2 per chiudere il periodo, dando loro un vantaggio di otto punti all'intervallo. Il Grand Canyon è andato solo 2 su 12 da dietro l'arco e ha sbagliato otto tiri liberi nei primi 20 minuti della partita.

Il secondo tempo si è rivelato molto caotico. Entrambe le squadre hanno iniziato a correre quasi tutto, ci sono stati pochi attacchi effettivi e ci sono stati continui falli avanti e indietro mentre gli arbitri hanno in gran parte abbandonato il gioco. Ogni volta che il Grand Canyon sembrava trarre vantaggio da un errore, come quando Gabe McGlothan mise a segno un'enorme rapina, l'Alabama riuscì a salvarsi.

Alla fine, però, l'attacco delle Antilopi, all'inizio solo in minima parte, fu completamente fermato. Mohamed Diobate, uscito forte dalla panchina nel secondo tempo, ha contribuito a costruire un parziale di 17-3 per concludere la partita a favore dell'Alabama. Ciò ha permesso al Crimson Tide di staccarsi finalmente e ottenere la vittoria di 11 punti.

Tywin Grant Foster ha guidato Lopez con 29 punti, otto rimbalzi e tre stoppate nella vittoria. È stato l'unico giocatore a raggiungere la doppia cifra e l'unico a realizzare una tripla. La squadra di Lopez ha segnato solo 2 dei 20 tiri da oltre l'arco come squadra, e ha sbagliato 14 tiri liberi. Grant Foster è andato 9 su 16 dal nastro stesso.

Mark Sears ha guidato l'Alabama con 26 punti, 12 rimbalzi e sei assist nella vittoria. Rylan Griffin ha aggiunto 13 punti, anche se è stato l'unico altro giocatore a segnare in doppia cifra. L'Alabama ha tirato solo il 37% dal campo come squadra, ma ha superato Lopez di nove. Le due squadre si sono combinate per 27 palle perse totali.

READ  Gli Steelers incontrano il QB Russell Wilson prima dell'inizio del periodo di free agency: Fonte

Nonostante tutto il caos e il basket duro, l'Alabama sta andando avanti. Ma se Oats guiderà la sua squadra oltre i Tar Heels e negli Elite Eight – un posto che non raggiungono come programma dal 2004 – dovranno stringere un po' le cose nei prossimi giorni.