Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Matthew Perry spiega i modelli di discorso di Chandler Bing in Friends – Deadline

Matthew Perry spiega i modelli di discorso di Chandler Bing in Friends - Deadline

Matteo Perry Rivela come ha creato gli schemi linguistici unici che hanno reso il suo personaggio Chandler Bing Così speciale dal momento in cui è apparso gli amici.

Perry ha scritto le sue memorie sulla sua corsa sulle montagne russe con il successo globale della sitcom, la dipendenza e la riabilitazione – estratti dai quali hanno già fatto notizia, inclusa la sua ammirazione per la co-protagonista Jennifer Aniston e la sua esperienza di pre-morte con gli oppioidi.

Trasformazione nel suo mestiere in un estratto pubblicato il giorno voltePerry spiega come, dalla sua audizione, è stato ispirato a dare a Chandler uno stile di parlato distinto, con la sua enfasi su parole e sillabe insolite.

lui sta scrivendo:

“Ho letto le parole in modo inaspettato e ho colpito affermazioni che nessun altro aveva. Ero tornato a Ottawa con i miei amici d’infanzia Al Murray; ho riso dove nessuno rideva”.

Dopo che Berry è diventato l’ultimo membro del cast principale di sei, Berry ha adottato lo stesso stile di consegna nella produzione:

“Parlavo in un modo che nessuno aveva mai parlato nelle sitcom prima, facendo strane affermazioni, scegliendo una parola in una frase che forse non avresti immaginato fosse il polso.

“Non lo sapevo ancora, ma il modo in cui parlavo avrebbe permeato la cultura nei prossimi decenni. Per ora, però, ho solo cercato di trovare modi interessanti nelle battute che fossero davvero divertenti, ma ho pensato di potrebbe davvero ballare.

(Una volta mi è stato detto che gli scrittori avrebbero sottolineato una parola che di solito non è sottolineata in una frase solo per vedere cosa ne farò.)

READ  Lo spettacolo di Dave Chappelle è stato cancellato dopo il contraccolpo, ma lo spettacolo continuerà

Certo, anche se lo spettacolo è terminato dopo dieci stagioni nel 2004, le espressioni di Chandler, tra cui “Posso essere…?” È ancora nel linguaggio comune oggi e senza dubbio ha contribuito ad alimentare l’infinito riavvio della sitcom da record, che un’intera nuova generazione di fan ha scoperto su Netflix durante l’arresto.

Berry racconta anche come una volta che ha inviato la sceneggiatura dello spettacolo, è stato originariamente chiamato fuori amici come noiSapeva, istintivamente, che Chandler era il personaggio che doveva interpretare.

“Era come se qualcuno mi avesse seguito per un anno, rubandomi le battute, imitando i miei modi di fare, ritraendo la mia estenuante visione del mondo e la mia vita meravigliosa…

“Non è che pensassi di poter interpretare ‘Chandler’; ero Chandler”.

Perry si riunisce con il suo compagno di squadra gli amici Laureati l’anno scorso in una riunione televisiva. Mentre gli attori hanno condiviso aneddoti del loro periodo nello show, l’attore, che è diventato un eroe per riabilitare coloro che lottano con la dipendenza, ha parlato della pressione che ha esercitato su se stesso per superare le risate per cui è noto:

“Mi sentivo come se stessi per morire allora [the live audience] perchè ridi. Sicuramente non è salutare. Ma a volte dicevo una battuta e loro non ridevano, e io sudavo e… avevo i crampi. Se non capissi la risata di cui avrei dovuto ridere, andrei fuori di testa. Lo sentivo ogni notte”.

Il 1° novembre è stato pubblicato il libro di memorie di Matthew Perry “Friends, Lovers and the Big, Terrible Thing”.

READ  Beyoncé rimuove ufficialmente il campione di Kelly dall'album Renaissance; Monica Lewinsky chiede un movimento simile nella canzone del 2013