Ottobre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Montagna rocciosa alta! 4 Takeaway dalla 6 vittoria di Avalanche | Relazione ovarica

Montagna rocciosa alta!  4 Takeaway dalla 6 vittoria di Avalanche |  Relazione ovarica

0 su 4

    Foto di AP / John Bazemore

    Il re è morto. Lunga vita al Re.

    I Colorado Avalanche hanno sconfitto il Tampa Bay Lightning 2-1 domenica sera vincendo la finale della Stanley Cup 2022 in sei partite e ponendo fine ai due anni di carriera di Lightning come campioni della NHL.

    Il gol di Arturi Likonen a 7:32 secondi dalla fine del secondo tempo si è rivelato il vincitore della partita dopo che Tampa Bay ha aperto le marcature nel primo tempo e Nathan McKinnon del Colorado ha pareggiato 1:54 nel secondo tempo.

    Cal Makar, vincitore della Norris Cup all’inizio di questa settimana come miglior difensore del campionato, ha ricevuto il premio Conn Smith come miglior giocatore nei playoff.

    È il primo giocatore nella storia della lega a vincere l’Hobey Baker National Player of the Year e la Calder Cup come NHL New Player of the Year, così come Norris, Conn Smith e la Stanley Cup.

    La squadra di hockey B/R ha dato un’occhiata al gioco 6 e ha messo insieme un menu di fast food. Scorri per vedere cosa ci è venuto in mente e rilascia una o due idee nei commenti.

1 di 4

    Tra le giovani stelle della lega, McKinnon si colloca tra le migliori.

    Ma anche se sei tra i gruppi che affermano che Conor McDavid o Austin Matthews sono superiori all’attaccante del Colorado Avalanche, ha ufficialmente qualcosa che non ha.

    Coppa Stanley.

    Dopo cinque partite consecutive in cui ha segnato un solo gol su 28 tiri, la scelta numero 1 del 2013 ha mostrato la sua muscolatura pronta per il torneo nei playoff segnando un pareggio all’inizio del secondo tempo e aiutando nel tiebreak di coppa. Dopo un periodo.

    Ha concluso i playoff con 13 gol, Evander Kane di Edmonton ha pareggiato in vetta alla classifica e 24 punti, che è arrivato terzo nella squadra dietro al vincitore Con Smith Makar e Linem Mikko Rantanen.

    Ora 26enne, McKinnon è stato un giocatore punto per partita nella stagione regolare per cinque anni consecutivi e ora ha prodotto a quel ritmo in tutte e sei le partite con il Colorado, segnando 93 punti in 70 partite.

    A scopo di confronto, Matthews ha 33 punti in 39 partite di playoff con i Toronto Maple Leafs, mentre McDavid ha 55 punti in 37 partite con Edmonton.

2 di 4

    Associated Press/David Zalobovsky

    Joe Sakic è stato un giocatore vincitore della Colorado Stanley Cup.

    Ma le mosse che ha fatto per assemblare l’ultima squadra dell’Avalanche Championship come direttore generale richiedono una simile quantità di elogi in questi giorni.

    Tra i giocatori che hanno alzato il trofeo domenica sera, molti sono arrivati ​​​​nelle mosse finali di Sakic per supportare giocatori chiave locali come McKinnon e Makar.

    Artturi Lehkonen è stato scelto dal Montreal e ha trascorso parte di sei stagioni con i canadesi, inclusa la sua apparizione nella finale 2020-21 contro Lightning, prima che Sakich lo portasse in campo il 21 marzo in un contratto per il giovane Justin Barron e Thani. Una scelta attenta nel 2024.

    I veterani Josh Manson e Andrew Cogliano, che hanno giocato insieme in più di 1.500 partite della NHL, sono stati portati nella stessa settimana rispettivamente da Anaheim e San Jose, per un gruppo che includeva un giocatore e due selezioni di reclutamento.

    Diverse settimane prima della stagione 2021-22, Syke ha acquisito il portiere dell’Arizona Darcy Comber per due scelte e un giocatore, e un anno prima ha strappato due volte il difensore Devon Toze dei New York Islanders e lo ha immediatamente firmato a quattro. Affare da 16,4 milioni di dollari per l’anno.

    Tutti hanno giocato un ruolo fondamentale, poiché i pattinatori hanno raccolto 19 gol e 24 assist nei playoff delle 20 partite e Kuemper ha iniziato a segnare 10-4 in 16 con 2,57 gol in media e 902 parate.

3 di 4

    Foto di AP / Phelan Ebenhack

    Nessun giocatore sospettava la valanga più di Kuemper.

    Ha vinto le prime due partite con un po’ di pressione costante su di lui, ma è stato ritirato dalla terza partita dopo aver rinunciato a cinque gol e aver ceduto a gol abbastanza morbidi da far credere alla gente che l’ago si fosse spostato nella squadra di Tampa Bay durante la serie progredito.

    Poi gioco 6.

    E mentre Kuemper non doveva essere bravo come Vezina Trophy nel fermare 22 dei 23 tiri, ha resistito bene dopo aver segnato il primo gol della partita in meno di quattro minuti.

    È stato chiamato solo nove volte nel secondo e solo quattro volte nel terzo, ma ha sballato Nikita Kocherov a distanza ravvicinata negli ultimi istanti e non è mai apparso a disagio o fuori posto mentre i fulmini cercavano invano di spremere l’azione.

    Ryan Sykes @10.Ryan_sikes10

    Kuemper con un notevole risparmio di tempo su un unico timer per Kucherov #Coppa Stanley pic.twitter.com/2Eshsha3Ns

    In sei partite, ha fermato 138 tiri su 152 (908 parate) e ha segnato un gol di 2,45 sulla media. E nelle partite 4-6, nonostante errori occasionali, quei numeri sono migliorati rispettivamente a 0,934 e 1,89, rispetto ad Andrei Vasilevsky di Tampa Bay, che ha segnato 0,933 e 2,21 nella stessa fascia.

4 di 4

    Associated Press/David Zalobovsky

    Nessuna squadra vince la coppa senza infortuni.

    E mentre è stato speso molto tempo a discutere dell’assenza di Brayden Point a Tampa Bay e altrove, anche lo spogliatoio di Avalanche ricordava in qualche modo l’unità MASH.

    Il difensore Samuel Gerrard ha perso nell’equilibrio dei playoff dopo essersi rotto lo sterno a seguito di un infortunio durante la serie del secondo turno contro i St. Louis Blues, mentre l’attaccante Andrei Burakowski ha saltato le ultime quattro partite della partita contro Lightning dopo aver subito un infortunio alla testa da un colpo in Gioco 2.

    Ha segnato il gol ai supplementari che ha posto fine alla partita 1.

    L’attaccante Nazim Qadri si è infortunato nella serie del titolo della Western Conference contro Edmonton e non ha giocato fino a Gara 4 a Tampa Bay, segnando il vincitore nell’OT, e domenica l’attaccante Valery Neshushkin ha pattinato brevemente solo con maglia e pantaloncini. mattina dopo aver finito con la gamba destra in un impacco di ghiaccio dopo la gara cinque di venerdì.

    Tuttavia, Kadri e Nichushkin si sono uniti per giocare oltre 40 minuti in Gara 6, incluso il tempo sia nel gioco forte che nell’uso della mano corta, e la valanga ha portato via abbastanza giocatori come Darren Helm (9:56) Ice time), JT Compher (8 :56) e Cogliano (9:34) per vedere se è la tempesta a tenere la serie.

READ  L'interruzione dei Warriors mostra la perdita di Timberwolves, afferma l'allenatore Steve Kerr