Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

MSI Afterburner senza supporto MSI, “Il progetto è molto probabilmente morto”

Il progetto MSI Afterburner sta attraversando un periodo difficile

Alexey “Unwinder” Nicolaychuk ha confermato che il progetto Afterburner potrebbe essere morto.

L’overclocker più popolare per le moderne schede grafiche sta affrontando problemi di licenza a causa della guerra in corso in Ucraina. A causa delle sanzioni, aziende come MSI non possono adempiere ai propri obblighi previsti dall’accordo firmato con lo sviluppatore. Alexey, che ha sede in Russia, sta ora continuando il progetto senza il supporto di MSI.

Lo sviluppatore ha confermato che il progetto è fermo da oltre 11 mesi. L’attuale situazione politica, spiega, impedisce al Msi di adempiere ai propri obblighi. Il progetto è ora supportato da Alexey solo durante il suo tempo libero.

Alexey sul supporto MSI Afterburner, Fonte: Guru3D

MSI Afterburner è uno degli strumenti di overclock per GPU discreti più popolari. Il programma è un successore spirituale del software RivaTuner, utilizzato da molti anni per l’overclock della GPU. Gli utenti potrebbero avere difficoltà a trovare un sostituto che supporti nativamente tutti i fornitori di GPU. La maggior parte dei marchi ora include il proprio software di monitoraggio e un semplice overclocking che controlla anche le funzioni della GPU come il controllo dell’illuminazione o della velocità della ventola. MSI ha anche uno strumento chiamato MSI Center.

Vale la pena notare che MSI elenca ancora ufficialmente il software per le sue GPU appena rilasciate, inclusa la RTX 4070 Ti. La popolarità del programma significa che i truffatori cercano di trarne vantaggio rilasciando app clonate che contengono malware. MSI è ben consapevole di questo fatto e continua a sottolineare che la fonte ufficiale del software è ancora il sito web di MSI. Il seguente tweet è stato pubblicato a novembre, dopo diversi mesi di mancato rispetto degli obblighi di licenza di Afterburner:

READ  Le versioni a colori di Google Pixel Watch sono trapelate, insieme alla fascia di prezzo del modello base

MSI menziona Afterburner, fonte: MSI

L’unica buona notizia è che RTSS (RivaTuner Statistic Server) non è uno strumento MSI e quindi non è interessato dalle sanzioni. Questo software di statistiche e overlay ha e continuerà ad essere pienamente supportato da Alexey. Tuttavia, il software di terze parti che utilizza RTSS non dovrebbe essere interessato.

Alexei assicura che continuerà a supportare il progetto Afterburner durante il suo tempo libero, ma questo non è il pieno supporto che molti di noi preferirebbero. È importante notare che le sanzioni potrebbero non essere limitate alla compensazione finanziaria ma anche all’accesso all’hardware sperimentale, sostanzialmente stagnante o impedendo completamente il processo di sviluppo.

Fonte: Forum Guru3D