Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

‘Ovunque e subito’ guida con 11 nomination agli Oscar: aggiornamenti in tempo reale

Angela Bassett ha ricevuto la sua seconda nomination all’Oscar martedì, questa volta per “Black Panther: Wakanda Forever”.debito…Studi Marvel

Angela Bassetto Ha fatto la storia della Marvel martedì mattina diventando la prima star (e donna di colore) ad essere nominata per un Oscar in un adattamento a fumetti di un film del Marvel Cinematic Universe. È stata nominata in precedenza – è stata l’attrice protagonista tre decenni fa per il film biografico di Tina Turner “What’s Love Got to Do It” – ma ha detto che era umiliata e grata per essere stata riconosciuta per il suo ruolo di supporto.Pantera Nera: Wakanda per sempre.”

“Sono davvero entusiasta perché so che sono passati 30 anni”, ha detto Bassett. “Quindi non è facile atterrare in questi cinque posti preferiti.”

Per tutta la stagione, Bassett è stata onorata per il suo lavoro nel film: ha vinto un Golden Globe e un Critics’ Choice Award come migliore attrice non protagonista all’inizio di questo mese. Premio per l’immagine NAACPUN Premio della Gilda degli attori cinematografici e A Premio BAFTA.

La regina Ramonda, dopo la morte di suo figlio, il re T’Challa (Chadwick Boseman), diventa il sovrano sovrano del Regno di Wakanda e ha il compito di proteggere la nazione afrofuturista dalle minacce esterne dei suoi vicini. Paese sottomarino TaloganGuidati dall’angelo Namor (Tenoch Huerta Mejía).

Sebbene l’adattamento del fumetto non abbia ottenuto una nomination come miglior film come “Black Panther” del 2018, ha guadagnato cenni nelle categorie di costumi, trucco e acconciatura, canzoni originali ed effetti visivi.

In una video intervista dalla sua casa di Los Angeles, Bassett ha parlato del lutto per la morte di Chadwick Boseman, della morte del suo stesso personaggio e della sua gioia per essere stata nominata per il suo secondo Oscar. Questi sono estratti modificati di quella conversazione.

READ  Il Dipartimento di Giustizia chiede al giudice di disprezzare la squadra di Trump nel caso Mar-a-Lago

Dov’eri quando hai saputo delle nomination?

Sai che il Super Martedì sta arrivando. Quindi ho impostato la sveglia alle 5:25, sono scesa al piano di sotto alle 23:00 e mi sono svegliata da sola alle 3:45, ho provato e riprovato a riaddormentarmi e non ci sono riuscita. Il rubinetto ha acceso l’adrenalina e mi ha inondato.

Quando non riesci a dormire, devi alzarti dal letto e andare in giro al buio. Così ho detto: “Ma che ore sono?” Guardò l’orologio. 5:25 [a few minutes before the nominations would be announced on the West Coast]. Ho provato ad accendere la televisione e non l’ho trovata. Pensavo di perderlo. Non riesco a capire come accendere la televisione. Ma alla fine l’ho fatto, e quando è iniziato, ho pensato “Oh, mio ​​Dio, prima classe!” Sono contento di essere arrivato in tempo.

Il film ha un innegabile potere femminista, dai momenti in cui ti riferisci alla nazione di Wakanda con pronomi “lei” all’introduzione della donna prodigio Riri Williams, interpretata da Dominique Thorne. In che modo questo film dà potere alle giovani donne di colore?

Sono molto orgoglioso di aver diretto questo film incentrato sulle donne nere. Non è la prima volta per me, è come “aspettare di uscire”. [1995], È stato il primo e guidato da quattro donne di colore. Penso di essere stato in questa posizione prima. Quindi mi sento a mio agio, ne sono entusiasta e spero che insegni alle donne di colore che vinciamo. Possiamo vincere.

Il film e il suo team creativo hanno perso Chadwick Bosemann, il leader di Wakanda, è morto di cancro nel 2020. Come hai affrontato la sua morte e tradotto il tuo dolore sullo schermo? Cosa penserebbe Chadwick del film?

READ  E' stato scelto un arbitro per il processo degli accusati di omicidio per la morte di Ahmed Arbury. Solo 1 giudice è nero

L’ho gestito con così tanto orgoglio, amore e rispetto per chi era e per chi era. Non è stato un momento di caduta, ma si trattava di usare quell’amore, tutte le emozioni che provavamo per lui, tutti quei ricordi di lui, metterlo al lavoro e avere fede per farlo. , speciale com’è. Non è altro che quello che avrebbe fatto per noi, quello che avrebbe voluto.

Il tuo personaggio affonda durante un attacco guidato da Namor. Com’è stato girare quella scena?

In quella scena, fortunatamente, l’acqua era calda. Le ragazze erano lì, Lupita [Nyong’o]Danai [Gurira]. Ero pronto per quel giorno e, naturalmente, sapevi che sarebbe arrivato. Non è stato così triste come il giorno che pensavo sarebbe stato. Ovviamente.

Guardando indietro alla tua lunga carriera di attore, come ti senti all’idea che questa sia la tua seconda nomination?

Ne sono entusiasta, ma c’è anche una parte di me che vuole tenere i piedi ben piantati per terra, sulla terra ferma, sulla terra. È un viaggio di duro lavoro, grande opportunità. Dire di sì alle cose che ti entusiasmano del lavoro e delle persone sarà sempre lo stesso.

Questi premi sono un dono meraviglioso da parte dei tuoi colleghi della tua comunità, che ne è sicuramente l’apice. Ma so di essere grato di potermi ancora svegliare stamattina, salire in macchina e guidare da solo sul set. Oggi al lavoro con i miei colleghi. Quindi, non posso sedermi in paradiso tutto il giorno.