Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quinn conferma Harvey e Brown per San Pietroburgo

Quinn conferma Harvey e Brown per San Pietroburgo

Dale Coyne Racing ha confermato la sua formazione di piloti per l'apertura della stagione della NTT IndyCar Series con il veterano di sette anni della IndyCar Jack Harvey sulla Honda n. 18 e il debuttante Colin Brown sulla Honda n. Molti conducenti trarranno vantaggio da entrambi i veicoli tutto l’anno.

Harvey correrà 14 gare con la vettura n. 18 e condividerà l'auto con Nolan Siegel, che guiderà per The Thermal Club, Long Beach, Indianapolis 500 e Toronto.

Brown, che guiderà a San Pietroburgo e alla Thermal, è tra i più vecchi esordienti della IndyCar da molto tempo poiché il 35enne arriva nella serie dopo aver guidato programmi vincenti di gare e campionati sin da quando era adolescente nella Grand-Am, NASCAR e IMSA.

Il suo debutto ufficiale in IndyCar avverrà a San Pietroburgo con un giorno di esperienza a cui attingere dopo la straordinaria prova di Quinn martedì al Sebring International Raceway, ispirando la squadra a ingaggiare il figlio del famoso ingegnere di pista Jeff Brown per iniziare l'anno. Nel suo secondo ingresso.

“È stata una bassa stagione impegnativa e siamo molto soddisfatti della nostra formazione di piloti in vista della stagione 2024”, ha detto Quinn. “Penso che abbiamo un grande gruppo di piloti che lavoreranno bene insieme, come abbiamo dimostrato nei nostri test a Homestead e Sebring. Jack porta molta esperienza alla squadra e si è ambientato immediatamente quando ha provato con noi. Nolan, come lui È un piacere lavorare con Jack. Ci ha impressionato durante i test su Homestead per la velocità con cui ha preso velocità per la prima volta in macchina. Non vediamo l'ora di vedere cosa faranno entrambi in questa stagione sulla nostra vettura numero 18.

READ  Weekend All-Star NBA: Victor Wimpanyama continua a fissare grandi aspettative, rifiutandosi di saltare alcuni passi lungo il percorso

“Sappiamo già cosa può fare Colin Brown su un'auto sportiva ed è stato fantastico vederlo unirsi alla IndyCar la scorsa settimana. Si sta lanciando nel profondo con poco tempo a bordo di una di queste auto prima della sua prima gara, ma siamo fiduciosi nelle sue capacità e non vedo l'ora di rivederlo in macchina questo fine settimana a San Pietroburgo.

Per Harvey, l'opportunità con Quinn è un'opportunità per il trentenne di rilanciare la sua carriera nella IndyCar, che si è conclusa prematuramente quando il suo periodo di due anni con Rahal Letterman Lanigan Racing è stato interrotto con tre gare rimanenti nel programma dell'anno scorso.

Di tutti i piloti che probabilmente guideranno per Coyne nel 2024, Harvey – pole-sitter e ottimo interprete durante i suoi cinque anni con Meyer Shank Racing – sarà il punto di riferimento e il mentore per la maggior parte di coloro che competeranno per parti del calendario nella corsa di Coyne. automobili.

Al di là delle prime due gare, non è chiaro quante altre gare Brown potrebbe correre nel numero 51.

Si dice che la veterana dell'IndyCar e delle auto sportive Katherine Legge sia la scelta della squadra per la Indy 500 e gli altri ovali dell'auto, ma questo lascia molte gare da riempire durante la stagione di 18 gare.