Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

SpaceX e NASA ritardano il lancio dell’astronauta per “ulteriori analisi”

SpaceX e NASA ritardano il lancio dell’astronauta per “ulteriori analisi”

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di scoperte sorprendenti, progressi scientifici e altro ancora.



CNN

Una missione di SpaceX e NASA che avrebbe dovuto lanciare quattro astronauti – in rappresentanza di quattro paesi e agenzie spaziali di tutto il mondo – verso la Stazione Spaziale Internazionale è stata improvvisamente cancellata giovedì sera.

Non è stato immediatamente chiaro il motivo esatto del ritardo, annunciato nella tarda notte di giovedì. Il lancio della navicella spaziale SpaceX Crew Dragon degli astronauti era previsto a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9 dal Kennedy Space Center della NASA in Florida alle 3:50 ET di venerdì.

In un post sui social media, SpaceX ha affermato solo che avrebbe posticipato l’orario di lancio a sabato 26 agosto alle 3:27 perché “fornisce ai team ulteriore tempo per completare e discutere l’analisi”.

“I veicoli rimangono sani e l’equipaggio è pronto a volare”, secondo il sito web posta Condiviso su X, il sito precedentemente noto come Twitter.

Durante la trasmissione in diretta, il portavoce della NASA Rob Navias ha affermato che “i responsabili della missione si sono incontrati e hanno scelto di ritardare il lancio di Crew-7 di 24 ore per dare più tempo per chiudere alcune delle pratiche burocratiche aperte”.

Le ultime previsioni della US Space Force, che supervisiona i lanci dei razzi, indicano una probabilità del 95% che il tempo sarà adatto per il lancio di sabato.

Tra i quattro astronauti che saranno lanciati a bordo di questa missione, soprannominata Crew-7, ci sono Yasmine Mokbly della NASA, che sarà il comandante della missione; l’astronauta danese Andreas Mogensen, in rappresentanza dell’Agenzia spaziale europea; Satoshi Furukawa della Japan Aerospace Exploration Agency, o JAXA; e il cosmonauta russo Konstantin Borisov di Roscosmos.

READ  Un decennio e 1,2 miliardi di dollari dopo, la NASA rivela il suo bottino di Bennu: 121 grammi

Giunti alla stazione spaziale, ai sette cosmonauti si uniranno Mogbili, Mogensen, Furukawa e Borisov. Già nel laboratorio orbitale.

Gli astronauti della Crew-7 trascorreranno circa cinque giorni subentrando nelle operazioni agli astronauti della SpaceX Crew-6 che si trovano sulla stazione spaziale da marzo.

La missione sarà l’ottavo volo operato dalla NASA e da SpaceX nell’ambito del Commercial Crew Program dell’agenzia, che trasporta gli astronauti sulla stazione spaziale sin dalla prima missione con equipaggio di SpaceX nel 2020.