Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stewart-Haas Racing interromperà la sua attività nella NASCAR Cup Series

Stewart-Haas Racing interromperà la sua attività nella NASCAR Cup Series

Martedì, i proprietari della squadra Gene Haas e Tony Stewart hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui spiegano la loro decisione di chiudere l’organizzazione dopo 15 anni.

“Abbiamo preso la difficile decisione di chiudere il team Stuart-Haas alla fine della stagione 2024. È una decisione che non è stata presa facilmente e non è stata presa rapidamente impegno costante e risorse enormi, con una mentalità di 365 giorni per essere migliore di chiunque altro. “Fa parte di ciò che rende il successo così gratificante.

“Ma l’impegno richiesto per massimizzare le prestazioni garantendo al contempo la sostenibilità è estremamente difficile e abbiamo raggiunto un punto nella nostra vita personale e aziendale in cui è giunto il momento di passare il testimone.

“Siamo orgogliosi di tutte le vittorie e i campionati che abbiamo ottenuto da quando ci siamo uniti nel 2009, ma ciò che è ancora più speciale è la cultura che abbiamo costruito e le amicizie che abbiamo stretto impegnandoci per una causa comune: vincere gare e collezionare trofei. È lo stesso impegno che abbiamo preso nei confronti dei nostri dipendenti, partner e fan quest’anno, e questo impegno rimarrà in vigore fino alla fine della stagione a Phoenix.

“Abbiamo un enorme rispetto e apprezzamento per tutti i nostri dipendenti e lavoreremo duramente per aiutarli durante questo periodo di transizione per trovare nuove opportunità dopo la stagione agonistica 2024”.

Carte?

La dichiarazione di martedì non faceva alcun riferimento ai quattro charter che Haas e Stewart attualmente detengono nella Cup Series.

Le carte, stabilite all’inizio della stagione 2016, garantiscono l’iscrizione di una squadra a tutte le gare da 36 punti ogni anno e stabiliscono un pagamento minimo garantito per ogni gara. I pagamenti possono cambiare in base alla classifica della squadra in Punti Proprietario.

READ  Pattinaggio di figura: i russi guidano il programma corto

Tuttavia, l’attuale contratto di noleggio scade alla fine di quest’anno e non esiste ancora un nuovo accordo. Ciò significa, in sostanza, che non ci sono charter da vendere per SHR finché non verrà raggiunto un accordo.

Da quando sono state introdotte le carte, il loro valore è aumentato di oltre 10 volte. Spire Motorsports ha acquistato lo statuto di Live Fast Motorsports per circa 40 milioni di dollari lo scorso anno.

Da tempo regna un’aria di incertezza sul futuro di SHR.

La squadra, una volta una forza dominante nella Cup Series, non riusciva a vincere una gara di Coppa in quasi due anni. Quando Kevin Harvick e Aric Almirola si ritirarono dalle competizioni a tempo pieno alla fine dello scorso anno, anche i principali sostenitori Bush Bear e Smithfield se ne andarono.

La squadra è entrata nel 2024 con quattro giovani piloti e una sola vittoria di Coppa in totale. Anche se hanno mostrato un leggero miglioramento complessivo rispetto allo scorso anno, il team è ancora lontano da dove ci si aspetta che arrivino quattro vetture.

Joe Gibbs Racing e Hendrick Motorsports sono le uniche altre squadre con quattro charter. Entrambi hanno vinto numerose gare e occupano sette delle prime otto posizioni nella classifica del campionato. Il miglior pilota SHR è Chase Briscoe al 16° posto.

La notizia lascia un futuro incerto per Briscoe, così come per i compagni di squadra Noah Gragson, Josh Perry e Ryan Brees. C’è anche intrigo riguardo al futuro dei capi squadra veterani della SHR, in particolare Rodney Childers, che ha registrato 40 vittorie dall’alto dei box, prendendo la maggior parte delle vittorie di SHR con Harvick. In precedenza, ha guidato la Michael Waltrip Racing alla sua prima vittoria in assoluto con David Reutimann nel 2009, così come all’ultima vittoria con Brian Vickers nel 2013.

READ  Note del campo di addestramento dei presidenti dal 9 agosto

SHR ha ottenuto 69 vittorie a livello di Coppa e ha visitato per l’ultima volta Victory Lane con Harvick al Richmond Raceway nell’agosto 2022. Stewart ha regalato alla squadra il suo primo campionato nel 2011 mentre Harvick ha conquistato il secondo titolo della squadra nel 2014.

Il calo dell’SHR è stato sorprendente. Ha vinto 26 gare tra il 2018 e il 2020, vincendo solo quattro gare nelle tre stagioni successive.

Nel 2020, tutti e quattro i piloti SHR hanno partecipato alle qualifiche. Nel 2023, tre delle sue quattro squadre non sono riuscite a qualificarsi. Harvick è stato l’unico pilota a entrare nel gruppo dei 16 piloti lo scorso anno, ma è stato eliminato dopo il primo round.

Domande in sospeso

La perdita dell’organizzazione SHR lascerà un grosso buco anche nel programma NASCAR Cup di Ford Performance. SHR è passata da Chevrolet a Ford a partire dalla stagione 2017 ed è diventata una delle imprese di maggior successo del produttore.

L’attuale accordo di Ford per SHR sarebbe scaduto alla fine di questa stagione.

SHR gestisce anche un programma Xfinity Series per due auto con Cole Custer e Riley Herbst come piloti. Un portavoce di SHR ha affermato che si prevede che il programma Xfinity continuerà a operare nel 2025 in qualche forma, ma non come entità SHR.

Custer, 26 anni, ha vinto il campionato Xfinity nel 2023 e rimane in lizza anche quest’anno. Herbst, 25 anni, ha ottenuto la sua prima vittoria nella serie l’anno scorso mentre guidava per la SHR e rimane nei playoff in questa stagione.

Leggi anche: