Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Strani ragni si diffondono nella città Inca su Marte in immagini sorprendenti

Strani ragni si diffondono nella città Inca su Marte in immagini sorprendenti

Potrebbero non esserci insetti su Marte, ma nuove immagini scattate da una navicella spaziale in orbita attorno a Marte hanno rivelato un gran numero di “ragni” che sembrano vagare sulla superficie polverosa.

Naturalmente non sono veri ragni viventi; Piuttosto, sono caratteristiche scure e allungate su Marte che sono state create interamente attraverso processi non biologici. Sono chiamati “ragni” perché somigliano ad una specie, con una macchia scura centrale circondata da sottili bande che si irradiano verso l'esterno.

Si formano a causa dei cambiamenti stagionali sul Pianeta Rosso e del freddo estremo seguito da temperature elevate in primavera.

Sebbene Marte abbia delle stagioni, grazie a un’inclinazione assiale simile a quella della Terra, quelle stagioni sono molto diverse da quelle che sperimentiamo sul nostro pianeta natale. Temperature invernali Immergiti sotto -123°C (-190°F)E quasi tutto si blocca.

Ciò include l’anidride carbonica, che qui sulla Terra forma depositi superficiali di una sostanza nota come ghiaccio secco. Quando il freddo inverno inizia a trasformarsi in primavera, le temperature sono calde; Ma quando il ghiaccio naturale si scioglie nell’atmosfera calda, il ghiaccio secco no. Invece, si trasforma direttamente in gas.

Città Inca su Marte, foto di Mars Express. Se guardi da vicino, puoi vedere le macchie scure dove giacciono i “ragni”. Visita il collegamento dei crediti per l'immagine completa ingrandibile. (Agenzia spaziale europea/Deutsche Aerospace Center/FO Berlino)

Quando ciò accade al ghiaccio sul fondo del sedimento, la pressione aumenta fino a quando non si verifica una piccola esplosione e la superficie di Marte appare simile a un punto bollente. Nel ghiaccio compaiono crepe e materiale scuro e polveroso viene trasportato da sotto la superficie e spruzzato dal gas che fuoriesce in enormi geyser, creando macchie scure che possono essere larghe fino a 1 km (0,6 miglia).

Le linee radiali sono effettivamente presenti sotto la superficie del ghiaccio. Nelle immagini della telecamera stereo ad alta risoluzione (HRSC) sul Mars Express Orbiter dell'ESA, tutto ciò che puoi vedere sono macchie scure, come lentiggini sparse sulla sabbia.

READ  La luce polarizzata rivela il destino finale di "Spaghetti" stella da un buco nero
“Ragni” su Marte ripresi da Trace Gas Orbiter. (ESA/TGO/CaSSIS)

Tuttavia, il sistema di imaging a colori e le superfici stereoscopiche (Cassis) Lo strumento a bordo dell'ExoMars Trace Gas Orbiter dell'ESA può vedere attraverso una gamma di lunghezze d'onda più ampia, rilevando viticci di ragno che si irradiano verso l'esterno, appena sotto la superficie del ghiaccio.

Una nuova immagine della città Inca su Marte – una strana formazione chiamata così perché assomiglia ad antiche rovine viste dall’alto – rivela lentiggini ovunque, rivelando quanto attiva possa essere la superficie di Marte quando inizia a risvegliarsi nei giorni serra della primavera.

È incredibile pensare a come sarà quando il ghiaccio si romperà e la polvere si solleverà nell'aria. Forse, se siamo fortunati, Un giorno gli esploratori di Marte lo faranno Essere in grado di inviare a casa filmati dell'operazione spaziale aliena in azione.