Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ticketmaster si scusa con Taylor Swift e i suoi fan per la debacle delle vendite

Ticketmaster si scusa con Taylor Swift e i suoi fan per la debacle delle vendite

Maestro dei biglietti Mi scuso formalmente con Taylor Swift e i suoi fan per la situazione dei biglietti che ha lasciato milioni di persone frustrate e arrabbiate questa settimana. Le scuse dell’azienda sono arrivate in una dichiarazione venerdì sera, circa mezza giornata dopo che Swift ha espresso la sua rabbia per il fiasco in un post esuberante, definendosi “furiosa” per una situazione “dolorosa” e apparentemente incolpando i suoi guai da prima pagina ai piedi di Ticketmaster.

“Ci sforziamo di rendere l’acquisto dei biglietti il ​​più semplice possibile per i fan, ma questo non è stato il caso per le molte persone che hanno cercato di acquistare i biglietti per il tour ‘The Eras’ di Taylor Swift”, ha scritto la società nella sua dichiarazione venerdì scorso. vogliamo scusarci con Taylor e con tutti i suoi fan, specialmente quelli che hanno avuto un’esperienza orribile cercando di acquistare i biglietti”.

Gran parte della lunga dichiarazione associata a un tweet inviato da Ticketmaster intorno alle 23:00 EST era identica a quella che la società ha pubblicato e poi cancellato giovedì, ma ora con un tag appena scusato all’inizio. La versione del giorno precedente della “Spiegazione” rivista da allora non conteneva alcun linguaggio di scuse, facendo arrabbiare molti fan prima che fosse rimossa dal sito web di Ticketmaster.

Finora, la dichiarazione si concentra sulle statistiche secondo cui la domanda di biglietti è stata imprevedibile, descrivendo la vendita principalmente come una storia di successo e un record, osservando che mentre c’erano problemi, “due milioni di biglietti sono stati venduti a Ticketmaster … in 15 Novembre – La maggior parte dei biglietti venduti da un artista in un giorno.

Ticketmaster ha dovuto modificare la sua precedente posizione difensiva per includere le inevitabili scuse dopo che Swift ha espresso la sua insoddisfazione per la compagnia venerdì mattina. In una dichiarazione sulle sue storie di Instagram, Swift ha scritto: “Ho portato a casa molti elementi della mia carriera. L’ho fatto appositamente per migliorare la qualità dell’esperienza dei tifosi, facendolo io stesso con le mie squadre che tengono così tanto ai miei tifosi. È davvero difficile per me fidarmi di un esterno entità con queste relazioni e alleanze, e mi fa male vedere gli errori accadere senza possibilità di ricorso”.

READ  Muore a 93 anni Claes Oldenburg, eccentrico padre della pop art

Sebbene Swift non abbia nominato Ticketmaster nella sua dichiarazione, in realtà si riferiva a “loro” senza lasciare dubbi su chi si riferisse. “Ci sono molte ragioni per cui le persone hanno difficoltà a cercare di ottenere i biglietti e sto cercando di capire come questa situazione possa essere migliorata andando avanti”, ha scritto. Non cercherò scuse con nessuno perché abbiamo chiesto loro più volte se potevano gestire questo tipo di richiesta e ci siamo assicurati che potessero. È davvero incredibile che 2,4 milioni di persone abbiano ricevuto i biglietti, ma è davvero esasperante che così tanti di loro si sentano come se avessero subito più attacchi di orsi per ottenerli”.

Nella dichiarazione modificata rilasciata venerdì sera, Ticketmaster sottolineava ancora gli aspetti positivi, sostenendo che il suo programma Verified Fan, che aggiunge ulteriori passaggi per mettere in coda i biglietti, ha avuto particolare successo nell’impedire che i biglietti andassero agli scalper. La società ha osservato che “meno del 5% dei biglietti per il tour è stato venduto o rilasciato per la rivendita sul mercato secondario”. “Nelle vendite di fan non approvati in genere vedi che il 20-30% dell’inventario finisce nel mercato secondario.”

La dichiarazione di Ticketmaster, intitolata “Onsale Explaining Taylor Swift’s Eras Tour”, può essere letta per intero quaggiù. (La precedente versione senza scuse di Swift può ancora essere vista nella storia di Music Business Worldwide quaggiù.)

In una reiterazione del linguaggio precedente, Ticketmaster ha suggerito che il lancio del biglietto non era “perfetto”, senza svapare troppo la colpa. “I più grandi luoghi e artisti si rivolgono a noi perché disponiamo della tecnologia di biglietteria leader al mondo, il che non significa che sia perfetta, e chiaramente non era nella vendita dell’Eras ​​Tour di Taylor Swift. Ma siamo sempre stiamo lavorando per migliorare l’esperienza di acquisto dei biglietti. Soprattutto per l’elevata domanda di vendite, che continua a testare nuove frontiere. Stiamo lavorando per migliorare la nostra tecnologia per il nuovo livello stabilito dalla domanda per il tour “The Eras” di Taylor Swift. Una volta che siamo fatto ciò, se ci sono passi successivi, gli aggiornamenti verranno condivisi di conseguenza.”

READ  Il lottatore Big E si rompe il collo durante Smackdown, evita gravi lesioni

La società ha annunciato all’inizio della settimana che il pubblico di vendita generale per il tour Swift era stato completamente cancellato, perché era rimasto pochissimo inventario dopo che le prevendite del titolare della carta e del titolare della carta Capital One avevano esaurito la stragrande maggioranza dei biglietti disponibili per US 52. Sembra in campo che il cantante fosse dovuto per la prossima estate.

Ticketmaster ha anche confermato che sarebbe impossibile soddisfare la domanda di biglietti Swift. “A seconda della quantità di traffico sul nostro sito, Taylor dovrà eseguire oltre 900 spettacoli negli stadi (quasi 20 volte il numero di spettacoli che si esibisce)”, ha scritto la società nella sua dichiarazione. “Questo è uno spettacolo da stadio ogni sera per i prossimi 2 anni e mezzo”. La società non ha specificato esattamente che tipo di traffico del sito stava misurando per giungere alla conclusione che Swift avrebbe dovuto vendere quasi mille spettacoli negli stadi consecutivi per soddisfare la domanda degli Stati Uniti.

È stato un venerdì sera insolitamente affollato sia per Ticketmaster che per nazione viva Sul fronte delle pubbliche relazioni. Le due società collegate (la società madre di Live Nation, Ticketmaster) stavano rilasciando dichiarazioni quasi contemporaneamente per difendersi in mezzo ad accese controversie che sono arrivate a un punto di ebollizione questa settimana, sebbene Ticketmaster fosse in via di guarigione con scuse tardive per il pasticcio di Swift.

La dichiarazione non del tutto dispiaciuta di Live Nation in tarda serata era in risposta alle notizie secondo cui il Dipartimento di Giustizia stava esaminando questioni antitrust con le società, Ha seguito il conseguente calo delle azioni di Live Nation di circa l’8% nelle negoziazioni di venerdì prima di chiudere a $ 66,21.

READ  Il possibile trasferimento del principe Harry e Meghan Markle all'Hope Ranch ha dei vicini nervosi

In una sua dichiarazione separata, difendendo le politiche e le pratiche di Ticketmaster, Live Nation ha scritto che non c’era nulla di spiacevole nell’enorme dominio dell’azienda, affermando che “Ticketmaster detiene un’ampia quota del mercato dei servizi di biglietteria di base a causa del grande divario che esiste tra la qualità del sistema Ticketmaster e del sistema di biglietteria sottostante.” The Next Best. Tuttavia, il mercato è sempre più competitivo, con i concorrenti che fanno forti offerte per le sedi. La continua leadership di Ticketmaster in un tale ambiente è una testimonianza della piattaforma e di coloro che la gestiscono , non ad alcuna pratica commerciale anticoncorrenziale… Innoviamo Investiamo nella nostra tecnologia più di qualsiasi altra società di biglietti e continueremo a farlo.

Sebbene ci siano state lamentele sulla mossa aggressiva di Ticketmaster nell’ospitare i biglietti per la rivendita sul proprio sito, Live Nation ha scritto: “L’emissione di biglietti secondari è molto competitiva, con Ticketmaster in competizione con StubHub, SeatGeek, Vivid e molti altri. Non si può argomentare seriamente che Ticketmaster Ha il tipo di posizione di mercato nell’emissione di biglietti secondari che supporta le affermazioni antitrust.”

Live Nation ha espresso un accordo forse sorprendente con un’idea spesso sollevata da fan scontenti, vale a dire che i molti supplementi fissati su ogni vendita di biglietti dovrebbero essere combinati in un prezzo che i consumatori vedono. Live Nation “sostiene fortemente i prezzi all-inclusive in modo che i fan non siano sorpresi dal vero costo dei biglietti”, ha affermato la società nella dichiarazione.

Resta da vedere se le azioni di Live Nation si sposteranno al rialzo la prossima settimana o se continueranno a subire – come afferma Taylor Swift – “attacchi ribassisti”.