Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un tesoro leggendario, apparentemente appartenente a un noto truffatore del XVIII secolo, è stato scoperto in Polonia

Un tesoro leggendario, apparentemente appartenente a un noto truffatore del XVIII secolo, è stato scoperto in Polonia

Un tesoro di monete d’oro e d’argento, che gli esperti ritengono siano state sottratte a residenti malati da un truffatore del XVIII secolo, è stato scoperto nella Polonia centrale, hanno detto i funzionari. I metal detector volontari hanno trovato il tesoro nascosto sottoterra in più luoghi mentre esploravano la catena montuosa Jeleniowskie con il permesso del governo locale, e il fatto della sua esistenza sembra confermare la validità di una leggenda secolare.

L’Ufficio Regionale per la Protezione delle Antichità della città di Kielce, vicino alla catena montuosa, ha affermato che la collezione comprende monete risalenti al XVII e all’inizio del XVIII secolo. annuncio Scopri le scoperte. Le monete verranno analizzate più approfonditamente quest’anno, ma come hanno suggerito gli stessi funzionari del patrimonio e gli esploratori, il tesoro sembra dimostrare che le storie del famigerato truffatore polacco Anthony Jaczewicz possono essere radicate nella storia reale, dopo tutto.

“Le monete che abbiamo recuperato potrebbero far parte di questo leggendario tesoro raccolto da Jaczewicz”, ha detto Sebastian Graboeck, a capo del gruppo di scavo che ha trovato le monete. Nei commenti Per l’organizzazione scientifica polacca PAP, sostenuta dal governo.

Si dice che Jackiewicz sia arrivato sui Monti Świętokrzyskie, che comprendono la catena montuosa Jelniewski, intorno al 1708. Stabilì una sorta di insediamento nell’area quando la Polonia entrò in una massiccia guerra che coinvolse la maggior parte delle maggiori potenze della regione, che coincise con un guerra mortale e su larga scala. Scoppio di peste. Mentre i civili temevano per la propria vita a causa della diffusione della malattia, molti si sono rivolti a Jaczevich, un predicatore che affermava falsamente di avere poteri di guarigione divini in un momento in cui tali poteri erano particolarmente richiesti.

Una delle numerose monete scoperte nelle montagne della Polonia centrale che gli esperti ritengono possa essere stata di proprietà di un noto truffatore del XVIII secolo.

Wojciech Siudowski / Università di Kielce tramite l’Ufficio regionale per la protezione dei monumenti di Kielce


Non era l’unico truffatore che cercava di sfruttare i civili disperati e la loro paura di contrarre la peste. Ma i funzionari dicono che, almeno come suggerisce la leggenda, le persone accorrevano al complesso di Jaczevich sulle montagne nella speranza di ricevere i suoi doni curativi. Hanno anche pagato per i suoi servizi.

Apparentemente il piano di Jaksiewicz ebbe un tale successo che le donazioni si riversarono nel suo insediamento, permettendogli infine di presidiarlo con guardie assoldate che poi avrebbero derubato altre persone intorno a loro, a volte sequestrando intere proprietà nelle vicinanze. Si dice anche che abbiano derubato gli aristocratici intorno a loro.

A causa dei suoi presunti crimini finanziari, Jaczević fu arrestato dagli aristocratici e imprigionato. È sfuggito al primo arresto e potrebbe essere tornato alla pratica della cosiddetta guarigione, sostenendo di avere la benedizione del Papa per farlo. Ma alla fine Jaczewicz fu nuovamente arrestato e condannato nel 1712 dalla Corte Suprema di Cracovia. Ha affrontato l’ergastolo come punizione.

Dopo che i metal detector hanno scoperto le monete, i funzionari hanno detto che sono state consegnate a un museo archeologico nella città sud-occidentale di Ostrowiec Šwietokrzeski. La collezione sarà preservata e studiata con l’obiettivo di conoscere meglio come fu sepolta in montagna e a chi potrebbe essere appartenuta.

Questa scoperta arriva poche settimane dopo che i funzionari hanno annunciato un metal detector nella Polonia orientale È stata scoperta un’icona a forma di croce del XVII secolo Che secondo gli esperti fu bandito dall’imperatore.

READ  Gli scienziati avvertono che la Terra è sull’orlo di cinque punti critici climatici catastrofici ambiente