Maggio 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Vincere un premio Nobel può conferire uno sfortunato effetto collaterale: ScienceAlert

Vincere un premio Nobel può conferire uno sfortunato effetto collaterale: ScienceAlert

I premi Nobel per la fisiologia o la medicina tendono a ridurre la loro produzione di ricerca dopo aver ricevuto il prestigioso riconoscimento, secondo un nuovo studio, suggerendo che vincere il premio non è molto desiderabile per coloro che vogliono rimanere produttivi e rilevanti.

analisi dei dati su Vincitori del Premio Nobel Dal 1950 al 2009, i ricercatori della Stanford University in California e dell’Università di Waterloo in Canada hanno esaminato tre parametri: il numero di articoli pubblicati, la freschezza di quegli articoli (quanto sono fresche le idee in essi contenute) e il numero di citazioni a altri articoli.

I ricercatori hanno confrontato questi dati con persone della stessa età che avevano vinto premi Premio LakerUn altro premio scientifico molto rispettato. Hanno fatto il confronto per ridurre al minimo il rischio che l’età delle persone influisse sui risultati: i premi Nobel vengono spesso assegnati in una fase avanzata della carriera delle persone quando ci si aspetta che lavorino comunque meno.

Su tutte e tre le misure, i premi Nobel hanno ottenuto un punteggio superiore a Vincitori del premio Lasker Prima di ottenere il premio – e poi la tendenza si inverte. Dopo il Premio Nobel, gli scienziati sono scesi allo stesso livello o al di sotto di quelli che hanno vinto il Premio Lasker.

“Questi cali possono riflettere gli effetti trasformativi del premio, gli incentivi modificati o archi di carriera fondamentalmente diversi per i ricercatori medici che hanno vinto un premio Nobel”, Lui scrive ricercatori nel loro articolo.

Anche i vincitori del Premio Lasker hanno visto una diminuzione della produttività dopo essere stati formalmente riconosciuti, ma non tanto quanto quelli che hanno ricevuto un Premio Nobel. In media, nei 10 anni successivi alla vittoria, i vincitori del Premio Lasker hanno pubblicato più studi ogni anno rispetto ai vincitori del Premio Nobel.

READ  La ricerca di una vita intelligente sta per ottenere più attenzione

Sebbene l’analisi dei dati non sia sufficientemente dettagliata per dimostrarlo Causa ed effetto, mostra uno schema interessante. Sebbene l’implicazione non sia che questi premi Nobel si alzino e se la prendano comoda, potrebbe esserci una discussione su come è cambiato lo status dei vincitori e sull’impatto che ciò ha sulla ricerca.

“Il premio Nobel per la medicina o la fisiologia fornisce una piattaforma per agire come ambasciatori della scienza”, Lui scrive Ricercatori. “I vincitori spesso salgono su questa piattaforma.”

Premio Nobel, da lui fondato Alfredo Nobel È stato assegnato per la prima volta nel 1901, il che senza dubbio eleva lo status della scienza e incoraggia i giovani scienziati. La domanda qui è se può anche causare un declino nella ricerca innovativa e di alta qualità.

Questa è una chiamata molto difficile, anche perché è difficile identificare correttamente i vantaggi e gli svantaggi. Una delle idee che ha avuto il team dietro questo nuovo studio è quella di riconoscere agli scienziati all’inizio della loro carriera un premio Nobel o un altro premio.

Il business del futuro deve esaminare in modo più esplicito le implicazioni produttive della vittoria
Premio per la ricerca all’inizio della carriera, ” Lui scrive Ricercatori.

Un documento di lavoro sulla ricerca è stato precedentemente pubblicato Ufficio nazionale di ricerca economicasebbene non sia stato sottoposto a revisione paritaria.