Ottobre 7, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Wall Street ha chiuso in ribasso a causa del calo delle azioni di tecnologia pubblicitaria e social media

Wall Street diminuisce con il peso delle tecnologie pubblicitarie e dei titoli dei social media
  • Le azioni Snap Inc cadono a causa del rallentamento della crescita
  • Le scorte di servizi di telecomunicazione hanno guidato il calo settoriale
  • AmEx aumenta le previsioni di entrate sulla spesa flessibile delle carte
  • Indici in ribasso: Dow 0,43%, S&P 500 0,93%, Nasdaq 1,87%

22 luglio (Reuters) – Venerdì le borse statunitensi hanno chiuso in ribasso dopo che i guadagni deludenti di Snap Inc hanno spaventato gli investitori e le azioni sono crollate nei social media e nelle società di tecnologia pubblicitaria, compensando i guadagni dell’emittente di carte American Express dopo le aspettative ottimistiche.

Tuttavia, i tre principali indici hanno registrato guadagni settimanali nonostante le perdite di venerdì con l’indice Nasdaq, pesantemente tecnologico, che ha chiuso la settimana in rialzo del 3,3%. L’S&P 500 è avanzato del 2,4% e il Dow ha guadagnato il 2%.

Il proprietario di Snapchat ha annunciato la crescita trimestrale più debole delle sue vendite come società per azioni, facendo scendere le azioni Snap Inc di circa il 40%, mentre Twitter Inc. (TWTR.N) Invertire le perdite precedenti per aggiungere lo 0,8% dopo l’improvviso calo delle entrate. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Altre società online che fanno molto affidamento sulla pubblicità, come i giganti della tecnologia Meta Platforms Inc (META.O) e Alphabet Inc (GOOGL.O) È sceso rispettivamente del 7,6% e del 5,6%, pesando sul Nasdaq (diciannovesimo).

Meta e Alphabet annunceranno i loro guadagni la prossima settimana, insieme ai loro colleghi venture capitalist, tra cui Apple Inc. (AAPL.O)Microsoft Corporation (MSFT.O) e Amazon.com Inc (AMZN.O).

Servizi di comunicazione S&P 500 (.SPLRCL) e informatica (.SPLRCT) Sono scesi rispettivamente del 4,3% e dell’1,4%, superando i ribassi tra gli 11 settori dell’indice.

READ  C'è bisogno di una nuova piattaforma, chiede Elon Musk. Dopo le critiche alla libertà di espressione su Twitter

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’indice Standard & Poor’s 500 è sceso di 137,61 punti, o dello 0,43%, a 31.899,29 punti (.SPX) Ha perso 37,32 punti, o lo 0,93%, a 3.961,63 punti, e il Nasdaq Composite (diciannovesimo) È sceso di 225,50 punti, ovvero dell’1,87%, a 11.834,11.

“I guadagni stanno arrivando meno male di quanto temuto, ma si stanno deteriorando rispetto a ciò che siamo e a cui ci siamo abituati negli ultimi trimestri”, ha affermato Bob Dole, CIO di CrossMark Global Investments.

I commercianti lavorano al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 21 luglio 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Con 106 società S&P 500 che hanno riportato utili a partire da venerdì mattina, il 75,5% ha superato le aspettative degli analisti, in calo rispetto all’81% degli ultimi quattro trimestri, secondo i dati Refinitiv. Leggi di più

Tutti gli occhi sono puntati sulla riunione della Federal Reserve e sui dati del PIL degli Stati Uniti nel secondo trimestre della prossima settimana. Mentre la banca centrale statunitense dovrebbe aumentare i tassi di interesse di 75 punti base per frenare l’inflazione incontrollata, è probabile che i dati sul PIL siano di nuovo negativi. Leggi di più

Nel frattempo, il sondaggio di venerdì ha mostrato che l’attività commerciale statunitense si è contratta per la prima volta in quasi due anni a luglio, aggravando i timori per un’economia stentata a causa dell’aumento dell’inflazione, dell’aumento dei tassi di interesse e dell’erosione della fiducia dei consumatori. Leggi di più

“I dati economici stanno arrivando più deboli… una sorta di conferma del fatto che una recessione è molto probabile nei prossimi 12 mesi. I mercati stanno cercando di capire come sarà con la crescita economica che rallenta drasticamente. [and] “La Fed è nel mezzo di una stretta finanziaria molto aggressiva”, ha affermato Megan Hornman, chief investment officer di Verdence Capital Advisors a Hunt Valley, nel Maryland.

READ  Esclusiva MSCI afferma che la rimozione della Russia dagli indici "Natural Next Step"

Verizon Communications Corporation (VZ.N) È crollato del 6,8% dopo aver annunciato un taglio nelle sue previsioni sugli utili annuali riviste a causa dell’inflazione. Compagnia American Express (AXP.N) È aumentato dell’1,9% grazie a forti guadagni e maggiori aspettative sui ricavi. Leggi di più

Il volume sulle borse statunitensi è stato di 10,38 miliardi di azioni, rispetto a una media di 11,53 miliardi dell’intera sessione degli ultimi 20 giorni di negoziazione.

Le emissioni basse hanno superato le emissioni avanzate della Borsa di New York di 1,43 a 1; Sul Nasdaq, il rapporto è stato di 2,49 a 1 a favore di titoli in calo.

L’S&P 500 ha raggiunto un nuovo massimo di 52 settimane e un nuovo minimo di 31; Il Nasdaq ha registrato 32 nuovi massimi e 74 nuovi minimi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(che copre Echo Wang) a New York. Rapporti aggiuntivi di Shriyashi Sanyal, Aniruda Ghosh e il sindaco di Bansari Kamdar a Bengaluru; Montaggio di Somiadb Chakrabarti, Sriraj Kalovila, Shunak Dasgupta e Aurora Ellis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.