Sabato al Castello di Casale Carlot-ta in concerto

Sabato 26 maggio, alle ore 22, nel cortile del Castello del Monferrato, si terrà il concerto gratuito Murmure con la giovane cantautrice Carlot-ta, tra i più promettenti talenti del panorama nazionale. La sua musica, costruita attorno a un pianismo classicheggiante ma energico, può essere descritta come sintesi di un songwriting complesso, formale e un puro spirito pop. Contestualmente, per permettere la fruizione dell’altro grande appuntamento in programma per la serata, la grande installazione ambientale del Paraboloide con cicli di proiezione curati da Ugo Pitozzi, Tommaso Rinaldi, Aurora Mulas, Nicolò Rinaldi e Stefano Bendato (inizio ore 21,30), sarà in funzione, per collegare i due punti della città, un trenino turistico gratuito.

Murmure è il nuovo album della cantautrice e pianista ventisettenne Carlot-ta, al secolo Carlotta Sillano. Il disco, uscito a marzo 2018 per Incipit Records/Egea Music raccoglie 11 canzoni originali per organo a canne, voce, percussioni ed elettronica. Realizzato con il contributo di SIAE e MiBACT, l’album è stato registrato tra Italia, Svezia e Danimarca ed è prodotto da Paul Evans, parte del team del Greenhouse Studio di Reykjavik che annovera tra le sue produzioni album di Bjork, Sigur Ros, Damon Albarn, Cocorosie e molti altri.

Murmure è il suono che l’aria produce quando entra nei polmoni. In questo disco è il respiro delle canne d’organo, strumento che Carlot-ta ha scelto per comporre i brani del suo terzo album, abbandonando per la prima volta il pianoforte. In Murmure i suoi registri, a volte imponenti, altre intimi e malinconici, si alternano tra composizioni solenni e impetuose, ballate romantiche, valse musette, danze macabre, motivetti synth-pop. Percussioni e tessiture elettroniche dettano il tempo. Il risultato è un canzoniere cupo e barocco, in cui la musica risente delle influenze nord-europee, del cabaret weimariano, del chamber folk, della canzone francese. Un disco fuori dal tempo che coniuga sonorità arcaiche a una scrittura contemporanea e marcatamente pop.

Carlot-ta ha già all’attivo due album. Il primo, Make me a Picture of the Sun (2011) è stato insignito del Premio Ciampi per la Migliore Opera Prima, del Premio MEI Supersound per il miglior disco dell’anno. Il secondo, Songs of Mountain Stream è prodotto da Rob Ellis (PJ Harvey, Anna Calvi, Marianne Faithfull…) ed è pubblicato nel 2014 anno in cui Carlot-ta vince il Premio SIAE alla Creatività. Carlot-ta ha circa 400 concerti all’attivo ed è stata ospite di rassegne e palchi prestigiosi (Premio Tenco, Premio Ciampi, Auditorium Parco della Musica, Teatro La Fenice, MiTo Settembre Musica, Festival dei Due Mondi, Torino Jazz Festival, Liverpool Sound City, Paratissima Skopje). Le sue musiche sono state utilizzate per campagne pubblicitarie (Ford, 2012) e colonne sonore (La luna su Torino, 2014).

Si esibiranno: Carlot-ta: organo, tastiere, voce – Christopher Ghidoni: elettronica, tastiere, percussioni, voce – Paolo Pasqualin: percussioni.