Accolte le delegazioni dei centauri in Comune. Il presidente della delegazione belga contro la decisione del Vescovo di non fare entrare le moto in Santuario

Con l’accoglienza ufficiale delle delegazioni nel cortile del Comune di Alessandria, inizia ufficialmente il 73º Motoraduno internazionale “Madonnina dei Centauri”.

“È importante che le delegazioni vengano ricevute nel Palazzo Comunale – ha affermato il Sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco dando il suo saluto – perché da l’importanza di una comunità che abbraccia questo evento particolare. Per noi questo incontro, dove ad Alessandria costituiscono numerose delegazioni da tutto il mondo, è importante perché ci ricorda che è in atto un processo di internazionalizzazione. Questo incontro ha delle valenze in più perché non è un semplice incontro di motociclisti ma ha anche una valenza religiosa di fede profonda”.

Dopo il saluto del Sindaco sono stati consegnati i doni alle delegazioni.

Il presidente della delegazione del Belgio, Michelle Limbourg, nel suo saluto ha attaccato il Vescovo per il fatto che le moto non possano entrare nel Santuario interrompendo una tradizione di più di 70 anni.