Enti di culto: 750 mila euro dalla regione

Questa mattina, 13 luglio, su proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Augusto Ferrari è stata approvata la delibera che stabilisce i finanziamenti rivolti agli Enti di Culto, per le annualità 2018-2019.

Le risorse ammontano complessivamente a 750 mila euro, di cui 500 mila euro, erogate nell’anno in corso, sono destinati alle attività svolte nell’annualità 2018, e 250 mila a copertura di una parte del 2018 e il primo semestre del 2019.

I progetti ammessi ai finanziamenti dovranno proporre interventi già realizzati o che si intendono effettuare, allo scopo di perseguire azioni volte al supporto di persone che vivono situazioni di fragilità, siamo essi minori, adolescenti e i loro familiari.

Gli Enti di culto beneficiari di questo finanziamento sono gli attori sottoscrittori di protocolli d’intensa con la Regione Piemonte, tra i quali: Regione ecclesiastica Piemonte, Tavola valdese, Comunità ebraica, Chiesa cristiana avventista, Assemblee di Dio in Italia.

La legge regionale n. 26 del 2002 riconosce la titolarità delle Parrocchie e di altri Enti di culto ad essere promotori di programmi ed azioni volti alla diffusione dello sport, la promozione di attività culturali e di tempo libero al fine di prevenire e e contrastare l’emarginazione sociale, il disagio anche causato da inabilità e la devianza anche in ambito minorile.

Ogni Ente di culto potrà presentare domanda di accesso al finanziamento, indicando le proprie progettualità realizzate o che intende avviare, entro e non oltre il 10 settembre 2018.