Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aaron Judge esclude un intervento chirurgico per la stagione e iniziano i colpi leggeri: New York City è in fase di riabilitazione

Aaron Judge esclude un intervento chirurgico per la stagione e iniziano i colpi leggeri: New York City è in fase di riabilitazione

NEW YORK – Aaron Judge ha compiuto il passo successivo nel suo processo di riabilitazione dopo essersi infortunato all’alluce un mese fa a Los Angeles. Il giudice ha detto ai giornalisti martedì mattina che ha iniziato a praticare colpi leggeri, incluso colpire un tee e lanciare alcuni lanci morbidi nella gabbia.

Ha iniziato la scorsa settimana con la squadra di Auckland e sta lentamente salendo di livello per tornare più avanti in questa stagione. La tempistica per quando Judge tornerà rimane poco chiara perché non è neanche lontanamente sano al 100%.

Il giudice ha detto che i maggiori fattori per il suo potenziale ritorno oltre allo sprint è la mia capacità di mettere 270 libbre su una gamba quando colpisco. “Una volta che avremo costruito quella forza e tirato fuori il dolore da lì, saremo in un buon posto. Capisco che avrai a che fare con un dolore che ritorna, quindi si tratta solo di arrivare a un punto in cui è va bene e non ci riportiamo qui.

Il giudice ha detto che si aspetta che affronterà un certo livello di dolore all’alluce per il resto della stagione. La chirurgia è ora esclusa in quanto lo escluderebbe per la stagione.

“Non lo faremo quest’anno”, ha detto il giudice.

L’allenatore degli Yankees Aaron Boone ha aggiunto: “Quando sarà giusto e quando sarà in grado di andare, sarà in grado di andare avanti ed è fiducioso di poterlo fare al livello a cui siamo abituati a vederlo”. “Sento che sta facendo davvero buoni progressi su questo. Ma dal punto di vista temporale, ci vorrà tutto il tempo che avrà bisogno di lui per arrivare là fuori ed essere Aaron Judge al massimo dello sforzo”.

READ  Steve si unisce ai fan di Dubs per prendere in giro un bar di Boston che ha abusato di Ayesha

L’MVP in carica della MLS non ha escluso un intervento chirurgico in bassa stagione, ma c’è ancora tempo per decidere in un secondo momento. Quando il giudice ritorna, si aspetta di giocare con una suola speciale nella tacchetta destra per evitare che la punta del piede si pieghi. L’ultima volta che il giudice ha parlato con i giornalisti a New York, ha menzionato come soffriva ancora quando camminava. È migliorato, ma “non va ancora bene”, secondo Judge, e “non credo che sarà mai normale”.

Quest’ultimo commento è stato degno di nota e quando gli è stato chiesto cosa intendesse con esso, il giudice ha detto che sentiva ancora un po’ di dolore al mignolo nonostante se lo fosse tolto due anni fa. Il dolore di alcune delle sue altre ferite si insinuava ancora di tanto in tanto.

“La cosa più importante è che vogliamo che faccia cose che può gestire senza causare troppo dolore”, ha detto Boone. “In questo momento, negli ultimi giorni so che ha colpito il tee e sta andando molto bene. Ovviamente non è del tutto pieno, ma penso che sia probabilmente passata una settimana o giù di lì da quando ha iniziato a mostrarmi un po’ come può ottenere su “Sostienilo un po’ e ruotalo un po’. Questi sono i piccoli passi che stiamo vedendo man mano che migliora e si avvicina, ma dipenderà da come risponde a tutto in un modo che può tollerare le cose”.

A partire da ora, il giudice ha detto che l’unica cosa che accelererà il processo di recupero è il riposo. Il prossimo passo per Judge è testare la punta del piede con esercizi di corsa.

READ  Carte Tommy Fleetwood Una coppia di Aquile scala la classifica nel round finale

“Se posso correre, posso giocare, ma correre il 10 percento non aiuterà nessuno là fuori”, ha detto Judge.

Il giudice ha detto che non è ancora sicuro se si recherà o meno a Seattle per i festeggiamenti dell’All-Star Game della prossima settimana per partecipare alla formazione pre-partita. Il suo programma lo rende quasi impossibile da giocare nel gioco. Ma gli Yankees sono più interessati a riavere il giudice mentre continuano a mantenere la corsa alle wild card. Sapere che il giudice ha dimostrato la capacità di affrontare vari infortuni in passato rende Bonne ottimista che la loro superstar sarà in grado di fare lo stesso quando tornerà in formazione.

“Penso che negli ultimi due anni sia diventato davvero bravo a giocare con le cose, qualunque esse siano”, ha detto Boone. “Sento che ha fatto davvero un buon lavoro nel capire come controllare le cose e come interpretare certe cose che non tutti possono fare. Ha dimostrato questa capacità. Penso che una delle cose più importanti nel suo sviluppo sia come posso pubblicare ogni giorno in cui sono un po’ turbolento, lui sa come lo fa ad un livello molto alto”.

lettura richiesta

(Foto: Lachlan Cunningham/Getty Images)