Luglio 2, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aggiornamenti in tempo reale sulla tempesta invernale: il Massachusetts orientale sarà duramente colpito, afferma l’esperto

Con l’avvicinarsi dell’alba di sabato, una potente tempesta invernale stava iniziando a colpire il Massachusetts orientale dopo aver portato neve e forti venti nell’area metropolitana di New York City e in parti del New England.

I governatori di New York, New Jersey e Virginia hanno rilasciato dichiarazioni di emergenza prima dell’arrivo della tempesta venerdì notte e più di 5.000 voli sono stati cancellati su e giù per la costa, molti dei quali negli aeroporti di Boston e intorno a New York City.

Non ci sono state segnalazioni importanti di danni o interruzioni di corrente in tutto il nord-est alle 5 del mattino. L’ufficio del National Weather Service a Long Island – dove nevica totali superiori a 16 pollici erano previste nelle contee di Nassau e Suffolk – ha detto che circa un pollice era caduto lì all’una di notte

Gli allarmi Blizzard erano in vigore per un’ampia fascia della costa orientale. E le persone in tutta la regione si stavano preparando per una giornata di temperature gelide, abbondanti nevicate, condizioni di viaggio insidiose e il rischio di interruzioni di corrente diffuse.

Quattro ore prima dell’alba, il National Weather Service previsto che forti nevicate e forti venti si unirebbero per produrre “condizioni pericolose da bufera di neve” nelle parti costiere del New England e del Mid-Atlantic sabato. Diceva che viaggiare in quelle aree sarebbe stato “quasi impossibile” in condizioni di whiteout.

Si prevedeva che la tempesta si sarebbe dissipata entro domenica, ma non prima di aver scaricato più di un piede di neve lungo le aree costiere del nord-est e due piedi o più in alcune parti del Massachusetts orientale.

“Ecco dove si trova l’occhio di bue”, ha detto al telefono Bryce Williams, meteorologo presso l’ufficio del servizio meteorologico di Boston, poco prima delle 2 del mattino mentre la neve si accumulava sulla sua auto in un parcheggio vicino. Tre ore dopo, ha detto che erano stati registrati da due a quattro pollici lungo le aree costiere del Rhode Island e del Massachusetts.

READ  Biden maledice il giornalista di Fox News dopo aver chiesto informazioni sull'inflazione

Sig. Williams ha detto che la nevicata più pesante nel Massachusetts orientale si sarebbe spostata subito dopo l’alba e si sarebbe protratta fino alle 16:00 circa. Ha detto che il Massachusetts orientale e parti del Rhode Island avrebbero probabilmente avuto gli accumuli più alti lungo la costa orientale sabato.

È probabile che Cape Cod e le isole di Nantucket e Martha’s Vineyard subiscano i venti più violenti, potenzialmente anche raffiche di uragani, ha aggiunto. Sabato mattina era in vigore un avviso di inondazione costiera sulla costa orientale del Massachusetts.

A New York il gov. La dichiarazione di emergenza di Kathy Hochul per le contee di New York City, Long Island e Rockland e Westchester è entrata in vigore venerdì sera. Nella città e nella regione di Mid-Hudson erano previsti tra i 5 ei 10 pollici di neve.

Mentre la tempesta si è spostata attraverso il sud del New England, ha detto il servizio meteorologico, le aree del Massachusetts e del Rhode Island potrebbero avere condizioni di bianco e tanto da due a quattro pollici di neve all’ora. Sig. Williams ha affermato che forti nevicate combinate con forti venti aumenterebbero il potenziale di interruzioni di corrente, in particolare per le aree costiere del Massachusetts sud-orientale.

Il trasporto aereo era in disordine anche prima che la tempesta colpisse. Dati da Consapevole del voloun sito che tiene traccia dei voli e dell’industria aerea, ha mostrato che molti voli cancellati sabato erano stati programmati per il decollo dall’aeroporto internazionale Logan di Boston e dai tre principali hub aeronautici di New York City: LaGuardia, John F. Kennedy e Newark Liberty.

Delta detto venerdì che avrebbe sospeso le operazioni in quegli aeroporti fino alla domenica mattina e le avrebbe riavviate domenica pomeriggio se le condizioni lo avessero consentito.

READ  Gli armadietti sono scesi sotto .500 al ritorno di LeBron James dall'infortunio

Per quanto riguarda le condizioni stradali, il sig. Williams del Weather Service ha affermato che la neve, il vento e la scarsa visibilità renderebbero molto difficile la guida per chiunque, incluso lui stesso, avesse intenzione di guidare.

“Se non devi essere in giro, stiamo cercando di dire: resta a casa fino a domenica”, ha detto. “Fortunatamente, la domenica sembra tranquilla, quindi ci dà il tempo per le persone di ripulire e, si spera, tornare alla normalità entro l’inizio della settimana”.