Febbraio 27, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Analisi del basket Big 12 di Cincinnati Bearcats vs Texas Longhorns

Analisi del basket Big 12 di Cincinnati Bearcats vs Texas Longhorns

Lui gioca

La possibilità di vincere il primo quarto in meno di tre giorni è venuta meno alla squadra di basket dell'Università di Cincinnati con otto secondi rimasti martedì sera quando la guardia del Texas Max Abbas ha segnato per cambiare il 14esimo vantaggio della partita.

Ciò ha portato i Longhorns avanti 74-73. Non è stato chiamato alcun timeout e Simas Lukošius dell'UCLA ha sparato un tiro finale che ha mancato il bersaglio per negare ai Bearcats una vittoria sul numero 25 del Texas davanti al pubblico di casa.

“Non posso dire che fossimo affatto preoccupati di provare qualcosa”, ha detto Lucius. “Sappiamo quanto siamo bravi e sappiamo di appartenere. Per quanto riguarda la delusione, abbiamo qualche ora per essere tristi. Sapevamo a cosa saremmo andati incontro con i Big 12 e domani dobbiamo entrare e prepararci per il Baylor .”

UCLA e Texas sono ora 12-3 e 1-1 nella Big 12.

È stata la prima vittoria del Texas nella breve serie di tre partite tra le scuole. Con i Longhorns diretti alla SEC, questo potrebbe essere il loro ultimo incontro per un po', a meno che non gareggino nel Big 12 Championship a Kansas City.

“Sapevamo che era un grande momento per noi”, ha detto Abbas. “L'atmosfera era fantastica. C'era molto rumore. A volte non si sentiva davvero nulla.”

Dylan Disu, uno studente laureato del Texas alto 6 piedi e 9, ha preso il via per l'infortunato Caden Shedrick, che era fuori per un infortunio alla schiena. Ha risposto con 33 punti, record della partita, mentre il tiro finale di Abbas gli ha regalato 15 punti nella serata.

READ  Gary Lineker: Il programma calcistico di punta della BBC sta affrontando un boicottaggio per una lite sull'imparzialità

Lukošius guidava l'UCLA con 19 punti e i Bearcats erano in vantaggio 73-70 dopo canestri consecutivi a 59 secondi dalla fine.

5 pensieri sulla prima sconfitta dei Big 12 dell'UCLA

1. Non c'è molta D su Disu

DeSo ha giocato cinque partite per il Texas a causa di un infortunio. Ha segnato 11 punti di media e 3 rimbalzi. È partito con 32 punti, andando 13 su 23 dal campo e 4 su 10 dall'arco. È stato un record in carriera, superando i 29 gol segnati per Vanderbilt contro il Kentucky nel febbraio 2021.

“Era davvero rumoroso”, ha detto DeSo delle 12 grandi cheerleader dell'UCLA. “La sezione studenti era fantastica. L'atmosfera era fantastica.”

“Abbiamo sicuramente avuto molti problemi con Deso e Amas e il blocco della palla alta e loro hanno continuato a provarci ancora e ancora”, ha detto l'allenatore dell'UCLA Wes Miller. “E l'unico ragazzo che abbiamo trovato che potesse difenderlo era Jamil (Reynolds ).“Ecco perché giocava così tanto. Poi si è ritrovato dall’altra parte e ha segnato in area di rigore, ed è stato bello vederlo rinascere”.

Reynolds ha segnato 11 punti in meno di 18 minuti, mentre Azeez Bandaogo, che è stato impressionante contro la BYU, è stato tenuto a zero.

2. Alla fine non si verificano errori o timeout

I Bearcats erano a un passo dal battere squadre consecutivamente classificate per la prima volta in 11 anni. All'allenatore Wes Miller è stato chiesto di aver commesso fallo sui texani quando avevano qualcosa da offrire prima del bonus, ma ha detto che era difficile sottolinearlo negli ultimi secondi.

Per quanto riguarda il non fissare una scadenza dopo il risultato di Abbas:

READ  Calcio da provare cartellini azzurri per 10 minuti

“Esci velocemente prima che la difesa sia pronta o ottieni una tregua e lasci che la difesa si prepari?” Ha detto Miller. “Se fossi in una clinica per allenatori ti direi che non esiste una risposta giusta. Qual è la cosa migliore per la tua squadra? Lavoriamo per alzarci e correre velocemente ogni giorno.”

3. Notte dura sulla linea

Sotto 41-39 all'intervallo, l'UCLA era a soli 6 su 12 dall'intervallo di beneficenza. Hanno terminato la partita solo 8 su 15 con l'ultimo errore che ha consentito il possesso del Texas. I Longhorns hanno commesso fallo tardi e alla fine hanno messo Newman in linea. Ha giocato i suoi due campionati precedenti, ma ha perso l'ultima opportunità che ha aperto le porte ai campionati di Abbas.

“Nessuno stasera si incolperà più di John Newman, e questo mi spezza il cuore”, ha detto Miller. “Non è giusto perché non avrebbe dovuto farlo. Un tiro libero sbagliato in una giocata uno contro uno non decide la partita. Abbiamo avuto due occasioni di parata per vincere la partita e non siamo stati fermati. Questo è perché abbiamo perso.”

L'UCLA ha mancato diversi layup che avrebbero potuto cambiare la partita.

“Guardi in basso e segni 73 e non so quanti layup abbiamo mancato, ma sembrava una tonnellata”, ha detto Miller. “

4. I tifosi dovrebbero aspettarsi partite con 14 cambi di vantaggio?

“C'è una partita da Big 12 laggiù, amico!” Ha detto l'allenatore del Texas Terry. “Ecco perché è il miglior campionato del paese. Non c'è notte libera. Che tu sia a casa o in viaggio, devi entrare e ottenere quelle vittorie. Nessuno ti darà una vittoria. Noi lo siamo,” lo ha scoperto sabato. Sono giochi di possesso palla. Sono partite difficili sul campo”.

READ  2022 NCAA Baseball Arch: risultati del campionato mondiale maschile di college, programma

5. Chiusura, ma nessuna vendita

C'era molta attesa per l'apertura dei Big 12 alla Fifth Third Arena e il gioco è stato senza dubbio il più alto di tutti i giochi della UC in questa stagione. D'altra parte, è stata annunciata una presenza di 11.014, ovvero 998 in meno rispetto alla capacità di costruzione di 12.012.

“Pensavo che i nostri fan fossero incredibili stasera”, ha detto Miller. “Era un ambiente di alto livello.”

Prossima partita

L'UCLA fa la sua prima visita a Waco, in Texas, per affrontare i Baylor Bears n. 14 sabato alle 20:00.