Giugno 17, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aspettatevi un aumento dei casi di covid e influenza dopo le vacanze. Ecco come prepararsi

Aspettatevi un aumento dei casi di covid e influenza dopo le vacanze.  Ecco come prepararsi



CNN

Lasciati ispirare dalla nostra raccolta settimanale di vivere semplicemente e bene. Iscriviti a CNN's Life, la migliore newsletter per informazioni e strumenti progettati per migliorare il tuo benessere.

Ogni anno dall’inizio del Covid-19 si è registrato un aumento dell’attività legata al coronavirus dopo Natale, Capodanno e altre festività invernali.

Prima delle vacanze di quest'anno, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie Già avvertimento Insieme ai ricoveri per influenza e virus respiratorio sinciziale (noto anche come RSV), sono in aumento i ricoveri correlati a Covid.

Mentre molte persone adottano misure per ridurre il rischio di contrarre questi virus prima e dopo le riunioni festive, altre partecipano a grandi riunioni con esposizione ad alto rischio. Cosa possono fare ora per ridurre la diffusione del virus tra i familiari vulnerabili? Se sviluppano sintomi, cosa dovrebbero considerare nel decidere cosa fare, ad esempio, quando sottoporsi al test, cercare aiuto medico e restare a casa dal lavoro o da scuola?

Per aiutare con queste domande, ho parlato con l'esperta di benessere Dr. Lena Wen. Wen è un medico d'urgenza e professore di politica e gestione sanitaria presso la Milken Institute School of Public Health della George Washington University. In precedenza ha servito come commissario sanitario di Baltimora.

CNN: Quali misure dovrebbero intraprendere ora le persone che partecipano a grandi riunioni durante le vacanze per ridurre la diffusione del Covid-19 e di altri virus tra familiari e amici vulnerabili?

Dott. Lena Wen: Con così tanta attività virale intorno a noi in questo momento, le persone che partecipano a grandi riunioni e attività in spazi affollati al chiuso con meno precauzioni dovrebbero essere consapevoli che potrebbero contrarre il coronavirus, l’influenza, l’RSV o qualsiasi altro di essi. Virus circolanti. Anche se non temono di ammalarsi, dovrebbero cercare di ridurre al minimo la possibilità di trasmettere questi virus alle persone vulnerabili con cui entrano in stretto contatto.

READ  Lviv Meyer continua lo sciopero dopo che i razzi hanno colpito la periferia dell'Ucraina occidentale

Ad esempio, valuta la possibilità di posticipare una visita a un parente che vive in una casa di cura o che ha subito un trapianto d'organo e sta assumendo immunosoppressori. Se la visita è già programmata, pianifica di metterla all'esterno. Se deve essere all'interno, dovreste entrambi indossare maschere ben aderenti e di alta qualità. Evitare di condividere il cibo in casa.

CNN: Questo vale anche per le persone che non hanno sintomi?

Quando: SÌ. Puoi essere contagioso e asintomatico. Potresti anche essere pre-sintomatico, il che significa che potresti essere infetto e sviluppare sintomi nei prossimi giorni. Non correre il rischio di far ammalare qualcun altro. È meglio evitare il contatto ravvicinato con persone sensibili per una settimana dopo l'evento ad alta esposizione.

CNN: Che ne dici dei test prima di vedere i tuoi cari?

Quando: Puoi fare un test antigenico rapido domiciliare per Covid-19. Questo test non rileva il 100% dei casi di coronavirus, ma può aiutare a identificare le persone con un’elevata carica virale. Il problema, tuttavia, è che non esistono test domiciliari per altri virus, quindi un test negativo sul coronavirus non significa che non puoi essere portatore di influenza, RSV o altri agenti patogeni infettivi. Per questo motivo è prudente adottare le misure sopra indicate con estrema cautela e in caso di contatto con persone particolarmente vulnerabili a gravi malattie da virus respiratori.

CNN: Se qualcuno ha sintomi, dovrebbe essere testato immediatamente? Se sì, perché?

Quando: Non sorprende che alcune persone che partecipano a grandi eventi sviluppino sintomi come tosse, starnuti e febbre. Non tutti coloro che presentano sintomi devono essere sottoposti al test. Il motivo più importante per sottoporsi al test è se stanno valutando la possibilità di assumere farmaci antivirali per Covid-19 e influenza. Se sono idonei al trattamento, dovrebbero sottoporsi a entrambi questi test e chiamare il proprio medico per scoprire come possono accedere a questi farmaci antivirali.

READ  Notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Un altro motivo per effettuare i test è se hanno avuto a che fare con persone sensibili e desiderano avere accesso agli antivirali se risultano positivi. In questo modo, se sei positivo, puoi far sapere agli altri con chi sei stato in contatto di recente. Esistono due test principali per Covid-19 e influenza, poiché si tratta di trattamenti antivirali specifici.

CNN: Quando le persone dovrebbero cercare assistenza medica?

Quando: La maggior parte dei sintomi virali si risolvono da soli, nel senso che scompaiono da soli. Le persone possono utilizzare trattamenti di supporto come riposo, liquidi e farmaci per ridurre la febbre.

Ho detto sopra che ci sono individui Chi trarrà beneficio dalla terapia antivirale specifica per Covid-19 e influenza? Le persone idonee non dovrebbero ritardare nel contattare i propri operatori sanitari perché è importante iniziare i farmaci antivirali nelle prime fasi della malattia. Ciò include gli anziani e le persone con malattie croniche di base, che hanno maggiori probabilità di ammalarsi gravemente se infettati da questi virus.

Anche altri individui particolarmente suscettibili agli esiti avversi delle malattie respiratorie dovrebbero contattare tempestivamente i propri fornitori per garantire che sia in atto un monitoraggio precauzionale. Tali pazienti includono neonati e soggetti con gravi patologie cardiache e polmonari e condizioni immunocompromesse.

Per tutti gli altri, difficoltà di respirazione, dolore toracico, febbre persistente e incapacità di trattenere i liquidi sono sintomi che portano alla ricerca di cure mediche.

CNN: le persone con sintomi dovrebbero restare a casa dal lavoro o da scuola? Se sì, per quanto tempo?

Quando: Stare lontano dagli altri quando inizi a diventare sintomatico è solitamente la migliore pratica. Quel periodo, quando si sviluppano i primi sintomi, è quello in cui è più probabile che si diffondano i virus. Non è sufficiente risultare negativi per un virus, perché potresti essere infettato da altri.

READ  La Camera ha votato per deferire al comitato etico la risoluzione di espulsione di Jorge Santos

Per il ritorno al lavoro e a scuola, segui le linee guida sul posto di lavoro o a scuola. Ad esempio, molte scuole chiedono che i bambini non ritornino finché non siano stati senza febbre per almeno 24 ore senza assumere farmaci per abbassare la febbre. Nella maggior parte dei luoghi le persone non necessariamente eliminano completamente i sintomi. Dopotutto, anche dopo un lieve raffreddore, le persone spesso hanno una tosse persistente che dura per settimane dopo la comparsa dei sintomi.

CNN: Se le persone non hanno ancora fatto i vaccini contro il covid e l'influenza, è troppo tardi?

Quando: NO. Questi virus sono ancora in circolazione. Il CDC esorta i pazienti a ricevere questi vaccini. Il vaccino RSV è disponibile anche per le persone di età pari o superiore a 60 anni. La vaccinazione riduce la possibilità di contrarre virus e, soprattutto, di ammalarsi gravemente.