Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Bambole giganti attraversano Tottenham Court Road a Londra

Sospensione

Londra – Era il mese prima di Natale.

In tutta la città, i festaioli si mescolavano. Le luci sembravano bellissime.

E poi all’improvviso, dal nulla, giganteschi ninnoli rimbalzarono vicino a Soho Square.

La scena sembrava uscita da un misero film festivo quando due enormi sfere d’argento si lanciavano verso le persone in una delle strade più trafficate della capitale britannica, spinte da vento ululante e pioggia. Auto e moto sono uscite di strada.

Le sfere si stanno gradualmente liberando del loro rivestimento riflettente in modo che rimanga un nucleo bianco, secondo i video catturati dagli spettatori e condivisi sui social media.

Mentre molti presumevano che le sfere fossero gigantesche palle di Natale che in qualche modo sono esplose nel processo Tempesta Claudioche ha colpito Francia e Regno Unito questa settimana, faceva parte di un’installazione temporanea nel centro di Londra per promuovere il nuovo album del duo.

L’installazione, intitolata “Four World Set” e realizzata dall’artista americano Tom Shannon, si è svolta domenica sera e doveva essere esposta fino a sabato a St Giles Square, vicino a Tottenham Court Road.

Il filmato su Internet ha suscitato reazioni che andavano dall’apparente gioia all’assoluta incredulità, come hanno fatto alcuni Libri di canzoni e poesie Alle sfere che impazziscono.

Per alcuni, le sfere hanno riportato alla memoria la serie TV britannica degli anni ’60 “The Prisoner”, che presentava una grande palla bianca chiamata Rover con la capacità di impedire i movimenti delle persone. Altri hanno scherzato sul fatto che la scena ricordasse loro “I predatori dell’arca perduta” quando Harrison Ford interpreta Indiana Jones Un masso gigante li ha inseguiti in un tunnel.

READ  Terremoto in Afghanistan: più di mille persone sono state uccise dopo il terremoto di magnitudo 5,9

Un utente di Twitter ha scritto: “Immagina di tornare a casa per raccontare come un gigantesco gingillo, in stile Indiana Jones, ti abbia quasi lasciato senza fiato e nessuno ti ha creduto in questo video”. Un altro ha semplicemente scritto: “La vita è davvero strana in questo momento”.

Cinque leoni scappano dalla loro galleria, accampandosi allo zoo di Sydney

Per coloro che stavano dietro l’installazione, la notizia era ancora più impegnativa. Il musicista Kay Campos, metà del duo di musica elettronica Mount Quimby, si è detto “triste” dopo che i venti hanno causato la disintegrazione di almeno due sfere.

La squadra responsabile, ha detto, “si è preparata al maltempo e ai venti forti, ma è stata davvero fortunata”.