Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cinque osservazioni sull’offesa dei Patriots nella seconda pratica OTA aperta

Cinque osservazioni sull’offesa dei Patriots nella seconda pratica OTA aperta

Mercoledì i Patriots hanno tenuto la loro seconda attività organizzata a squadre aperte sui campi di allenamento dietro lo stadio Gillette, una sessione di due ore in cui la squadra si è avvicinata al calcio reale.

Come ha detto il capo allenatore Jerrod Mayo ai giornalisti prima dell’allenamento, i Patriots hanno voltato pagina dalle prime fasi dell’OTA a più allenamenti di squadra: “Stiamo iniziando a entrare nel vero calcio adesso, quindi primo, secondo e terzo. Ora avete Allenatore: “È importante mettere i bastoni e creare consapevolezza su entrambi i lati della palla”.

La settimana scorsa abbiamo criticato il modo in cui lo staff della Mayo gestisce la formazione. Il mio problema era la mancanza di ripetizioni data alla scelta di Drake May al primo turno mentre i Patriots si stavano allenando con quattro quarterback lunedì scorso. Non era necessariamente l’ordine in cui ruotavano i quarterback, che non è cambiato molto, ma piuttosto la quantità di ripetizioni che Maye stava ottenendo, in parte perché c’erano quattro quarterback nel roster.

Mercoledì, la scelta del sesto round Joe Milton non era all’allenamento per un motivo sconosciuto, lasciando Maye a giocare terza dietro al veterano Jacoby Brissett (1°) e al QB del terzo anno Billy Zappe (2°). A causa dell’assenza di Milton, altri centrocampisti hanno avuto più opportunità. Anche alcune modifiche al modo in cui vengono gestite le pratiche dei Patriots hanno reso le cose più efficienti.

Maye ha completato 12 dei 14 passaggi con bei lanci in campo verso Tyquan Thornton e il veterinario JuJu Smith-Schuster. Il talento del braccio era in mostra quando Maye ha messo a segno un layup per Thornton, che ha interrotto il top in uno slot fade. Poi, May ha trovato Smith-Schuster tra due difensori in area, mettendo in mostra il suo lato mentale.

Durante il gioco, i Patriots hanno eseguito un concetto alto-basso nei limiti contro la seconda difesa di copertura. Maye aveva un percorso verso l’appartamento, mentre JuJu correva un percorso d’angolo nel secondo slot di copertura. May ha manipolato la struttura della zona pompando in piano, tenendo l’angolo esterno nella sua zona corta, quindi lanciando intenzionalmente leggermente dietro Smith-Schuster per lanciarlo nel varco.

L’incompletezza di Maye è arrivata con un passaggio di spalla al debuttante TE Jaheim Bell e un lancio in ritardo in appartamento che LB Marte Mapu del secondo anno si è staccato. Maye vorrà recuperare quei due tiri, ma nel complesso ha lanciato bene la palla nel nostro primo sguardo approfondito al debuttante dei Pats.

Anche se è importante non esagerare con pratiche non verniciate, è stato incoraggiante vedere i progressi compiuti da May. Non abbiamo ancora visto gli spray comuni nel film universitario di Maye durante gli allenamenti della squadra a Foxboro. Questi non sono attori completamente vivi, ma senza piattaforme o comunicazione. Tuttavia, piccoli passi. Piccoli passi è anche un buon modo per descrivere una pratica più fluida rispetto alla prima OTA della settimana scorsa. L’allenatore Mayo ha ribadito il suo messaggio sui ripetizioni in pratica, scherzando anche con i giornalisti sul fatto che tutti, compreso lui stesso, vengono costantemente valutati.

READ  I Giants assumono Joel Thomas come allenatore RB, Aaron Wellman come direttore esecutivo delle prestazioni dei giocatori

“Approfitta delle sue opportunità”, ha detto Maye di May. “Siamo tutti in fase di valutazione. Speriamo che tutti siano aperti al feedback. [Vice President of Communications] Stacy [James] “Mi hai appena detto alcune cose che ho fatto di sbagliato l’ultima volta che sono stato qui, quindi va tutto bene.”

Se sei nel campo stai pensando: “Chi è questo ragazzo che dice a Jerrod Mayo come gestire il coaching?” Va benissimo. Ho capito. Tuttavia, il mio compito è dirti quello che vedo e dare la mia opinione. Ecco perché in primo luogo ci è stato dato accesso alle agenzie di viaggio online: per condividere le nostre recensioni con voi fan.

Nonostante avessimo meno ripetizioni delle 11 di Maye, l’allenamento di mercoledì era quello che cercavamo la settimana scorsa. Maye ha ottenuto molto lavoro, anche se con rinforzi, mentre i Patriots continuano la loro corsa con Brissett come attuale QB1. Sembra che Maye stia subentrando come allenatore e abbia fatto passi da gigante con il suo gioco di gambe. Ma dovremo vederlo contro una corsa al passaggio più pericolosa in campo e nella preseason per giudicarlo pienamente.

Ecco cinque takeaway sul lato offensivo della palla da parte delle OTA dei Patriots mercoledì:

1. Il lancio delle “piccole cose” di Maye riceve elogi da Jacoby Brissett